Torino, Cairo protesta: “Il Var ci ha ingiustamente penalizzato. E ci stanno massacrando Belotti”

115
Cairo
CAMPO, 2.10.16, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, 7.a giornata di Serie A, TORINO-FIORENTINA, nella foto: Urbano Cairo

Il presidente granata Urbano Cairo, ai microfoni di Radio 24, si è lamentato del Var e del fatto che il Gallo in campo sia poco tutelato dagli arbitri

Due giorni dopo la rimonta subita dal Verona, viziata da un errore arbitrale nonostante il gol in fuorigioco di Kean sia stato rivisto con il Var, il presidente del Torino Urbano Cairo, ai microfoni della trasmissione di Radio 24 “Tutti Convocati”, si è lamentato per come, nonostante la tecnologia, la formazione granata in queste prime giornate di campionato sia stata penalizzata dagli errori arbitrali Il Var in queste ultime partite ci ha penalizzato ingiustamente – ha sbottato il massimo dirigente granata – credo fermamente che il Var sia una bellissima innovazione ma gli arbitri devono stare molto attenti nel decidere quando fischiare”.

Cairo ha parlato anche dell’infortunio occorso ad Andrea Belotti, commentando il fatto che il Gallo in campo non venga adeguatamente tutelato dagli arbitri. “La cosa che ci tengo a sottolineare è che ci stanno massacrando Belotti: viene costantemente malmenato in tutte le partite, tanto è vero che il giocatore si è infortunato e dovrà saltare le partite con la Nazionale”. Infine, il patron granata ha parlato anche dell’inizio del campionato e di Sinisa Mihajlovic: “Direi che sono soddisfatto, siamo a 12 punti e siamo al sesto posto a pari punti al Milan: si può fare ancora meglio, e il nostro mister sta lavorando al meglio per cercare di apportare qualche miglioramento. Avremmo meritato qualche punto di più ma purtroppo non è stato possibile. Il derby? Non credo che Mihajlovic abbia caricato troppo l’ambiente: la gara è stata condizionata dall’espulsione di Baselli. Forse non avrei detto la frase “padroni contro il popolo”, non aveva nessun senso, non bisogna mettere le questioni sul piano della politica“.

115 Commenti

  1. eccolo che torna, farnetica qualche dichiarazione da dare in pasto ai giornali per fingersi indignato e subito titoloni pronti “cairo tuona contro la Var!” e fesserie del genere. Colpa del tecnico, colpa della Var, colpa degli 11 in campo tutto pur di nascondere dove stanno le vere responsabilità: di un presidente che si intasca I soldi di cessioni milionarie.

  2. alcune osservazioni random, cari fratelli di tifo:
    a chi chiede un Toro maschio- vediamoci il numero di cartellini che becchiamo, se aumentassimo l’aggressività , anche a causa del gioco, finiremmo regolarmente le partite in 4, Zuculini è stato uno scandalo ma così sarebbe cari miei, noi i cartellini dobbiamo tenerceli per quando siamo 3 contro 6 in difesa……..
    sui falli al Gallo – non svegliamoci a buoi scappati, è da gennaio scorso che lo randellano come un materasso, e succede a tutti i giocatori di livello importante purtroppo
    sulla Var – come sempre i penalizzati siamo noi sempre e comunque
    sulla Var – non facciamoci distrarre da situazioni che esulano dal gioco, la partita col Verona è stata vergognosa, me la sono anche rivista in tv, hanno strameritato di pareggiare, anzi, se vogliamo dirla tutta, come occasioni se qualcuno doveva vincere ai punti…….e per questo ringraziamo la disposizione tattica imbarazzante con cui giochiamo, se non avessimo giocatori di un certo livello, rischieremmo la retrocessione, la vera cavolat della società è avere cominciato a comprare certi giocatori per l’allenatore sbagliato

  3. Teniamoci la var, che, come si è visto, è come l’arbitro: non cambia niente (rigore gobbo contro l’Atalanta). Se sparisse la possibilità di arrabbiarci con l’arbitro, tutte le squadre, esclusa la gobba, come farebbero a lamentarsi? Dovrebbero lasciare stare. E chiedersi perché sono così piccole, come squadra. Teniamoci la fetta più dolce e più amara, e cioè lamentarsi dell’arbitro e del var. Come faremmo a pensare a un derby dominato dalla gobba, senza che si possa dire niente? Come faremmo, senza che un nostro possa menare e menare. Anche il menare è come la var: è l’ultimo appiglio del tifoso del Toro contro lo strapotere della gobba e non solo della gobba. Teniamoci lo schifo arbitrale, è sempre un poster buono da tenere: è, seconde me, una consolazione. Forse amara, ma alla fine, quando sei messo così….

