Belotti, Zaza e Falque: in campionato 11 gol in tre, gli attaccanti devono cambiare marcia

di Veronica Guariso - 10 Gennaio 2019

Il Torino ha un attacco che sta andando poco a segno. Deve limitare i rientri difensivi dei 3 attaccanti per permettere loro di andare a segno

Un attacco sottotono quello del Torino visto in questo girone d’andata. I gol messi a segno sono stati decisamente pochi, appena 24, nessuno ne ha segnati di meno tra le prime undici della classifica. Ciò che ha aiutato i granata a restare in lotta per posti ambiziosi è stata principalmente la buona tenuta difensiva della squadra e la poca continuità degli altri club in lizza per gli stessi obbiettivi. Il problema però persiste e, anche se nelle ultime partite, chi è stato chiamato in causa tra gli attaccanti ha saputo migliorare le proprie prestazioni, i gol continuano a mancare. Belotti è spesso costretto a tornare in difesa, così come Zaza, che nelle ultime partite ha cominciato a sacrificarsi per poter recuperare più palloni. In generale però gli errori più comuni che il Toro commette sono l’ultimo passaggio e la finalizzazione. Bisognerà lavorare su questi punti per far sì che questa seconda parte di campionato vada meglio della prima.

Belotti, tornato cecchino dal dischetto

Dopo la stagione 2016-2017 con 26 gol in campionato e 2 in Coppa Italia e ben 8 assist, il Gallo non è sembrato più lo stesso. L’anno scorso hanno pesato sul suo rendimento (e non poco) i due infortuni patiti al ginocchio: in totale è andato a segno solo 12 volte, tra campionato e Coppa Italia. Quest’anno sembra poter migliorare il suo rendimento davanti alla porta avversaria: sono già 7 le reti messe a segno in campionato più altre 2 in Coppa Italia. Ma, soprattutto, non va dimenticato che il capitano granata è tornato a segnare i calci di rigore (già quattro quelli trasformati in questo campionato), mettendo così fine alla maledizione che lo ha perseguitato negli ultimi due anni.

Torino, per Zaza e Falque pochi gol rispetto al passato

Se da un giocatore come Belotti è comunque lecito aspettarsi qualcosa in più in termini realizzativi, lo stesso discorso vale anche per Iago Falque: solo 3 fino ad ora i gol segnati dallo spagnolo che, da quando veste la maglia del Torino ha sempre concluso il campionato con un bottino personale di dodici reti. Tra gli attaccanti, chi ha deluso maggiormente nel girone di andata in termini realizzativi è certamente Simone Zaza. Il numero 11 della formazione granata ha solo un gol all’attivo e deve cominciare ad incidere maggiormente. Sicuramente nelle ultime partite del 2018 ha mostrato incoraggianti segnali di crescita, ma dovrà impegnarsi ulteriormente per riuscire nel proprio fine. Con il tridente al top il Torino può ben sperare, anche perché siamo solamente a metà campionato.

più nuovi più vecchi
Notificami
Denis-Joe
Utente
Denis-Joe

Vero i pochi gol delle punte, però nel totale siamo al livello di Lazio, Fiorentina e Milan. Significa che le difficoltà di segnare non ce l’abbiamo solo noi e non è che manchino attaccanti puri nelle tre squadre che ho citato. A parte Ciro che ne ha fatti 10, Higuain… Leggi il resto »

Lewishenry
Utente
Lewishenry

Vero, servirebbe uno alla….Lijaic?

Casao92
Utente
Casao92

L’anno scorso alla fine del girone d’andata:ljajic,falque e Belotti avevano fatto 14 gol.

Fabio (febius6)
Utente
Fabio (febius6)

11 gol in tre, gli stessi che hanno messo a segno, tanto per fare un esempio, i 3 attaccanti della Spal (Petagna 6 goal, Antenucci 3 goal e Paloschi 2 goal) giocatori che “costano” meno della metà! I casi quindi sono due, o le nostre punte sono sopravvalutate oppure vengono… Leggi il resto »

Marco
Utente
Marco

Belotti e Falque fecero un campionato discreto negli anni passati che siano diventati improvvisamente dei bidoni è impossibile..è l’allenatore che non funziona..di Zaza non parlo nemmeno non mi interessa

Fabio (febius6)
Utente
Fabio (febius6)

Ecco…appunto…!

GranataDentro
Utente
GranataDentro

I numeri non mentono mai. Le critiche vanno fatte dove servono. E qui tu cogli il centro perfetto. Criticare mazzarri per tutto è fazioso. Il toro incassa poco ed è rognoso da superare. In questo Mazzarri ha fatto un ottimo lavoro. Davanti invece si segna poco, e a mio parere… Leggi il resto »