Top & Flop di Torino-Napoli: partita senza appelli

di Valentino Della Casa - 25 Settembre 2018

Dagli errori individuali, all’atteggiamento remissivo. Lottano solo Belotti e Sirigu, e il Torino esce fra i fischi. I Top & Flop della partita contro il Napoli

È terminata con una sonora lezione la partita allo stadio Olimpico, Torino-Napoli. Un pesante 1-3, che lascia poco spazio alle recriminazioni dei granata e ne lascia molto al rammarico per una partita che si è giocata a bassi ritmi contro degli avversari di caratura superiore, che facilmente hanno avuto la meglio sul Toro. Ecco i Top & Flop della partita di ieri al “Grande Torino”, con poche cose che si salvano e molte, invece, da rivedere.

Torino-Napoli 1-3: i top della partita dei granata

LA RABBIA DI BELOTTI E SIRIGU: in senso positivo, di agonismo. Entrambi, portiere e punta, sembrano gli unici nella disastrosa partita contro il Napoli a tenere alta la guardia. Il primo attaccando a tutto campo, e segnando il rigore come magrissima consolazione per una gara dove è sembrato predicare nel deserto; il secondo perché ha parato quello che poteva, ma subendo comunque tre gol. Troppo poco protetto è stato dai suoi compagni, ma non ha colpe.

Torino-Napoli 1-3: quanti flop nel Toro

GLI ERRORI INDIVIDUALI: se a sbagliare è anche uno come Moretti, allora questo è un indicatore molto preciso di quanto la squadra scesa in campo ieri fosse proprio in una giornata no. Il numero di palle perse, anche pericolosamente, si spreca. E due dei tre gol ricevuti (primo e terzo) arrivano proprio per improvvide mancanze difensive: rilanci sbagliati, incespicamenti sulla palla, incomprensioni. Davvero un brutto segnale, serve concentrazione.

L’ATTEGGIAMENTO REMISSIVO: Mazzarri a fine gara ha giustamente attaccato la squadra per il non atteggiamento palesato in campo. E in effetti così è sembrato: soltanto dopo il 30′ del primo tempo si è visto un accenno di reazione, poi proseguito nei primi minuti del secondo, fino al rigore. Prima e dopo, tabula rasa. Totale tabula rasa. E il pubblico rumoreggia.

LO SCOLLAMENTO TRA SQUADRA E TIFOSI: Sono stati rumorosi i fischi dell’Olimpico, taglienti, e sono arrivati dopo sole cinque giornate di campionato. Un campanello d’allarme da non sottovalutare, anche perché è vero che il Toro ha avuto un inizio di calendario davvero di fuoco, ma le ambizioni della squadra sono ben altre, rispetto a quanto raccolto finora in termini di punti. Con tutte le sfortune del caso.

più nuovi più vecchi
Notificami
Cup
Utente
Cup

Partita senza appelli. Il Toro e soprattutto tu, giocatore del Toro, siete attesi ad una reazione. Devi dimostrare sul campo nelle prossime partite (non solo quella con l’Atalanta) che possiedi grinta ed agonismo. La qualità puoi averla o meno, non dipende da te, ma se giochi nel Toro devi sputare… Leggi il resto »

tarzan_annoni
Utente
tarzan_annoni

Bravo. Bell’ ammonimento.

GranataDentro
Utente
GranataDentro

unico vero, grande e fastidiosissimo flop l’atteggiamento della suqdra sotto di una o due reti. Floscia, senza nerbo. l’errore individuale ci sta. La sfixa di prendere il gol subito pure. la giornata no di tanti è pure comprensibile. Capita a tutte le squadre. Ma l’atteggiamento in campo mi ha reso… Leggi il resto »

X