    Ci sono due campionati: uno lo giocano le prime tre quattro (al massimo). E poi le altre, che ogni santo anno raccolgono gli scarti delle prime (a livello di mercato). Toglieteci il var, o l’arbitro che sia, che è la stesa cosa identica, e abbiamo finito.

    Con questo non dico che non rubano, rubano a palla e persino con la tv ufficiale var, ora. Ma spesso mi sembra come l’oppio, almeno per noi o per squadre come la nostra (medie che temono le spese europee).

    Ma queste sono cose che sapete anche voi: questa è solo una commedia, un gioco delle parti.

    • Ciao Adelmo ecc..ecc…(ma non potevi scegliere un nick un po’ più corto????:):))))
      Secondo il mio parere il Var è una buona tecnologia. Il problema è come la si usa. Purtroppo abbiamo visto che in alcune occasioni sia stata addirittura mal interpretata e allora c’è qualcosa che non va.
      Allo stesso tempo che una partita debba durare anche dieci minuti in più oltre gli stessi di recupero è una grande noia…
      Ma volevo concentrarmi sulla seconda parte del tuo intervento, cosa che sostengo da anni e che mi fa vivere ormai il calcio in maniera più distaccata.
      C’è un sistema che prevede, da anni per non dire da decenni, che nelle prime cinque posizioni debbano arrivare a turno sempre le stesse squadre. Le altre fanno da comparsa. Punto.
      Perchè il calcio di oggi è teatro allo stato puro, affari, giri loschi, inchieste giudiziarie, condanne, mafia nelle curve, bagarinaggio illegale, diritti tv da spartirsi, ecc…
      Me lo ricordo molto bene il calcio degli anni 90, che ha segnato l’inizio della fine, dove una remota possibilità di puntare allo scudetto era ancora plausibile.
      Ma oggi, dove l’Italia è stata commercialmente divisa in bacini di utenza, le uniche che si divideranno la posta saranno sempre JUVE, MILAN, INTER, ROMA, LAZIO E NAPOLI. Alle altre solo briciole.
      Questo è lo schifo in cui siamo!
      Ciao.

      • Daccordissimo al 100% con Torocuore.

        Il resto è prosciutto sugli occhi e il 90% di chi scrive qui per ingenuità o pura illusione (pura intesa come sentimento pulito, vergine) crede che i problemi del Toro che non va in europa, in champion o che non vince scudetti o coppe è colpa di un presidente.

        Se ci fosse la visione complessiva si capirebbe che la vittoria di uno scudetto o un piazzamento oltre il 5 posto sarebbe solo un miracolo difficilmente ripetibile.

        Fino a che non cambiano la distribuzione della pecunia è come la ex pubblicità dei gratta e vinci.
        TI PIACE VINCERE FACILE?

        • grazie orgogliogranata!
          Siamo in tanti a pensarla così.
          Anche volendo Cairo non potrebbe mai spendere 120-160 milioni l’anno per andare e restarci in Europa, semplicemente perchè non li ha.
          Il governo europeo dell’ Uefa ha deciso di far entrare in campo arabi, cinesi e russi. E questo è il risultato! I migliori cento giocatori del mondo nelle mani di una decina di squadre. Agli altri le briciole….
          che schifo!!!!!!

