Per l’ennesima volta, in una situazione di partita bloccata, Juric non ha potuto fare affidamento ai subentrati

Il Torino non perde da 5 partite di fila ed è ancora imbattuto nel 2024, è vero, ma se si guardano i risultati ottenuti nel recente periodo i rimpianti non mancano. Una grande vittoria contro il Napoli, ma allo stesso tempo pareggi contro Genoa, Salernitana e Sassuolo che hanno visto i granata perdere per strada diversi punti utili ai fini dell’obiettivo Europa. Nel corso di queste partite tante cose non sono andate: dai pochissimi gol ai tanti infortuni, passando per i cambi quasi mai azzeccati da Juric. Questo si è visto anche al Mapei Stadium, seppure la colpa è solo in parte dell’allenatore croato.

I sostituti non svoltano mai la partita

Juric, dal canto suo, ha effettuato dei cambi piuttosto tardivi. Due blocchi di sostituzioni al 73′ e all’83’, un po’ troppo al ridosso del fischio finale per contare in una svolta molto grossa. Dall’altro lato, però, per l’ennesima volta coloro che sono entrati dalla panchina non hanno dato quasi nulla alla squadra, nemmeno tanta freschezza. Ieri i protagonisti sono stati Okereke, Ricci e Vojvoda, ma nelle puntate precedenti c’era da imputare le stesse “colpe” anche ai vari Karamoh, Seck, Pellegri e non solo. L’unico a regalare dei gol al Toro da subentrato è stato addirittura Radonjic, nella prima parte di stagione. Il problema, oltre che nei tempi errati, sta anche nel fatto che Juric non avesse chissà che scelta in panchina: pochi giocatori offensivi, tanti difensori e due giocatori della Primavera. Proprio per questo motivo, l’allenatore ha scelto di fare entrare un solo attaccante, oltre a due centrocampisti e un centrale (al di là di Masina). La speranza per le prossime partite, dunque, è che i subentrati possano dare una svolta alla squadra, soprattutto nelle fasi bloccate di partita.

Ivan Juric
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-02-2024


33 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Davide69
Davide69
15 giorni fa

Eh certo in panchina avevi kikkiriki. Prima c era karkado

Andreas
16 giorni fa

se i cambi non incidono non è perchè entra poca qualità. A sostituire l’irritante “Mr 16M … e guardo indietro a chi passare” è entrato Ricci, riserva che valeva più del titolare di giornata. Tonny ha avuto un’altra giornata no e Okereke ha fatto il suo, meglio di Sanabria. Masina… Leggi il resto »

Lancioni
Lancioni
16 giorni fa

il modo e i tempi scelti per i cambi dimostrano una volta in più che Juric è come Icaro: credeva di essere un uccello e era solo un “buon uomo” (in dialetto si dice ” a cherdìa d’esse ‘n usel e a l’era mach an p***u”)

Andreas
16 giorni fa
Reply to  Lancioni

il piemontese da meglio l’idea 😄 !!

Toro, l’attacco stenta ancora: la media è inferiore a un gol a partita

L’esordio di Okereke: buoni movimenti, ma poca sostanza