Anche nella sessione di calciomercato invernale il Torino ha deciso di puntare sui giovani, i granata sono terzi nella classifica per età media

Dopo la finestra di calciomercato invernale, il Torino rimane una delle rose più giovani del campionato di Serie A. Anzi, c’è da sottolineare come i granata hanno scalato delle posizioni nella classifica per età media. Il Toro a inizio campionato, in questa particolare classifica, occupava il quinto posto insieme al Venezia. L’età media della rosa era di 25,7 anni con Dennis Stojkovic, che poi ha rescisso il contratto con i granata, che era il giocatore più giovane a disposizione di Ivan Juric e Cristian Ansaldi quello più vecchio. Dopo il mercato di gennaio si è abbassata a 25,3 anni e ora i granata sono terzi. Infatti, solo Spezia ed Empoli hanno una rosa più giovane rispetto a quella del Toro. È dunque chiaro che il Toro vuole puntare sui giovani per cercare di migliorare sempre di più e soprattutto per non ripetere delle stagioni come le ultime due, dove ha dovuto lottare per non retrocedere in Serie B. D’altronde Juric lo aveva ribadito anche a dicembre, dopo la vittoria contro il Bologna, il voler puntare sui giovani e così sta facendo anche grazie alla società granata che sta seguendo la sua linea. Ora i granata sperano di raccogliere i frutti del lavoro svolto con la certezza che la strada intrapresa con la fiducia nei confronti dei giovani sia quella giusta.

Gli acquisti di gennaio sono nati (quasi) tutti nel 2001

Tolto Mohamed Fares, che dopo essere arrivato come primo acquisto del Toro nella sessione di mercato di gennaio al suo secondo allenamento in granata ha subito un grave infortunio al ginocchio destro terminando così la stagione, tutti gli altri acquisti di gennaio hanno una cosa in comune, ovvero quella di essere nati nel 2001. Pietro Pellegri, Demba Seck e Samuele Ricci sono dunque tutti profili molto giovani che con Juric potranno crescere molto e dare una grossa mano al Toro nella lotta per raggiungere l’Europa. Tra l’altro l’ultimo arrivato, Demba Seck, compirà gli anni tra pochi giorni. L’attaccante senegalese, arrivato dalla Spal, festeggerà il suo compleanno il 10 febbraio. La società granata ha piena fiducia in questi giovani e crede fortemente che Juric sia il miglior allenatore possibile per far crescere questi giocatori, anche perché ha già dimostrato di saperci fare con i giovani. Come sempre il giudice sarà il campo. Sarà il rettangolo verde a decretare se i granata hanno fatto bene a decidere di puntare su profili giovani, oppure no. Sicuramente in casa Toro c’è molto ottimismo.

Demba Seck
Demba Seck
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 03-02-2022


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
3 mesi fa

Il mercato abbassa l’età, trallalero trallalla’. Molto interessante

Denis-Joe
Denis-Joe
3 mesi fa

e l’età media delle tifose granata?
milf o siamo già alle granny?

granatadellabassa
granatadellabassa
3 mesi fa

Mi piacerebbe sapere l’età media di chi ha giocato titolare. È poco significativo mettere nel computo uno Stojckov che non ha mai giocato o un Ansaldi che ha giocato pochissimo.
Non mi stupirei se considerando i titolari fossimo al primo posto.

odix77
odix77
3 mesi fa

primo posto in vecchiaia o in giovinezza? perchè a memoria vania , bremer , voivoda , brekalo, zima sono molto giovani… ma gli stessi “vecchi” sono abbastanza giovani : lukic, mandragora , rodriguez.. vecchi non sono di certo.

Aina, tutto è cambiato: ora davanti c’è anche Vojvoda

Sanabria, al Fila dopo la Nazionale: corsa contro il tempo per l’Udinese