  4. OT, ma legalmente è normale che una decisione corretta dell’arbitro sul fuorigioco di Kean, venga cambiata addirittura dopo aver visto delle immagini che confermavano ampiamente la decisione presa da Gavillucci?
    La Var che è un ausilio dell’arbitro per prendere una giusta decisione in questo caso lo ha indotto in un grossolano errore che di fatto ha falsificato il risultato finale della partita.
    Non mi sembra normale che sei-otto occhi sbagliano o non vedono quello che chiunque ha visto in diretta TV.
    Ma non ci sono gli estremi per chiedere la ripetizione della partita per errore tecnico?
    Anche perché se non è errore tecnico questo non vedo quale altro può essere…
    Cairo non se ne esca solo con questa sparata a salve che non produrrà nulla, tiri fuori le palle e chieda mediante avvocati la ripetizione dell’incontro, alzi un polverone, usi i suoi giornali una volta tanto a pro Toro.

    • Qui non si parla di un intervento di braccio a spalla che può anche esser soggettivo come nel caso del rigore delle merde, qui si parla di cm che con il fermo immagine si vedono chiaramente, in qualsiasi altri sport, nuoto, atletica, ciclismo le immagini TV sono determinanti e inappellabili per decretare una vittoria o una sconfitta, immaginatevi un Bolt che avanti di cinque cm in uno sprint, dopo la consultazione dei giudici al replay, venga classificato al secondo posto. Ma possibile che solo nel calcio, solo nel calcio italiano e solo al Toro fanno questo porcherie?

  5. @Fado, non so se lo conosco, probabilmente si, come dicevo prima non siamo tanti e di vista ci conosciamo tutti, di Porto Ercole ne conosco un paio fra cui Pier Paolo che se ne fa diverse di trasferte ogni anno e penso che conoscerai anche tu.

  6. Curva che ha come capo un ex drugo e il suo seguito che tiene in scacco tutti gli altri tifosi,il fatto che i gruppi sani se ne sono andati in Primavera dice tutto,ormai come tifoseria siamo alla frutta…

  7. Campagna acquisti sbagliata.
    Cessione di Zappacosta folle in termini sportivi. Non si è preso un terzino sx che potesse aiutare con a crescere.
    Centrocampo sottodimensionato con Baselli Rincon ed Acquah i soli arruolabili.
    Si è voluto rinforzare un attacco già forte di suo con pezzi come Sadiq e spendendo una follia per Niang.
    Doveva lamentarsi di questo Cairo.
    Grande uscita quando vi è la pausa per la nazionale.
    9 posto grazie un Po alla rosa rappezzata ed un allenatore che non sa insegnare la fase difensiva e leggere le partite.
    Fa male ogni anno trovarsi tra il nulla e il vuoto.

    • -se nessuno parla: ”Una società seria si sarebbe fatta sentire”
      -Cairo rilascia un intervista per dire che ci hanno penalizzato e che bisogna tutelare il Gallo:”ma stai zitto,
      parli solo perchè ti toccano nel portafogli”
      Mah!!!!

  8. @Poppi, è vero, è scritto ma non mi sembra far politica dire “popolo contro padrone” che praticamente è la stessa cosa che disse il Mondo quando disse “Indiani contro Cowboy” perché forse non è vero che noi siamo “i deboli contro i forti”……cioè fai passar l’ennesimo derby giocato a cazzo di cane e focalizzi tutto su quella frase come se la pesante sconfitta sia dovuta a quella frase…..non mi sembra che si sia urtato la suscettibilità dei “Padroni” ne abbia scaldato gli animi.

  9. Oggi ho letto una breve intervista a Percassi, patron dell’Atalanta. Poche parole, nelle quali risalta molta passione, molto attaccamento alla squadra, all’allenatore. Parla di progetti, di futuro. Addirittura si schermisce dicendo che prima di tutto c’è da pensare alla salvezza, ma dopo tanti anni vissuti in questo ambiente, secondo me, sa benissimo di avere un cavallo buono e vuole farlo correre. Un presidente tifoso. Molto tifoso. E di conseguenza molto amato dalla sua gente.

  10. Tagliati i capelli e soprattutto vendi il toro.sempre e solo forza toro. La colpa sarà anche di miha ma la colpa è sempre dell’allenatore o anche dei giocatori non adeguati ad andare il Europa. Tutti gli allenatori del toro dell’era Cairo sono incapaci mah ho dei dubbi. Metti allegri ad allenare il toro e poi vedi se riesce a fare 12 punti

  11. Certo, certo….se prendiamo troppi gol la colpa è del VAR cinico e massone e non della marea di tiri che lasciamo fare anche alle squadre più scarse; e l’infortunio di Belotti è conseguenza dei difensori malvagi e non dell’allenatore poco lungimirante che lo lascia in campo anche quando zoppica.
    Cercare sempre cause occulte e’ un atteggiamento da gobbi lamentosi. Qui bisogna fare meno chicchiere e pedalare di più. E magari provare a leggere meglio le partite, sia durante che dopo.

