Quattro delle sei reti incassate da Milinkovic-Savic sono arrivate dopo l’80’, quella di Brozovic è costato il primo punto di quest’anno

Certe cattive abitudini sono difficile da debellare e il brutto vizio che il Torino ha mostrato lo scorso anno è quello di prendere, in un modo o nell’altro, un gol proprio nei minuti finali. Lo scorso si sono persi tanti punti negli ultimi dieci minuti di gioco, troppi quelli buttati per gol dopo il 90′, ieri a San Siro si è gettato alle ortiche un pareggio meritato, forse addirittura stretto per quanto mostrato in campo, proprio all’89’, quando Brozovic è riuscito ad allungare la gamba più di Ilkhan per spingere in porta il pallone scagliato in mezzo all’area da Barella.

Torino, a San Siro due punti persi all’89’

Sono ora quattro sulle sei totali le reti subite dal Torino dall’80’ in poi in questo inizio di stagione, ma quella di Brozovic è stata la prima che ha tolto dei punti alla squadra granata: i gol di Mota e di Sernicola, contro Monza e Cremonese erano stato ininfluenti, il terzo di Koopmeiners a Bergamo non ha permesso di provare il forcing finale per cercare il 2-2. “I punti persi nel finale? Anche in quello dobbiamo crescere, sono questi i dettagli che possono fare la differenze e in cui dobbiamo crescere” ha poi spiegato Paro nel post partita. Una soluzione ai troppi gol presi nei minuti finali va trovata e in fretta: quei tanti punti persi in zona Cesarini non avevano consentito lo scorso anno a un buon Torino di provare a fare il salto di qualità per avvicinarsi alle posizioni europee, sarebbe un peccato se lo stesso accadesse anche quest’anno.

Gol di Brozovic a Milinkovic-Savic in Inter-Torino 1-0
Gol di Brozovic a Milinkovic-Savic in Inter-Torino 1-0
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-09-2022


70 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
salacercipersempre
salacercipersempre
4 mesi fa

Il dramma del Torino non è solo una proprietà a cui non importa nulla di vincere, ma solo guadagnarci (o almeno andar a pareggio, linea virtuosa per la cassa e l esistenza societaria, mortale sotto il profilo sportivo e del cliente dello spettacolo da acquistare…). Il dramma vero è che… Leggi il resto »

mas63simo
mas63simo
4 mesi fa

E non cambieremo mai … saremo sempre lì ….non cresceremo mai !

Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella)
4 mesi fa

Il titolo dell’articolo è sbagliato: non c’è nessun nuovo Toro, è un Toro vecchio di 18 anni o qualcosa meno. Abbiamo vinto 3 partite con 3 neopromosse che per il resto hanno fatto complessivamente (ovvero tutte e tre insieme) 6-7 (dipende dal risultato di Lecce – Monza) punti in 6… Leggi il resto »

guidone
guidone
4 mesi fa

parole sante Francesco..

toro e basta
toro e basta
4 mesi fa

Ti dò ragione.
A me sinceramente non piace neanche chi si accontenta di questa mediocrità

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
4 mesi fa
Reply to  toro e basta

Solo per la maglia è la più grossa caxxata degli ultimi 10 anni. Se vanno in 10.000 allo stadio, TDC ride. Non è possibile stare 6 mesi senza stadio? Stadio vuoto, per lui figura di merca coi media, mica per i grani. Di quelli se ne fotte, gli basta 1… Leggi il resto »

Torino, ecco quando tornerà a disposizione Miranchuk

Mercato e infortuni lo “spingono” in campo: così Ilkhan paga la sua inesperienza