I precedenti di Torino-Bologna / Dall’incredibile 2-3 del 2019 al pareggio nell’ultimo scontro passando per la manita con Ventura in panchina

Due giorni e poco più prima del ritono in campo del Torino, in cerca di riscatto dopo gli ultimi due risultati raccolti. Ad attenderlo c’è questa volta il Bologna, fermato dalla Fiorentina dopo due risultati utili consecutivi. Il Grande Torino, diventato ufficialmente il fortino granata, è perciò pronto ad ospitare le due formazioni domenica alle 12.30. I precedenti tra le mura amiche del Toro seguono l’andamento ottenuto da Juric ed i suoi: su 64 match totali, i padroni di casa ne hanno portati a casa ben 33 con 107 reti contro i 10 dei rossoblu, fermi a 56 gol. 21 i pareggi. L’andamento generale è invece più equilibrato: su 128 incontri, il Toro ne ha vinti 46, pareggiati 39 e persi 43 e vanta solo nove reti in più del Bologna. Domenica si vedrà se l’ago della bilancia propenderà ancora a favore della squadra di casa.

Torino-Bologna, un 2-3 rocambolesco per l’ultima vittoria rossoblù in casa granata

Tra i precedenti più recenti e più rocamboleschi, non manca il 2-3 del 16 marzo 2019, che ha visto il Bologna vincere per l’ultima volta in casa granata. Il Toro di Mazzarri contro i rossoblù di Mihajlovic: una sfida ricca di colpi di scena. Ad aprire le danze ci pensa Pulgar con un autogol a meno di dieci minuti dal fischio d’inizio, ma si fa perdonare verso la fine del primo tempo, siglando un rigore. Il Bologna è però già con un gol all’attivo mesos a segno da Poli. Alla ripresa restano vive le speranze dei granata, che cercano il salto di qualità definitivo. I rossoblu allungano con Orsolini al 64′ e sembrano avere la partita in tasca, soprattutto dopo l’espulsione di Lyanco all’88’ per doppia ammonizione. Izzo però riapre i conti un minuto dopo, ma la stocccata definitiva è costituita dall’spulsione di Aina nel recupero.

Torino-Bologna 5-1, il match a senso unico del 2016

Facendo ancora qualche passo indietro, si arriva ad una vittoria con margine dei granata nella stagione 2015-2016, l’ultima con Gian Piero Ventura sulla panchina granata. Il Bologna è invece guidato da Donadoni. Il Toro vuole cancellare un passato recente poco positivo e ci riesce al meglio, strappando la terza vittoria consecutiva. La prima rete arriva da Belotti, ma Taider ci mette poco a ristabilire la parità. Il Gallo non demorde ed i suoi sforzi vengono ripagati prima al 37′ e poi all’88’, consentendogli di portarsi a casa il pallone. Non è però l’unico del Toro ad andare a segno: alla ripresa infatti Martinez e Baselli ci mettono entrambi lo zampino assicurando una manita finale al club granata.

Torino-Bologna 1-1, l’ultimo precedente

Meno emozionante invece l’ultimo precedente tra le due formazioni. In una delle ultime partite di Marco Giampaolo sulla panchina del Torino, i granata strappano un solo punto a Mihajlovic ed i suoi, insufficiente a farli sucire dalla zona rossa della classifica. Tutto si svolge nel secondo tempo. La prima rete arriva da Verdi, grande ex del match, che su punizione beffa il portiere avversario Da Costa. I rossoblu reagiscono in fretta con Soriano, altro giocatore che ha militato da entrambe le parti. La sfida termina in parità e lascia l’amaro in bocca ai granata, ancora una volta rimontati.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-12-2021


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
corrado
corrado
8 mesi fa

Quando abbiamo battuto il Bologna 5-1, il nostro allenatore era Mihajlovic e non Ventura. In campo c’erano De Silvestri, Ljajic e Falque ed è l’anno in cui Belotti ha fatto i 26 gol.

James71
James71
8 mesi fa
Reply to  corrado

Vero, me lo ricordo anche senza verificare (cosa che oggi si può fare facilmente su internet…), il Toro di Ventura il 5-1 lo dette alla Samp di Miha…

Ansaldi, recupero fondamentale: è il jolly che dà qualità a Juric

Toro, due gol in casa nelle ultime quattro: col Bologna a caccia del record che fu di Miha