Cairo: “Mihajlovic ha il massimo sostegno, ma giocare bene conta poco se non si fanno punti”

95
Cairo
17.09.2017 - Torino - Serie A 4a giornata - Torino-Sampdoria nella foto: Urbano Cairo

Il presidente del Torino Urbano Cairo ha fatto il punto sul rendimento della squadra: “Mihajlovic la pensa come me, non si accontenta”

Mantiene la calma, Urbano Cairo. Ma allo stesso tempo scuote la squadra. Il presidente del Torino, a margine della 18esima edizione del Premio Cairo, ha rilasciato alcune dichiarazioni relativamente al campionato ed ai granata. “Con la Roma” dice Cairo, “abbiamo fatto una buona partita, ma alla fine abbiamo perso. Fare le buone partite, se non porti a casa punti, conta poco. Non sono contento: va bene l’atteggiamento in campo, ma non basta. Mihajlovic la pensa come me, perché anche lui è uno che vuole vincere le partite, e non si accontenta di fare una buona gara. Con lui ci siamo parlati: è molto determinato e ha il massimo sostegno“.

Al Toro manca Belotti, ma Cairo pensa che possano esserci addirittura delle sorprese: “Non voglio dire nulla, ma secondo me a breve potranno esserci delle sorprese positive“, come positivo è l’ingresso del VAR nel nostro campionato: “Usiamolo sempre, è uno strumento utilissimo” afferma il patron granata. “Tutti devono utilizzarla, altrmenti è come non averla“. Un occhio al campionato, quindi, e uno al Toro. Cairo cerca di infondere tranquillità al gruppo. Ma ora servirà una svolta, da parte di tutti.

95 Commenti

  1. se noi avessimo una panchina come quella della fiorentina che a detta di tutti qui è molto piu forte di noi per l’EL ci sarebbe un’insurrezione popolare :

    A disp. Dragowski, Cerofolini, Gaspar, Hugo, Milenkovic, Sanchez, Olivera, Cristoforo, Gil Dias, Eysseric, Lo Faso, Babacar.

    E invece mi tocca leggere : non siamo da EL perchè non abbiamo panchina.. perchè de silvestri e molinaro non vanno neanche bene come panchinari… valdifiori come 5 centrocampista??ma vaaaa guardate gli altri che fior fior di campioni hanno in panchina…… sadiq neppure… poi leggi la panchina della fiorentina(citata tra le pretendenti piu forti di noi) e capisci che su questo forum è inutile fare qualunque tipo di discussione…Cairo merda hai fatto una rosa di merda le altre sono nettamente superiori siamo senza ricambi…. ecco non credo si possa aggiungere altro….

    • Quest anno si poteva fare molto molto di più in sede di campagna acquisti e i soldi c’erano alla grande , poi possiamo stare a parlare delle panchine delle altre squadre oppure arrampicarci sugli specchi per giustificare lo stato di mediocrità mentale in cui il vostro ” grande” presidente che vi ha dato il più “grande ” Toro degli ultimi 30 anni , vi ha fatto piombare .

        • già il fatto che citi SOLO babacar la dice lunga……in effetti li in mezzo è l’unico di buon livello.. mai esploso del tutto in realtà ma si ci sta… non p però mai stato titolare ci sarà un motivo no?!?!…. sul resto del commento dici che si poteva fare meglio….e in parte concordo.. ricordandoti però sempre che 22 TITOLARI al TORO non li puoi avere perchè non possiamo permetterceli e perchè non starebbero in panchina… i casi esempio piu evidenti sono : simeone al TORO in panchina non sarebbe venuto e noi tenerci uno da 15 milioni in panchina non sarebbe tanto sensato…. benassi al TORO in panchina non ci è voluto rimanere se no come alternativa sarebbe stato meglio degli attuali…. e potrei andare vanti un bel pò..detto tutto ciò si poteva fare meglio e concordo…. MA questa rosa confrontata con le altre nostre pretendenti non è di sicuro inferiore e di sicuro il MIO(dato che ti piace cosi) presdidente non ha allestito una rosa che il massimo che può fare con verona(belotti in campo) e crotone è 2-2 e neanche una che vince a stento a benevento….chissà chi sarà il colpevole!!!.. chissà!!!

