Senza Singo, squalificato, e Ansaldi, infortunato, il tecnico del Torino dovrà affidarsi a Vojvoda ed Aina sugli esterni contro il Cagliari

Miglioramenti tangibili ma i problemi non hanno del tutto abbandonato il Torino. Il comun denominatore che ha caratterizzato le prime quindici giornate è infatti una rosa mai al completo, soprattutto per quanto riguarda i giocatori più importanti. Anche col Cagliari, prossima avversaria di Juric ed i suoi, saranno numerosi gli indisponibili, soprattutto per quanto riguarda le fasce. Il tecnico non avrà quindi molto margine di scelta in uno dei settori di campo più importanti per il suo tipo di gioco.

Juric, dopo Ansaldi, si aggiunge alla lista degli assenti anche Singo

Prima Ansaldi ed ora Singo. La fortuna sembrerebbe aver voltato le spalle ai granata. L’argentino, da diverso tempo caratterizzato da una condizione fisica di difficile gestione, è infatti fuori dai giochi da fine ottobre a causa di un probllema al bicipite femorale. Se di lui ci si stupisce poco, lo stesso non si può dire di Singo. L’ivoriano non potrà presenziare contro i rossoblu a causa della squalifica rimediata contro l’Empoli, che è costata cara anche sul fronte del risultato finale.

Toro, Juric chiama a rapporto la coppia Aina-Vojvoda

Tocca quindi ad Aina e Vojvoda, rispolverati nell’ultimo periodo. L’ex Chelsea si è ritagliato il suo spazio sin da inizio stagione, collezionando tredici presenze di cui undici da titolare. Diversa è invece la situazione del kosovaro, sempre presenta ma rimasto a guardare in diverse occasioni. Juric lo ha provato sia a destra che a sinistra, confermandolo in sei delle ultime sette sfide. Per entrambi, quella contro il Cagliari si prospetta un’occasione da non sprecare per avere le conferme sperate.

Mergim Vojvoda
Mergim Vojvoda
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-12-2021


10 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
granatadellabassa(@granatadellabassa)
1 mese fa

La coperta è corta perché Ansaldi ogni anno è infortunato per almeno un terzo delle partite. Avremmo un Rodriguez che potrebbe adattarsi al ruolo ma è rotto pure lui… Immagino che alla bisogna si metterà Izzo ma spero non sia necessario.

tric
tric(@tarcisio-ricca)
1 mese fa

Partita difficile: giocheranno con il sangue agli occhi e molti giocatori sono tutt’altro che brocchi.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)(@vanni)
1 mese fa

Machissenefrega delle coperte, delle fasce , ma quando ci date la buona novella che il mandrogno, per rispetto alla madre , ci vende?

Bagna cauda
Bagna cauda(@bagna-cauda)
1 mese fa

👍

Pobega, nel Toro leader totale: il ritorno al Milan è già un rimpianto

Falque ancora senza contratto: si allena con il Compostela