Torino, Belotti deve tornare al gol. Longo sta cercando soluzioni

Tutti per Belotti: è il Gallo il fulcro del progetto di Longo

di Veronica Guariso - 22 Febbraio 2020

Belotti e il Toro hanno ora più che mai bisogno l’uno dell’altro. Longo vuole aiutare il Gallo a tornare al gol, facendolo giocare più vicino alla porta

Coraggio e grinta da vendere, polmoni d’acciaio e l’idea di non mollare mai come pensiero fisso. Questo è ciò che più piace di Belotti, uno dei pochi a tentare fino all’ultimo di salvare le cose credendoci. Anche quest’anno, come nelle stagioni passate, è stato costretto a sacrificarsi, mettendo da parte l’idole da attaccante puro per dare il buon esempio e cercando di aiutare anche negli altri reparti. Le difficoltà dei compagni gli sono costate care, tanto da portarlo quasi a servirsi da solo e faticare a trovare il gol. Longo, arrivato da poco, ha subito tentato di invertire la rotta, cercando il modo di favorirlo.

Longo alla ricerca di soluzioni tattiche favorevoli al Gallo

In ballo c’è la sorte del Torino ma non solo. Dai suoi gol, dipende anche la convocazione all’Europeo, tanto ambita, ma in bilico. Il nuovo tecnico del Torino ha da subito cominciato a sperimentare con il reparto offensivo, per garantire a Belotti più palle gol. L’obiettivo è quello di restituirgli l’area di campo che gli spetta, evitandogli i chilometri inutili alla caccia del pallone, che invece dovrebbe arrivare dai compagni. Secondo Longo, il Gallo dovrebbe giocare più vicino alla porta per essere servito dai giocatori a supporto. Ha provato ad affidre quel ruolo a Berenguer e Edera contro il Milan, inserendo invece Verdi al posto del numero 20 contro la Samp.

Belotti, dal sacrificio al ritorno al gol

Non è però l’unica alternativa tentata. Sfruttare le fasce resta il modus operandi favorito, ma si è provato anche ad affiancare al Gallo Zaza. Sono diverse le soluzioni tattiche provate durante gli allenamenti perché il Gallo deve tornare a servizio dei compagni ma in modo diverso rispetto a prima. Non è più il sacrificio ad essere richiesto, ma i gol, fondamentali per il buon rendimento di un attaccante nonchè di una squadra. Il Toro deve sopperire alla crisi del reparto offensivo, che ha portato ad una sola rete nelle ultime 4 sfide e il Parma potrebbe essere la prima tappa.

5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Cup
Cup
9 mesi fa

Volendo far giocare il Gallo più avanti, Longo rischia di snaturare il nostro miglior terzino…

vecchiamaniera
vecchiamaniera
9 mesi fa

Spazio a Singo e Adopo e se il nano non fosse in chiara malafede a Gennaio avrei fatto tornare Segre,sempre ben oltre la sufficienza e gran parte dei meriti dei gol del Meggio sono suoi.
CAIRO INFAME VATTENE!!

vecchiamaniera
vecchiamaniera
9 mesi fa

442 con 2 terzini(DeSi,Ansaldi) e 2 esterni(Berenguer,Verdi) attacco con Millico e il Gallo.