  2. Nell’intervista ascoltata direttamente dalle sue parole, grazie al link di Hic Sunt Leones di qua sotto, non ha detto in nessun modo “giocare bene”, purtoppo la malattia dei giornalisti è sempre quella di cambiare poche parole, per creare polemiche, accessi ai siti o copie vendute dei giornali ecc…

    Ha detto: “e’ inutile fare buone prestazioni”, molto diverso dal dire giocare bene e la frase “buona prestazione” l’aveva detta Mihajlovic dopo la partita con la Roma e quindi ripetere quelle parole io continuo a vederlo come un primo avviso all’allenatore, anche se poi dopo lo difende, ma molto spesso queste possono essere difese di circostanza.

    Di Cairo si può parlare per tutti gli errori del passato, ma quest’anno ha fatto tutto quanto gli è stato chiesto, quindi per questa stagione lo esonero da colpe.
    Stanno crescendo stagione dopo stagione anche le cifre spese per un singolo calciatore, prima il calciatore per cui si era pagato di più era Bianchi, poi siamo arrivati a Belotti, superato poi da Lijaic e quindi siamo arrivati a Niang.

    Gli stipendi non arrivavano al milione di euro fino a qualche anno fa, questo ha permesso di mantenere una società sana, poi il tetto ingaggi è stato pian piano alzato, ora arriviamo addirittura ai 3 milioni all’anno per Belotti.

    Ci sono da parte i soldi di Zappacosta (e non solo) e dal punto di vista tecnico potranno portare, senza cessioni, ad acquistare qualche altro giocatore più forte di quelli attuali.

    Se però chi fa precise richieste tecniche e queste vengono soddisfatte, poi non fa il suo dovere, la colpa non la si può dare alla società.

    • Io sono stato molto critico in passato con Cairo ma devo dire che quest’anno posso muovermi poche critiche.
      Essenzialmente 2
      NON aver acquistato un centrocampista di valore.
      NON aver acquistato un vice Belotti valido.
      A meno che lo stesso Miha non abbia detto che andavano bene così e in tal caso non posso muovere nemmeno tali appunti.

  3. Cairo: “Mihajlovic ha il massimo sostegno, ma giocare bene conta poco se….NON SI HANNO AMBIZIONI SPORTIVE MA SOLO INTERESSI POLITICO ECONOMICI CHE COLTIVI GRAZIE AL TORO…

    CAIRO VATTENE O RISPETTA LA NOSTRA STORIA È LA.NOSTRA PASSIONE.

  4. Questo e’ il link video all’intervista a Cairo,
    sono stufo di leggere le interpretazioni diverse di ogni giornaletto o sito. Se leggevi stamane qui ti hanno detto una cosa, sul tuttosporc ne dicevano un’altra su la tsampa (noto cibo tibetano con burro di Yak) un’altra.
    Almeno ognuno si fa un’idea di quello che dice
    http://www.toronews.net/video/video-cairo-toro-il-gioco-non-basta-servono-i-punti/

  5. Due cose cose accumunano Ventura e Mihajlovich: i prestigiosi piazzamenti in serie A ,entrambi hanno ottenuto in passato un meraviglioso piazzamento:il settimo posto!Forse Sinisa essendo piu’ giovane, puo’ sperare se andra’ ad allenare in Cina di raggiungere un sesto posto .

  6. Sinisa suo malgrado non è un allenatore di A, il 60% dei giocatori li ha voluti lui e quindi mandarli via significherebbe rifare la squadretta di oggi a gennaio. Impossibile.
    Dobbiamo solo sperare di fare 40 punti e che le ultime tre, come l’anno scorso, siano lontane anni luce.
    La realtà è solo questa. Il prossimo anno si dovrebbe fare carte false per prendere Gasperini o uno molto simile e mandare via tutti i pesi morti, titolari e non, che sono tanti. E rifare tutto.
    Costerà una fortuna, ma con la vendita del Gallo, almeno con 60/70 milioni, si potrebbe osare di avere una squadra giovane e con un minimo di futuro non immediato ma in 2/3 anni.

