Koffi Djidji si è sottoposto ad accertamenti: per il difensore lesione del tendine distale del muscolo semitendinoso sinistro.

Sono stati necessari ulteriori esami ma ora è ufficiale l’esito degli accertamenti strumentali ai quali si è sottoposto Djidji, tra ieri e oggi. Non sono buone notizie per il Toro: gli esami hanno infatti evidenziato una lesione del tendine distale del muscolo semitendinoso sinistro, come comunicato dal club sul proprio sito.

Djidji, infortunio: tempi di recupero

Per quanto riguarda i tempi di recupero di Djidji è difficile stimarli con precisione anche perché molto dipenderà da come procederà la riabilitazione del difensore, che quest’anno dal punto di vista degli infortuni non è stato certamente molto fortunato. Si può ipotizzare almeno un mese e mezzo di stop, il giocatore dovrà poi rientrare in gruppo e questo necessiterà di ulteriori giorni. La stagione, quello si può dire, risulta abbastanza compromessa.

Che sfortuna per Djidji

L’infortunio del francese arriva nel momento migliore della stagione dell’ivoriano. Quest’ultimo aveva infatti dovuto fare i conti con le complicanze di un’ernia inguinale che lo avevano tenuto per mesi lontano dai campi di gioco. Un vero e proprio calvario, a causa del quale era stato costretto ad andare sotto i ferri due volte in pochi mesi. Ora che Djidji aveva ritrovato la miglior forma ecco che è arrivato un nuovo stop, l’ultimo di una lunga serie che hanno colpito la difesa di Ivan Juric. Prima dell’ex Nantes si sono infatti fermati praticamente tutti i difensori del reparto arretrato. Tra questi Perr Schuurs, che ha subito la lesione del legamento crociato e che non sarà a disposizione per lunghissimo tempo.

Juric costretto a nuove soluzioni

E proprio a causa dei continui infortuni che hanno colpito i difensori Ivan Juric è stato spesso costretto ad adattare giocatori in ruoli inediti. Tameze, ad esempio, ha giocato sia da difensore centrale che da braccetto. Lo stesso destino era toccato anche a Vojvoda contro il Lecce, adattato a destra nella difesa a tre. Fortunatamente il tecnico ha recuperato Buongiorno dopo l’infortunio alla spalla subito all’Unipol Domus di Cagliari e si appresta a riavere a disposizione anche Matteo Lovato: non dovrebbero essere dunque necessari nuovi stravolgimenti tattici, infortuni permettendo.

Koffi Djidji
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-03-2024


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
1 mese fa

Che dire, giocherà Lovato. Così vediamo se vale la pena riscattarlo.

James71
1 mese fa

Vero guardiamo il bicchiere mezzo pieno (che tanto la sfiga continuerà a centrarci in ogni caso…) 😉

Claccone
Claccone
1 mese fa

Brutta tegola perché manca anche Tameze che l’aveva sostituito abbastanza bene
Spero che a questo punto Juric faccia giocare Sazonov almeno lo si può valutare meglio
SFT

granata13
granata13
1 mese fa

Mamma mia peggio di Obi questo..di cristallo..

Torino, è corsa all’ottavo posto: il calendario a confronto con le rivali

Masina ancora una volta in difesa: fin qui non ha mai fatto l’esterno