Torino, Cairo duro su Ventura: “Mi è sembrato più ospite che selezionatore”

36
belotti calciomercato torino
CAMPO, 12.2.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 24.a giornata di Serie A, TORINO-PESCARA, nella foto: Andrea Belotti, Urbano Cairo

Il presidente del Torino Cairo parla all’indomani dell’eliminazione dell’Italia: “Belotti? Ora deve pensare al campionato”

Ha confermato tutta la sua delusione, anche all’indomani della partita contro la Svezia. Il presidente del Torino, Urbano Cairo, è intervenuto prima di partecipare alla commissione dei diritti tv della Lega di Serie A, tema ampiamente caro al patron granata, che ha parlato a tutto tondo sulla Nazionale e su Ventura. “Le responsabilità sono molte” ha dichiarato Cairo, “il calcio italiano ha fatto male nelle ultime due edizioni dei Mondiali, e ora è il tempo di pensare a una rifondazione globale, a partire dalle radici. Non voglio entrare nel merito delle dimissioni di Tavecchio, ma è di importanza notevolissima il fatto che non siamo entrati al Mondiale dopo 60 anni. Ventura? Vedremo cosa succede, ma non ho visto il Ventura che conoscevo. Come ct mi è sembrato più ospite che vero e proprio selezionatore“.

Su Ventura, poi, Cairo continua a essere duro: “Forse è più un allenatore da squadra che da Nazionale. Come ct ha avuto i giocatori per poco tempo a disposizione. Anche ieri non si è visto il vero Ventura: con giocatori alti due metri, giocare tutte le palle alte significa sbattere su un muro. È il contrario di ciò che andava fatto“. E ora bisogna ripartire. Anche se l’uscita dai Mondiali penalizza anche i club, per ciò che riguarda le valutazioni di calciomercato. Ed è inevitabile che il ragionamento possa essere fatto anche su Belotti, su cui rimane quella clausola da 100 milioni che avrebbe avuto un significato diverso in caso di prestazioni positive anche in Azzurro. Di mercato non parla, Cairo, ma vuole dal Gallo un grande seguito di stagione: “Il suo Mondiale sarà ora il Campionato“, ha dichiarato il numero 1 granata.

36 Commenti

  1. Io lascerei recuperare Belotti. Lo farei allenare. E’ rientrato troppo in fretta da un infortunio serio. Ha Bisogno ancora di tempo. Il suo è un tipo di gioco che definirei Irruento e che quindi può essere espresso solo se nel pieno delle proprie capacita fisiche che ora non ha.

  2. Ventura ci ha solo evitato figure ben peggiori e una gogna mediatica mondiale ancor più tagliente.
    Se fossimo andati al mondiale,in qualunque girone,non avremmo fatto un punto
    Piuttosto si pensi a correggere gli errori del calcio italiano.Cosa facile e logica ma che si scontra con i voleri delle big(gobba in primis) e quindi nulla cambierà.
    Pensare che basterebbe fare come nei campionati di PROMOZIONE delle varie regioni e il problema si risolverebbe in modo automatico

  3. Devo dire però che il commento di Cairo è lucido, Ventura ottimo allenatore da club, forse ancora più ritagliato per un ruolo di direttore tecnico con poca esposizione al pubblico (oggettivamente il suo miglior pregio ha un ottimo occhio per i talenti, il suo peggior difetto zero capacità comunicativa che ben presto gli attira molte antipatie).
    Troppo poco carismatico per una nazionale e infatti i vari bonucci de rossi e gobbi compagnia cantante non lo seguivano. Questo il suo più grosso limite.
    Gli va dato atto
    1)di essere stato l’unico a raccogliere questa sfida che in tanti (troppi) hanno rifiutato
    2)di essere stato uno dei pochi allenatori in Italia a lanciare qualche giovane negli ultimi anni, quel poco di buono che c’è da Belotti a Immobile, da Darmian a Zappacosta è cresciuto sotto la sua guida.

  4. Disse una cosa simile un paio di volte, la scorsa stagione e quella prima, quando non ci qualificammo per l’EL: “la Coppa Italia sarà la nostra Europa League”, e arrivammo a stento al secondo turno. Se fossi Belotti mi toccherei ben bene.

  5. Piuttosto muoio ma lo faccio con i 3 centrali di difesa.tutta Italia (squadra compresa) vuole Insigne allora non lo faccio giocare.la squadra mi suggerisce qualche cambio allora minaccio le dimissioni e faccio giocare 2/3 giocatori che nel biennio non hanno mai visto la maglia azzurra.
    Ok.tutto molto lucido

  6. Ventura non ha sbagliato ieri, ieri era l’ultima spiaggia e si è comportato di conseguenza. Con un po’ di fortuna gli sarebbe anche andata bene.

    Ventura ha sbagliato dall’inizio.

    Doveva scegliere.

    Lui veniva da una piccola (si purtroppo fuori da questo Forum la si pensa cosi) e dopo tanta gavetta gli e’ star data la “big short”
    Non aveva “tituli”, nulla da esporre in bacheca.