  7. Due cose cose accumunano Ventura e Mihajlovich: i prestigiosi piazzamenti in serie A ,entrambi hanno ottenuto in passato un prestigioso piazzamento:il settimo posto!Forse Sinisa essendo piu’ giovane, puo’ sperare se andra’ ad allenare in Cina di raggiungere un sesto posto .

  8. Dare pubblicamente il massimo sostegno a mihalovic è corretto, ma se fai 0 punti con Fiorentina e Cagliari, puo esonerarlo pubblicamente
    Vedremo ma non credo che cairo voglia perdere tutti questi punti per strada, anche solo per non perdere le sue amate plusvalenze. Se mihalovic perdera ancora, Cairo cambierà, spero in tempo per un campionato di nota

  9. Tralasciando per un momento (magari anche per ottomila anni) le esternazioni di Cairo.

    Se c’è una cosa a cui tiene tanto il tifoso del Toro è non giocare a pallone. Il toto allenatore, il dopo Sinisa, è partito (giustamente). Maran e Donadoni tra i nomi che vogliono i tifosi (sentiti più volte).

    Maran non lo vedo più: di “anticalcio” Maran ne ho le tasche piene da un secolo.

    Ho visto Atalanta – Bologna: Donadoni si è chiuso a bunker, stile Nicola (e stile il prossimo allenatore del Toro, comunque) anche se l’Atalanta era senza il Papu Gomez. Mai nessuna occasione da gol, solo bunker difensivo, mai pressing. L’Atalanta ha attaccato anche dopo il gol strameritato (varie occasioni da gol).

    Ci teniamo troppo ad avere dei Maran e dei Donadoni: ci teniamo talmente tanto che verremo accontentati. Io credo che dovete ringraziare Petrachi, che ha i vostri stessi gusti.

    Per me, questo, invece, rimarrà sempre un mistero.

  10. Lui non e’ contento ? Sa quanto siamo contenti noi dopo 13 anni di oculata gestione.Mihajlovich e’ uno che vuole vincere le partite?Certo grazie alla sua incapacita’ tattica,alla mancanza di grinta della squadra ,al rinnovo di giocatori finiti e in odore di calcio scommesse e di malati cronici ne vincera’ molte.Sara’ divertente sentire le dichiarazioni post Firenze e Cagliari quando imboccheremo la parte destra della classifica stabilmente.

  11. Nanetto, aspettiamo la fine dell’andata, quando con 23 punti al massimo dovremo fare i conti con la lotta x non retrocedere. Ma va bene così, squadra inguardabile, giocatori bolliti o troppo acerbi, allenatore incapace. Ottimi mix per tornare a Cittadella…

  12. Davidone..senti io adesso mi stavo divertendo un po’..ma si vede che sei una brava persona..ma smettila con questa cazzate su Ventura dai..non faceva altro che buttarci merda addosso di continuo (al tifo intendo eh) il suo unico obbiettivo era arricchire il suo amichetto Cairo del Toro gliene fregava meno di zero..

  13. Giocare bene ? Cairo ma sai cosa sono gli schemi, il giropalla, il possesso, la tattica, stanare l’avversario, le verticalizzazioni, coprire gli spazi, giocare senza palla, ecc. ? Sono due anni che non giochiamo a calcio ma che corriamo tanto e tanto a vuoto. La rosa è buona ed è sicuramente la migliore degli ultimi 10 anni ma in campo non siamo una squadra ma l’armata Brancaleone. Ti dico alcune squadre che giocano bene e sono messe bene in campo: Napoli, Sampdoria, gobbi, Roma, Atalanta, Inter, lazio, Chievo (non bello da vedere ma messo benissimo in campo).

        • Non penso che tornerà e sono discorsi in questo momento insensati perchè adesso quello che conta per lui è riuscire ad andare ai mondiali e personalmente senza tutti i giocatori titolari penso che sarà quantomeno complicato, non possiamo permetterci di giocare con parolo e gagliardini e senza il gallo che è l’unica prima punta di valore che abbiamo in italia.

          • Ho ancora impresso nella mente quella magica notte col Lumezzane..da li tutto ebbe inizio..vincemmo 1 a 0 e oltre aver battuto una squadra prestigiosa da quel momento per noi fu’ l’inizio di una grande avventura..ah se solo si potesse tornare indietro..

