Il classe ’99 ha retto alla grande contro Immobile. Bremer manca un po’ meno e Schuurs ha più tempo per studiare il gioco di Juric

Una buona gara disputata quest’oggi dal Torino. In perfetto stile Juric, con quell’aggressività quasi demoniaca, volta a sopperire le iniziative avversarie. Per sessanta minuti il gioco ha retto, poi inevitabilmente i granata hanno dovuto concedere qualcosa alla Lazio, più forte tecnicamente e meno in debito di fiato. Sviscerando tra i singoli in quell’ora abbondante di match, il migliore in campo è stato Alessandro Buongiorno. Una gara di grande attenzione, contro un avversario spigoloso per qualsiasi difensore della massima serie. Ciro Immobile ha avuto poche opportunità per fare male davvero alla sua ex squadra, questo per merito dell’ottima marcatura di Buongiorno, questa sera riempito di complimenti da qualsiasi studio televisivo. Il ragazzo classe ’99 non ha avuto bisogno di un periodo di ambientamento per prendere le redini della difesa granata. Nonostante l’assenza di Monza, Buongiorno ha assunto subito le vesti del leader della retroguardia che in teoria, dall’addio di Bremer, sarebbe dovuto diventare l’anello debole della formazione di Juric.

Buongiorno, una sicurezza prima di vedere Schuurs

Il sistema Toro al momento pare dunque funzionare, anche senza il brasiliano. Buongiorno questa sera non lo ha fatto rimpiangere. Un buon punto di partenza, che dovrà ovviamente trovare conferme nei mesi a venire. Molto probabilmente non sarà però questo il destino di Buongiorno. Prima o poi dovrà spostarsi a sinistra, dove al momento Rodriguez appare in netto vantaggio. E così il prodotto del vivaio – “cuore Toro”, lo ha definito Juric – potrebbe (o lo sta già facendo) fare da traghettatore del nuovo acquisto Perr Schuurs.

L’ex Ajax avrà naturalmente i suoi tempi per adattarsi al sistema difensivo e a quello che gli chiede Ivan Juric come centrale. Questa sera il tecnico può essere soddisfatto e non impazzire dalla fretta di avere subito a disposizione l’olandese come perno difensivo. Buongiorno ha dimostrato di stare bene e dunque c’è tempo per avere pazienza e far sì che Schuurs impari a menadito uno spartito che finora per caratteristiche non gli si addice al 100%. Buongiorno farà da chiocca e, se continua così, il Toro può considerarsi in buone mani.

Alessandro Buongiorno
Alessandro Buongiorno
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-08-2022


50 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Steppenwolf
Steppenwolf
1 mese fa

Buongiorno ha fatto davvero una grande partita fino al 70simo, con anticipi di piede e di testa che me lo hanno fatto sembrare un Bremer jr. Nel finale però è andato in seria difficoltà, magari anche perchè il nuovo centrocampo della Lazio ha avuto il sopravvento sul nostro che era… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Buongiorno e la difesa in genere si sono dimostrati forti Come l’anno scorso, per ora, e senza Bremer Un solo gol subito, per altro al 94° quando erano già negli spogliaoti infatti ricordo avermi dato un fastidio tremendo, anche se non incideva sul risultato. Comunque per ora 2 partite in… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata
1 mese fa

Ah dimenticavo, FORZA BONGI !!!

Torino-Lazio, non si va oltre lo 0-0: poche emozioni e un punto per parte

Lukic, rientro in sordina: servirà tempo per riguadagnare fiducia