    Aveva tutto il tempo per rifondare un gruppo partendo da zero.
    Doveva rischiare tutto, sapendo che comunque andava, sarebbe stato un “capro espiatorio”.
    Non lo avrebbe difeso il fatto di aver vinto stando sulla panchina di milanesi o al gobbodromo.
    Invece ha scelto la via di mezzo, un po’ innovatore un po’ legato anche lui hai soliti vecchi.

    Che andavamo agli spareggi lo si sapeva appena pescato la Spagna nell’urna.

    Siamo arrivati al dunque, Preparati da cazzo.

    Andare in Svezia con i De Rossi e santificando la solita B&B una follia.

    Il destino poi gli ha fatto pagare gli errori oltre misura.

    Ha detto bene il Mister svedese, era ora di mandare in pensione Buffon.

    Peccato che paghi alla fone, soprattutto Ventura e torneremo,a vedere la B&B…con un altro…

    Ventura mi ha deluso soprattutto come uomo, zero palle, che avesse un calcio lento e speculativo lo sapevamo già.
    Ventura sarà ricordato per le panchine al Toro e questa disfatta.
    Per
    questo mi dispiace, ma
    Chi critica Mihajlovic rimpiangendo GPV, proprio non lo capisco!!

    • Diciamo che criticare MIHA è più che giusto(fino a quando non dimostrerà di saper correggere i propri vistosi errori),rimpiangere GPV è eccessivo.
      Non dimentichiamo però che il GPV del e nel Toro non ha fatto male(ricordiamoci gli allenatori degli ultimi 15 anni)e con le sue capacità di scout ci ha permesso una certa crescita.
      Altra cosa il GPV della nazionale.
      Come allenatore rimane mediocre.Come uomo sta dimostrando anche meno…

  7. ma signori miei,lui con la mafia gobba ha ottimi rapporti,anche dopo i poker presi,baci&abbracci.e’un complice della mafia gobba,quale vittima?ha accettato per soddisfare il suo ego smisurato,nulla piu’,vanaglorioso tronfio di boria.se non c’era nessuno desideroso e voglioso di lavorare li,un motivo ci sara’,no?ha quello che si merita,punto.Il tempo e’ galantuomo

  8. Ventura non può essere assolto. Mimmo non cadere nella trappola di forzatoro o torelli vari. È responsabile al 100%. Valutazioni scellerate, giocatori messo alla cazzo e infine la sceneggiata di ieri serabolo evidenzia come uomo senza palle e malandrino. Dispiace ancora che qualcuno qui dentro lo difenda e spera di rivederlo al toro. E no cari ragazzi un uomo di merda di tali dimensioni spero che a torino non ci metta più piede neanche per un caffè.

      • Non mi pare che a nessuno vada meglio la mafia gobba e nessuno di noi penso digerisca i 4 dietro che però di certo non sono i responsabili di queste 2 prestazioni vergognose. Se però non schieri Insigne o lo schieri centrocampista, ci metti un’ora a capire dove schierare Florenzi, se però concedi solo 15 minuti al faraone e ti presenti allo spareggio schierando per la prima volta Jorginho, oppure schieri il Gallo al momento poco in forma lui che fa del gioco fisico una dei suoi punti di forza e mandi Ciro a sbattere contro un muro con continui cross che lo fanno sembrare un nanetto, ci hai messo tantissimo del tuo. Ultima ciliegina mandare Buffon piuttosto che assumerti le tue responsabilità, di chi parliamo? O meglio in molti sapevamo e sappiamo di chi si sta parlando, tranne evidentemente alcuni che continuano a spostare il tiro. A Ventura il suo, ma ancora non abbiamo visto le dimissioni; tanto più se fosse un ospite, oggi poi non più gradito per quel gioco a scarica barile tanto caro a noi italiani.

    • Non lo assolvo per nulla e l’ho scritto chiaramente nel primo articolo di ieri. Ha scelto di imbarcarsi in questa storia ben consapevole di quel che lo attendeva e ne è uscito sconfitto. Trovo però giusto contestualizzare perchè non tutte le colpe hanno origine da lui.

  9. “Come ct mi è sembrato più ospite che vero e proprio selezionatore“ una frase che a mio avviso dice molto. Cairo non è tenero con Ventura e gli addebita responsabilità chiare ma mi pare voglia lasciar intendere che molte scelte (il blocco gobbo?) gli siano state imposte altrimenti non le avrebbe fatte (che vuol dire sennò essere ospite?). Intervento che mi sa tanto di siluro a Tavecchio. Anche perchè è chiarissimo quanto Cairo ci tenga a riformare il calcio italiano rendendolo più redditizio, argomento sul quale è estremamente sensibile. Stia sereno Tavecchio…

    • @Mimmo sono 4 giorni che vado scrivendo che Ventura , SBAGLIANDO, era solo un prigioniero della solita “mafia gobba ” interna della squadra…..quella tanto per essere più chiari si era comprata il teatro per poter recitare ancora una volta ….