      • Non superiore a tutti ma sicuramente tra i migliori in circolazione e forse l’unico che era in grado di far crescere la società sia finanziariamente che a livello di risultati (escluso l’ultimo anno che è stato negativo). La base l’ha creata lui ed i soldi che ci sono adesso e che ci saranno (belotti, baselli) sono suoi oltre ad essere tornati prima in A e poi in Europa. Non ha mai chiesto giocatori da 20mln come niang (il milan festeggia) ma ha sempre lavorato con giocatori da costruire e ricostruire e sono state per il 90% scommesse vinte, risultati e plusvalenze.

      • Piaccia o no ma il Sig. Ventura è quello che ha riportato il Torino nella parte sx della classifica. Che ha permesso il rilancio di una società che oscillava dalla B alla A un anno si e uno no. Che ha fiuto x i giocatori da rilanciare (Immobile e Cerci) o x nuove promesse da lanciare (Darmian, Glik, Baselli, Zappacosta, BELOTTI, Benassi). La grande differenza tra Ventura e Mihajlović è che il primo ha una chiara idea di gioco (che può piacere o no) e di organizzazione tattica il secondo si affida a talento dei giocatori ma il suo credo è l’improvvisazione.

  14. con gasperini ci fu un’abbozzo,vero.altrettanto vero che fu cosa senza seguito.bracciamozze voleva Pioli,come prima scelta,invece farispenti punto’ sull’attuale mister.gasperini non fu mai cosa concreta,mai.non raccontiamo fole

  15. Pregasi notare la data:

    “Mandrognosenzaportafoglio 31 agosto 2017 at 19:57

    Sono anni che lo dico/diciamo:

    ha atteso che il Torino Calcio fallisse, ne ha preso i resti per quattro soldi, poi con pochi spiccioli è riuscito a portare la “sua” società dalla B alla A, poi ha cominciato ad investire in giovani di belle speranze e scarti/bolliti di altre società acquistansoli a poco prezzo ed inserendo in squadra qualche Primavera.
    Da quattro anni ne sta godendo i frutti, vendendo a 100 quello che ha acquistato a 5, in un crescendo di plusvlaenze e di nuovi acquisti al prezzo delle patate. Ha pescato il jolly con il Gallo e quest’anno cercherà di fare il botto, portando la “sua” società” al massimo del suo “splendore” per poi cederla il prossimo anno a carissimo prezzo, dopo aver intascato i quattrini del Gallo e di qualche altro giocatore, dando poi la colpa ai Tifosi, ingrati e mai contenti. (Nota dell’autore: 1) e qui, se continua così, fallirà alla grande l’obiettivo. 2) Probabilmente continuerà a tenere la Società ugualmente che vada bene o che vada male, sino a che la sua “gallina dalle uova d’oro” continuerà a generare plusvalenze, dunque sino allo spolpamento completo, cacciando l’invasato pazzoide solo a scadenza contratto e sostituendolo con un altro mediocre ma in grado di valorizzare Giovani e scarti/bolliti, ma con un minimo di parvenza di gico, moduli e schemi che garantiscano il solito campionato da salvezza tranquilla e posizione a centro classifica, naturalmente senza qualificarsi in Europa).

    Ha praticamente messo in pratica il piano a suo tempo “stipulato” dai vari Vidulich e Regis Milano, Calleri, ecc. i quali però avevano le tasche vuote, a differenza del mandrogno bracciamozze che aveva già alle spalle il suo gruppo editoriale, riuscendo poi anche ad acquisire il Gruppo RCS e a ottenere la visibilità che cercava.

    Gli manca solo più di mettersi in politica e poi ha fatto la stessa identica strada di Silvio, con la differenza che quest’ultimo aveva la passione e gli scudetti/trofei sono puntualmente arrivati, mentre lo sciacallo di Masio aveva solo un unico fine: far quattrini a palate alle spalle del Toro”.

