Resta in rosso il bilancio del Torino. Nonostante l’aumento dei ricavi rispetto al 2018, la perdita totale ammonta a 13,9 milioni di euro

Resta in rosso il bilancio del Torino. Gli sforzi della società granata, econdo Calcio&Finanza hanno portato ad un amento generale dei ricavi, insufficiente a sanare del tutto i conti, già in negatiov lo scorso anno, per un totale di 12.3 milioni. I granata avrebbero chiuso il 31 dicembre 2019 con -13.9 milioni di euro. É perciò il secondo utile in perdita consecutivo per Cairo ed i suoi, che evitando di vendere la maggioranza dei giocatori in rosa, si sono ritrovati in questa situazione. La scelta di eliminare le plusvalenze ha aiutato a risanate il rapporto con i tifosi, portando ad una perdita per quanto riguarda i conti.

Produzione in aumento grazie all’Europa League

C’è stato un valore della produzione in aumento di 2.5 milioni, con alcune plusvalenze sui giocaotri che sono valse 11.9 milioni (meno rispetto al 2018), per un totale di 96.3 milioni. Ciò che ha portato l’aumento principale sono stati i ricavi da stadio grazie alle qualificazioni in Europa League (da 5.9 a 6.6 milioni), che hanno incrementato anche le quote sulla cessione dei diritti televisivi, dei guadagni commerciali e di altri ricavi. Il amrgine operativo lordo è aumentato d 5.5 milioni rispetto al 2018 grazie ai trasferimenti temporanei, con il costo del personale che è cresciuto leggermente. Ciò non è bastato però a permettere a Cairo di chiudere in pareggio o in positivo.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-04-2020


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultrà
1 anno fa

Ciò non è bastato a permettere a Cairo di vincere…eccezioni che confermano che la regola è sbagliata!

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 anno fa
Reply to  Ultrà

il Toro ha speso. ma lo ha fatto male. tutto qui.

Djidji con il cuore a metà tra la Francia e l’Africa. Le curiosità

Bruno Neri e Erno Erbstein: il coraggio di resistere