Torino-Atalanta, Baselli e Zaza gli ex della partita di sabato

Zaza ritrova il club che lo ha cresciuto, Baselli sfida il suo recente passato

di Andrea Flora - 22 Febbraio 2019

Torino-Atalanta sarà anche la partita dei due ex nerazzurri, Baselli e Zaza, che sabato ritroveranno la loro vecchia squadra nella sfida del Grande Torino

Sabato pomeriggio al Grande Torino scenderanno in campo il Torino e l’Atalanta per una sfida che si attende come apertissima e di grande livello per un unico obiettivo: un posto nelle zone alte della classifica. In campo per i granata ci sarà quasi certamente Daniele Baselli, nel centrocampo di Mazzarri il classe 1992 dovrebbe tornare titolare dopo la gara col Napoli. In attacco invece per Zaza probabile un’altra partenza dalla panchina. I due giocatori granata saranno gli unici della partita di sabato che hanno vestito entrambe le maglie delle squadre che saranno in campo. Baselli più recentemente, mentre Zaza ha iniziato proprio dalle giovanili del club bergamasco.

Torino-Atalanta: Baselli talento bresciano in forza al Torino

Per Daniele Baselli sarà la 125esima presenza – se dovesse scendere in campo –  con i granata in campionato. Il centrocampista ha realizzato 19 gol in tre stagioni con il Torino. Baselli è arrivato nel 2015 con Ventura in panchina ed è stato fin da subito un approccio alla maglia granata di successo: in 37 presenze tra campionato e Coppa Italia, il centrale ha realizzato 5 reti.

Questione fondamentale sono proprio i gol: a Bergamo pochi nonostante le presenze, a Torino ne ha trovati abbastanza e alcuni decisivi.

Torino-Atalanta: Zaza, la nascita calcistica con i nerazzurri

Per Simone Zaza rivedere l’Atalanta sabato pomeriggio sarà un salto indietro nel passato, un balzo indietro addirittura di 11 anni. L’avventura calcistica dell’attaccante inizia proprio a Bergamo con la casacca nerazzurra. Per l’ex Valencia un cammino lontano da casa che ne ha contraddistinto la carriera calcistica: non è mai stato a lungo nella stessa squadra.

Dieci maglie cambiate in 10 anni da calciatore professionista. Esperienze all’estero affiancate da buone prestazioni in Italia: la scorsa estate il rientro da Valencia per tornare ancora una volta nel campionato da cui ha cominciato.

più nuovi più vecchi
Notificami
GranataDentro
Utente
GranataDentro

zaza è probabile che domani gioca. Titolare o subentrante. Speriamo dsi dia una svegliata. Persino Niang sta facendo meglio di lui. Credo dovrebbe quasi offendersi per il paragone. Eppure è così