  16. Il primo scricchiolio, ma niente di che…solo fuffa da dare in pasto al popolo. Giovedì mattina l’aria sarà già più pesante, ma si guarderà a domenica. Quello sarà il primo momento davvero interessante. Cairetto Cairetto tu non immagini ancora in quale casino ti sei infilato con l’ennesima insulsa campagna acquisti .

    • Mi sa che qui non scricchiola proprio niente. Salvezza assicurata, nessun pericolo di andare in EL (il monte ingaggi rimane lo stesso…) e il portafoglio pieno. Cosa chiedere di più a una società di calcio che ti ha fatto conoscere al mondo intero, ti ha fatto diventare un boss della carta stampata e della televisione quando il tuo lavoro era quello di pubblicare dei giornaletti di merda (guardati e nemmeno letti perchè forse il tasso di analfabetismo dei loro consumatori era molto alto…) e scimmiottare il re dei festini! Vai affanculo!

      • Che lui volesse galleggiare al decimo posto come fosse in un lago alpino questo è chiaro. Che lui volesse fare figure di merda in serie no però. Che il Torino FC potesse essere riavvicinato alla parola retrocessione, nemmeno. Vedremo

  17. Io giudico sempre il lavoro di un allenatore dal gioco, non dai risultati. Il primo è il frutto del tuo lavoro, il secondo dipende tanto anche da altri fattori..fortuna, caso, arbitri, avversari.
    Mihajlovic sta facendo giocare male una squadra che con gli stessi giocatori principali (Belotti, Iago, Ljajic, Barreca, Obi, Acquah, Boyè, Moretti) e nuovi acquisti a detta di tutti buoni (Sirigu, Ansaldi, Lyanco, Rincon, Nkoulou) l’anno scorso aveva fatto vedere bel gioco.
    In ogni caso, l’unico che non deve parlare è quello che si tiene in saccoccia 50 milioni invece che investirli. Buffone

    • l’ultima frase e’ oggettivamanete disarmante. Appunto, quale presidente di CALCIO si comporterebbe in siffatto modo? Lo scopo della societa’ F.C. Torino e’ la competizione nel campionato del giuoco calcio, non nel campionato delle plusvalenze.

  18. Giocare bene… ma quando mai questa squadra ha giocato bene ? forse a Benevento o a Crotone ? ma forse si riferisce contro il Verona o Samp ? ma certo intendeva il Derby.. ascolti Cairo… prima di parlare stia zitto.

  19. Hai sbagliato e adessi paghi. Dovevi prendere( come volevi) Gasperini l’anno scorso sbattendone di tutto e di tutti.
    Invece ti sei piegato ai celoduristi che rompono le scatole ma i soldi non li cacciano mai e hai preso il feder marescial serbo.
    Prima lo cacci, prima salvi la baracca.

  20. abbonati al decimo posto.il torino fc,o polemicamente cairese,e’ una bella scatola infiocchettata con gusto,ma vuota dentro,oppure posso dire una casa con bel soggiorno,ma altre stanze disadorne,son tante le similitudini.un presidente,ambizioso,ma secondo me,solo per il suo business,un farispenti inetto,altri mediocri impiegati,grigi esecutori di ordine.quello che non sopporto pero’,e non perdono,l’atto di vilta’,riguardo la CURVA PRIMAVERA,qui superato il limite della decenza,con arroganza silenziosa,ma puzzolente.Concordo sul fatto che non possa dire che un inadeguato in panca,chiunque venisse,chiederebbe subito un biennale,minimo,quindi con bracciamozze discorso chiuso.il torino fc e’questo,mediocrita’espansa costante.Metti in panca chi vuoi,cambia poco.Se ne andra’quando il business per lui non sara piu’conveniente.ora,l’unica cosa che mi preme e’vedere il tifo compattato contro i prezzolati mafiosi,sarebbe un passo avanti serio

    • Infatti! A cairo, anche se allo stadio ci fossero 0 spettatori, non gli ambierebbe nulla. Anzi, non dovrebbe nemmeno più pagare i pizzaioli. I soldi li fa con sky e plusvalenze. Riuscire a togliergli quello è già più difficile

  21. Uhm… sento puzza di bruciato. E’ la prima volta che dice di non essere contento e che, pubblicamente, critica i risultati (sorvolo sulla cazzata del giocare bene ma se non ne spara una ogni volta che apre bocca non è lui). Anzi ne ha dette due perchè creare aspettative sul recupero rapido di Belotti è un’altra stronzata che mette pressione al ragazzo e al mister.

