Quest’anno il Torino è ultima in Serie A per rigori a favore, ma negli ultimi anni sono stati parecchi quelli negati

Ancora una volta, come accaduto nella scorsa stagione, il Torino è tra le squadre di Serie A l’ultima in classifica alla voce “Rigori assegnati“. Mai come quest’anno i granata hanno visto fischiare a favore così pochi rigori alla 29ª giornata, vale a dire uno. L’unico rigore calciato dai ragazzi di Juric è stato quello di Sanabria, valso il 2-0 nella sfida contro l’Atalanta. Dopodiché, il nulla. Dati che fanno davvero impressione, soprattutto se paragonati alle altre squadre. L’Inter per esempio è prima per quanto riguarda questo dato, con addirittura 10 fischi in più; è vero che i nerazzurri creano molte più azioni rispetto al Toro, ma lo scarto di 10 calci di rigore fa comunque riflettere. Questi numeri, inoltre, vanno sommati anche a quelli della scorsa stagione: in quel caso sono stati solamente 2 i penalty assegnati alla squadra di Juric, molti meno degli 8 della prima stagione con il croato in panchina.

Pochi rigori, tanti torti

Il fatto di aver visto assegnare a proprio favore così pochi rigori, però, è da ricondurre maggiormente a delle sviste arbitrali più che a una mancanza di azioni offensive pericolose. Nelle ultime tre stagioni infatti, come detto anche da Cairo, sono stati una trentina gli errori che hanno sfavorito i granata, e soprattutto nelle ultime due annate sono aumentati quelli riguardanti gli episodi dal dischetto. Già solo in questa stagione ne spiccano due: quello non assegnato a Lazaro nel finale di Monza-Torino, che avrebbe cambiato in questo momento le sorti della classifica, e il fallo su Seck in Coppa Italia, il quale avrebbe dato più chance al Toro di avanzare nella competizione.

Gli errori degli anni passati

Errori più grossolani, però, si sono visti nelle prime due stagioni di Juric alla guida del Toro. In particolare nella prima, caratterizzata dagli episodi a sfavore che hanno influenzato le sfide contro Bologna e Inter. Nel primo caso non è stato incredibilmente sanzionato un tocco di mano di Medel in occasione di una rimessa dal fondo, che Skorupski aveva a suo modo già battuto. Contro i nerazzurri, invece, non è stato assegnato un rigore clamoroso su un calcetto di Ranocchia a Belotti, caduto malamente all’interno dell’area di rigore. Parlando della scorsa stagione, invece, si ricorda il penalty non concesso sempre contro il Monza per un fallo su Ricci. Quello tra Toro e arbitri, negli ultimi anni, pare essere un rapporto sempre più discordante: tanti sono stati i torti, e altrettanti i direttori di gara fermati dopo aver arbitrato i granata. La speranza è che diminuiscano questi errori prima o poi, in modo da non rovinare delle partite o addirittura interi campionati, che possono essere compromessi anche da un singolo risultato.

arbitro Mariani
Arbitro Mariani
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-03-2024


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giorgio Ferrini il vero capitano

Non c’è niente da fare,questa faccenda dei RIGIRI SACROSANTI non dati in favore del TORO, fa sempre sragionare tutti gli pseudo tifosi, accettare il fatto che ci abbiano tolto parecchi punti, è dura da digerire eh????

Sangueblu
25 giorni fa

Ma i rigiri sono un nuovo piatto orientale?. A parte questo, hai proprio ragione capitone, infatti per colpa dei rigori non dati anche quest’anno non ci qualificheremo per una competizione europea. Incredibile

Sangueblu
26 giorni fa

Minghieee quanti gombloddi!!!

Scimmionelli
25 giorni fa
Reply to  Sangueblu

Anche quando li assegnano alla goobba e’ un gombloddo vero?

James 75
James 75
26 giorni fa

Cairogna è inutile non lo caga nessuno

Scimmionelli
25 giorni fa
Reply to  James 75

Scrivi con due multinick in stereofonia, adesso?

Bellanova, oggi la prima prova per conquistare l’Europeo

Buongiorno: dopo la Nazionale, la testa è già al Monza