Ecco i pronostici per la sfida del “Grande Torino” in programma domenica alle ore 15. I granata favoriti, occhio ai gol

Prima di tutto una questione di dignità, per il Torino. Perdute, forse, le ultime speranze di Europa dopo la sconfitta contro il Verona – e quella precedente contro la Juventus – i granata di Walter Mazzarri ospiteranno domenica il Crotone. Estremo tentativo di dare un segnale di carattere all’ambiente, deluso (e arrabbiato, come hanno dimostrato l’incontro tra squadra e tifosi di ritorno dal Bentegodi e la mini-contestazione del Filadelfia) dopo le ultime prestazioni, senza nerbo e con poche idee, della squadra. Di fronte ci saranno gli Squali di Walter Zenga, impelagati nella lotta per non retrocedere e obbligati a non perdere altri punti dopo la pesante sconfitta di domenica scorsa nello scontro diretto contro la Spal.

Proprio la vittoria dei ferraresi – unita a quella del Verona sul Toro – hanno pericolosamente avvicinato i calabresi al terzultimo posto, ora distante solo un punto.
Sfida ricca di risvolti importanti per entrambe le compagini, dunque. Dando un’occhiata per esempio alle quote dei siti presenti su BettingTop10, i favori del pronostico sono tutti dalla parte dei padroni di casa. Il Torino ha bisogno di tornare a fare risultato tra le mura amiche, violate dalla Juve nel derby del 18 febbraio dopo tre vittorie consecutive – contro Bologna, Benevento e Udinese – ottenute con il tecnico di San Vincenzo. Di fronte ci sarà la quarta peggior difesa del campionato, con 47 reti incassate, incapace di mantenere la porta inviolata (e di conquistare i tre punti) da cinque gare a questa parte, dal successo per 3-0 conquistato – casualità – proprio al “Bentegodi” contro il Verona, e reduce da sei gol subiti nelle ultime due sfide contro Spal e Benevento. Ecco perché secondo i bookmakers la quota dell’over 2,5 è da tenere d’occhio per la gara del “Grande Torino”.

Sono attesi gol. Magari proprio da M’Baye Niang, l’uomo più in forma della compagine granata. Il senegalese dovrebbe essere confermato in attacco, a prescindere dal modulo con cui Mazzarri schiererà i suoi. Assenze certe, in casa Toro, quelle di Burdisso (squalificato) e Molinaro (infortunato). Resta in dubbio, invece, Tomas Rincon, alle prese con un problema alla caviglia. Di fronte ci sarà il 4-3-3 dei pitagorici, con Trotta unica punta. Domenica alle ore 15 sarà una gara tutta da seguire. Torino e Crotone non possono sbagliare.


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rotor
rotor
4 anni fa

Ma che faccia vuoi salvare.Il Toro e’ la Caritas del calcio,faremo risorgere anche il Crotone dell’ uomo ragno.

Torino, fiducia a tempo: il messaggio dei tifosi

Torino, Baselli scatenato in Nazionale: “Ora seguiamo Mazzarri”