  22. Un po’ confuso il “ragazzo”. Avesse detto “Conta poco giocar male se si portassero a casa i tre punti” l’avrei condivida. Perché di fatto, a livello di fraseggio, di distanza tra i reparti, sovrapposizioni, raddoppi siamo una delle peggiori squadre della serie A. La squadra ha dei limiti evidenti a livello di organico complessivo, squadra costruita male dove, assieme al duo, Miha ha responsabilità evidenti ed incontestabili. I limiti di gestione in certe partite han superato largamente i limiti di organico a cui non ci si può appellare quando fai pena contro squadre improponibili. Miha ormai ha fallito e secondo me non ha la personalità, e probabilmente le capacità, per potersi tirar fuori da questa situazione. Esonero? Credo inutile visto i papabili in giro…….

    • Esatto.
      Finirà il campionato e se ne andrà (come da copione).
      Cairo dirà che non ha raggiunto gli obiettivi(anzi sarà lo stesso Miha a dirlo così braccino farà l’ennesima figura da gentleman che nn tarpa la le ali)è vedremo chi arriverà è soprattutto quali giocatori partiranno perché tutti questi esterni con 3 soli centrocampisti validi dubito che un allenatore con un minimo di senno li accetti

  23. La svolta ci sarà quando:
    1) la smetterà di smantellare la squadra tutti gli anni dei migliori
    2) la smetterà di non voler tarpare le ali a nessuno fracassandoci le palle tutti gli anni con un finto buonismo; faccia rispettare i contratti
    3) la smetterà di cercare plusvalenze tutti gli anni ma calciatori finiti forti di valore che ci facciano vincere
    4) la smetterà di pagare quel Petrachi e assuma un Ds che gli apra gli occhi e abbia ambizione di vincere nn premi finti finti ma coppe e campionati
    5) potrei continuare ma meglio vada a dormire

    • 2)come con maksimovic??? il potere pè ormai in mano ai calciatori e procuratori, le squadre e i presidenti si “difendono”.. e non parlo di cairo.. in generale…ci sono altri n casi quest’anno….conti per esempio da bergamo a milano su pressione del giocatore, kalinic stesso film, bernardeschi stesso film verso la gobba.. e come non ricordare Pogba andato a manchester per pressioni di raiola (e soldi ovviamente) o higuain e la storia della clausola….ecc ecc ecc ecc…… diciamo che oggi la cosa buona che può fare un presidente e non svendere, ma farli pagare cari e in questo ci siamo abbastanza….

    • La risposta te la dà la Samp di Ferrero che ha smantellato la squadra ma avendo un tecnico che mastica calcio e non è integralista tattico in un mese ha trovato la quadratura del cerchio e ci è già davanti in classifica. Stessa discorso per l’Atalanta di Percassi, per la Lazio di Lotito e per la Fiorentina. Tutti vendono per autofinanziarsi ma gli allenatori come Sinisa li tengono mal che vada un solo anno. Cairo invece dopo il disastro dello scorso campionato addirittura l’ha confermato. Da qui deduco che di calcio non capisce granché.

  24. IL RE E’ NUDO
    ci vorrebbe un bambino, come nella favola, che parlasse al presidente e dicesse…. Mah… “presidente il torino gioca malissimo, fa schifo”
    Purtroppo, come ho accennato ieri riguardo al presidente, Cairo conferma in questo modo la fiducia al nostro allenatore e zittisce qualsiasi commento negativo. In buona o in malafede vede una squadra giocare bene. Ho letto anche apprezzamenti sul “bel gioco” del Torino da parte di altri personaggi illustri gli scorsi giorni, il che dimastra quanto paraculi sono quewti personaggi, della serie “il toro e’in buone mani con miha etcetc, paraculi e falsi. Ecco fatto. Quindi se non peggiora la situazione e i giocatori non esagerano e non lo estromettono con dei risultati penosi voluti, qui non si muove foglia. La maratona dei salamini e’ sotto controllo, rimane la primavera. che pena….. siamo ostaggio di questa triade……

  25. Liberi il Toro dalla prigione in cui l’ha rinchiuso. Trovi un acquirente serio e affidabile e la sua esperienza di presidente potrà almeno chiudersi col buon ricordo di un passaggio di consegne che possa restituire dignità sportiva al Toro, un obiettivo che lei, dottor Cairo, non ha mai perseguito.