  12. Ma smettila di dire vaccate Ciarlatano! La VAR è sicuramente da migliorare ma il suo senso principale è porre un freno alle ruberie della Rube…x le altre squadre il discorso cambia relativamente, visto che gli errori continueranno ad esserci.
    Piuttosto Ciarlatano del cazzo spiegami xché ci sono ancora 30min nelle tue tasche e ci manca il rincalzo del Gallo, siamo costretti a giocare con Gusty e Valdy e Molinaro e Silvestro in serie A …e con ambizioni d’Europa????
    Ma smettila di prenderci x il culo x favore

  13. La dimostrazione che per il nano bracciamozze gnomo malefico il toro è solo un business è che con il mostruoso potere mediatico che ha non è partita alcuna campagna mediatica a difesa della società. Evidentemente non gli conviene dar battaglia ai cosiddetti poteri forti. Riuscite ad immaginare cosa sarebbe successo se ad essere danneggiate fossero state le merde oppure il Napoli / Milan / Inter? A riprova di tutto c’è il fatto che il Buffone scommettitore si è lamentato della Var e le cose come per magia si sono aggiustate… Poi l’accenno sulla frase popolo contro potenti collegato alla politica mi fa pensare che per il nano malefico l’obiettivo sia proprio quello di farsi eleggere… Nano maledetto che tu possa finire all’inferno nel girone degli ex ricchi condannati a vivere per l’eternità con le pezze al culo!!!

  14. Dichiarazioni scritte da un portaborse … hanno la stessa valenza di quelle dei politici quando accade un evento tipo e chiamano i loro sottoposti per farsi dire qualcosa … Cairo sul Toro mi da le stesse sensazioni ripete in bella posa il pensiero di qualche scribacchino…

  15. Era ora. E fai strillare anche i tuoi giornali e televisioni, quotidianamente. In questi giorni ci ha pensato persino Sky ad evidenziare il torto VAR. Mentre il Toro ed i tifosi tacevano, preoccupati solo di massacrare(giustamente) Miha.

  16. Leonardo, non è per essere sempre bastian contrari…ma quando queste reazioni avvengono alla domenica minuto uno dopo la fine della partita hanno un’altra valenza. Qui sembra che lo faccia perchè gliel’abbiamo chiesto…

    • “In ogni caso bisogna essere giusti e corretti e dire le cose come stanno:

      1) E’ stato confermato che il gol del Verona era da annullare perchè il loro giocatore era in fuorigioco e l’applicazione del loro cosidetto “guardialinee elettronico” ha cappellato la linea del fuorigioco.

      2) Il Gallo è uno dei giocatori più tartassati e picchiati in queste prime giornate ed il “consenso” a questi atteggiamenti/interventi da parte delle “giacchette nere” è pressochè unanime: lascia correre e chi se ne fotte.
      Totale 4 punti pesantissimi in meno nello score della classifica (Bologna e Verona). Sul derby non mi pronuncio perchè non ho vogli di riprendermi certi “maldipancia”.
      Dunque in questo caso l’allenatore idrofobo non c’entra nulla e non ne può nulla.

      Qui l’unico colpevole è quel pusillanime quaquaraquà squallido e vergognoso di bracciamozze, il quale non solo non si fa sentire come dovrebbe, ma se ne sbatte bellamente i coglioni (e questo è molto strano, visto l’infortunio di Andrea e visto che per bracciamozze il Gallo dovrebbe essere “la gallina dei 100 milioni” per il prossimo anno ed il rischio che la cifra nel frattempo si “svaluti” è al momento abbastanza reale). E qui si vede tutta la “passione” che “sprizza da tutti i pori” di bracciamozze per il Toro

      Pagliaccio di un mandrogno buffone, quando anche tu ti leverai dalle palle sarà sempre troppo tardi.”