Il confronto tra Juric e Mazzarri: in vantaggio l’attuale tecnico del Cagliari, con una vittoria all’attivo

È di nuovo tempo di calcio per il Torino, che si prepara ad affrontare il Cagliari domenica alle ore 12.30. Non sarà una sfida qualunque quella che attende i granata, reduci dal pareggio contro la Juventus e che dovranno interfacciarsi con un pezzo del loro passato: Walter Mazzarri. Approdato in rossoblu tra la terza e la quarta giornata di campionato, il tecnico ex Toro è pronto a prendersi i tre punti per uscire dalla zona rossa. Per riuscirci dovrà però battere Ivan Juric, già affrontato quattro volte in carriera.

Juric, inizio negativo con un 0-3 secco ai tempi del Palermo contro il Napoli di Mazzarri

Pochi scontri e la maggioranza con almeno tre gol subiti per Juric contro Mazzarri, che non ha mai avuto l’opportunità di scendere in campo sia all’andata che al ritorno contro di lui. Questa diventerà infatti la prima stagione in cui capiterà. Facendo qualche passo indietro, il primo precedente risale ai tempi di Napoli-Palermo della stagione 2012-2013, quando il croato era il vice di Gasperini. Ad avere la meglio è stato il livornese con un pesante 3-0 targato Maggio-Inler-Insigne.

Più equilibrio negli ultimi due precedenti tra i due tecnici

Meglio invece il secondo precedente, quando sulla panchina dei granata c’era proprio l’attuale tecnico rossoblu. Nonostante l’annata sfortunata del 2019-2020, quello contro il Verona di Juric si è rivelato un match particoalrmente emozionante. Un 3-3 sofferto da entrambe le parti, costellato di rimonte e controrimonte. Il bilancio si chiude con zero vittorie per il tecnico granata, che quest’anno ha raccolto un altro pareggio all’andata: un 1-1 tutto rossoblu con l’autogol di Carboni compensato con la rete di Joao Pedro.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-02-2022


Cambia partner ma resta intoccabile: Lukic è lo stakanovista del centrocampo

Sanabria studia da vice-Belotti: deve adattarsi al nuovo ruolo