    • IO capisco l’odio sportivo verso Cairo pero’ chiedergli di vendere mi sembra esagerato. Nel senso tu daresti via un’attività che ti frutta milioni di euro solo perchè qualcuno ti dice di vendere? che poi il nostro stia solo facendo i suoi di interessi credo che si sia tutti d’accordo…..CREDO 🙂

      • nON SO NON RICORDO BENE MA cAIRO DISSE APPENA PRESO IL tORO, non starò in paradiso a dispetto dei santi, quando non sarò più gradito me ne andrò, a parte avrebbe dovuto andare via dopo due anni di presidenza.Ma ricordati il Toro siamo noi i tifosi, non lui perciò deve andare via il più presto possibile.Il peggior presidente della storia del TORO, verrà ricordato per questo.

        • sul peggiore ho una lunga lista di nomi…in ogni caso io non discuto se debba andarsene o no, sicuro uno che sta facendo soldi non va via e visto che il Toro di soldi ne produce e tanti non credo che se ne andrà solo perché sta sulle scatole ai tifosi. La cosa veramente preoccupante è un’altra : la società Torino produce soldi e tanti però non c’è nessuno che la vuole acquistare…per me questa è la cosa più preoccupante al momento. il fatto che lui non voglia vendere è ininfluente soprattutto nel mondo del calcio, se qualcuno vuole una squadra ci mette un secodno a creare un clima tale da indurre il proprietario a vendere in special modo nella situazione del Toro

  26. Io invece la vedo un po come una frecciatina all’allenatore, che continua a dire che giochiamo e che dominiamo.

    C’e’ da dire che avendo avuto davanti la Roma, quella di Domenica e’ una partita in cui mi aspettavo molto peggio, la pena l’ho vista solo davanti, con Sadiq totalmente inadeguato, la Roma era stanca, ma era sempre la Roma, ma le partite di cui vergognarsi sono altre (Bologna, Benevento, Udine dopo il 3-1, Verona, Crotone).

      • La frecciatina l’ha data di sicuro.Conosciamo tutti il “cairese”.
        Tradotto significa:”Caro Miha o fai punti o alzi i tacchi”
        La motivazione nn è sportiva (purtroppo)ma solo economica.
        Tempo fa scrissi che la differenza tra Ventura e Miha è che il primo genera plusvalenze e il secondo minusvalenza.
        Di chi credete Cairo sia stato soddisfatto?

        • infatti ecco perche’ anche se non faceva risultati non voleva dar via il vate, si vede che c’erano soldini in palio. Mentre con questo non credo ci pensera’ cosi’ tanto a farlo fuori se gli aggrada….

    • Sulla partita di Domenica scorsa contro la Roma la penso come Serino Rampanti. Era doveroso colpirli nel loro punto debole : la stanchezza fisica e mentale dopo la grande partita che hanno fatto con il Chelsea e sfruttare la mancanza della coppia centrale titolare (Manolas e Fazio). Invece gli abbiamo permesso di fare il gioco che la Roma voleva cioè tenere il ritmo basso.

  27. Quindi secondo il presidente Domenica si è giocato bene? Mio Dio che competenza calcistica ha il presidente del Torino FC. Sono esterrefatto. Non so chi abbia fatto intervista ma chiedere a Cairo cosa pensa del modulo 4-2-3-1 che il mister continua a proporre nonostante i risultati negativi. Oppure se è soddisfatto di Niang. Oppure del modo in cui il suo allenatore tratta i giornalisti che gli fanno domande scomode con perdita di immagine della società. Il perché è stato confermato Obi nonostante gli infortuni cronici. Il perché la squadra statistiche alla mano corre meno di tutte. Il perché si è confermato Mihajlović nonostante pessimo girone di ritorno dello scorso campionato con record negativi della storia granata.