Buona la prova di qualche singolo, ma si prendono sempre i soliti gol. E l’attacco, questa volta, non riesce a segnare. Ecco i Top & Flop di Sampdoria-Torino

Finisce 2-0 la partita tra Sampdoria e Torino. E per la squadra di Mihajlovic arriva una sconfitta che interrompe una serie positiva: c’è tempo per recuperare sulla classifica, ma domenica prossima ci sarà il derby, e il Toro dovrà dimostrare una maggiore concretezza per arrivare alla vittoria. Ecco i Top & Flop della gara disputata ieri al “Ferraris” di Genova, tra le prove dei singoli e quelle invece, del collettivo, un po’ da rivedere.

TOP

LA VERVE DI LJAJIC: è l’unico che nel primo tempo ci prova. Se non si conta la traversa di Iago Falque, un fulmine nel cielo non sereno, ma placido, dell’attaccante spagnolo. Buona prova del serbo, che si conferma in forma e soprattutto molto più determinato e concentrato rispetto alle sue esperienze passate. Gli è mancato il gol, nel secondo tempo: un peccato, perché avrebbe cambiato le sorti dell’incontro. Si rifarà.

I RITMI ALTI DEL PRIMO TEMPO: al di là del risultato, quella che si è vista ieri è stata una bella gara. Soprattutto nella sua prima frazione, dove Sampdoria e Torino hanno giocato a viso apertissimo, senza mai risparmiarsi. Ne ha giovato lo spettacolo, senza dubbio. Poi, i ritmi sono calati, ma resterà comunque una bella gara nella memoria di chi vi ha assistito.

FLOP

L’ATTACCO SPUNTATO: questa volta, zero gol. È accaduto tre sole volte, in tutto il campionato. Può capitare, ma ieri il reparto offensivo è sembrato troppo legato alle giocate dei singoli, e poco alle azioni corali. Belotti si è visto poco, ed è stato mal rifornito. Merito anche ai difensori della Sampdoria, questa volta il coniglio dal cilindro non è stato estratto.

IL SOLITO ERRORE DIFENSIVO: è incredibile come il Toro incappi sempre nella solita lacuna. O il gol di testa, o quello da calcio piazzato. Tale è infatti la rete che ha portato la Sampdoria in vantaggio con Barreto: maglie difensive troppo larghe e eccessiva approssimazione hanno portato a una rete particolarmente pesante. Ha ragione Mihajlovic: non sono errori che si correggono in allenamento, ma qualche soluzione dovrà essere trovata.


12 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cup
Cup(@cup)
5 anni fa

Secondo me ieri ha ‘floppato’ l’attacco ed è da qualche partita che si è salvato solo grazie alle doppiette personali di Belotti con il Crotone e Falque con il Chievo, entrambi poco appariscenti per tutto il resto della gara. Poi il solito gol fotocopia subito ha fatto il resto…

Ale67
Ale67(@ale67)
5 anni fa

Flop la fase difensiva di Barreca e Zappacosta. Sono bravissimi a spingere ma in copertura/marcatura lasciano davvero a desiderare. Comunque hanno tutte le carte in regola per crescere e migliorare anche sotto questo aspetto. Flop la fase down di Benassi Belotti e Boyè. Sono 3 partite che Belotti svirgola ogni… Leggi il resto »

Tanaka
Tanaka(@tanaka)
5 anni fa

Quando si perdono partite come quella di ieri ritornano evidenti le lacune evidenziate a fine mercato, lacune che le vittorie nascondono e le sconfitte te le ributtano in faccia..non si scappa. 1- Centrocampo limitato a livello di prestanza fisica e di proprietà di palleggio. 2- Difensori centrali non di livello… Leggi il resto »

Toro, migliorano Vives e Avelar: giocano uno spezzone di partitella

Benassi in calo come il Toro: nel derby il capitano deve tornare incisivo