I precedenti di Torino-Empoli / I toscani vantano più vittorie dei granata, ma a dominare tra i risultati è il pareggio

È di nuovo tempo di calcio per il Torino di Juric, pronto ad archiviare una scia negativa che procede da troppo tempo. Ad attenderlo questa volta c’è l’Empoli di Zanetti, attualmente in 15a posizione. Passato con poche occasioni per le due formazioni, che si sono sfidate per un totale di 20 sole volte in Serie A. A dominare lescene, i pareggi (ben 9) e le sconfitte per i granata che, delle restanti undici sfide ne hanno vinte solo 4, perdendone 7. Dando uno sguardo ai match tra le mura amiche del Toro, non cambia il trend: i graata hnno eprso 4 match su 10, vincendono 3 e pareggiandone altrettanti. Quella di domani è l’occasione giusta per ristabilire l’equilibrio.

Torino-Empoli 0-1, l’ultima sconfitta dei granata

Tra gli ultimi precedenti, figura una macchia non indifferente per l’allora ultimo Toro di Ventura e del primo anno di Belotti. Una sfida particolare quella del 10 gennaio 2016, con i granata reattivi e produttivi, tranne sul fronte delle conclusioni. È mancato solo il gol, di cui l’Empoli non si è privato, punendo le imprecisioni avversarie. Tre punti targati Maccarone quelli conquistati dai toscani. L’attaccante è stato servito da Alessandro Gazzi che, involontariamente gli ha fornito l’assist perfetto affossando i suoi.

Torino-Empoli 3-0, la vittoria con più margine

Il 26 dicembre 2018 arriva invece la vittoria in Serie A con più margine per i granata. È Mazzarri contro Iachini. Tra i pali granata c’è Ichazo a causa di un Sirigu indisponibile, che porterà bene ai suoi, mentre dabanti l’allenatore ex Inter schiera tutta la potenza a disposizion: Belotti, Iago Falque e Zaza. La sua scelta viene ripagata al meglio, con i granata che dominano in campo e si assicurano i tre punti. Apre le danze Nkoulou al 44′, con De Silvestri che replica a inizio ripresa e lo spagnolo che ci mette un punto a una decina di minuti dalla fine.

Torino-Empoli 2-2, l’ultimo precedente

Non poteva mancare l’ultimo precedente per chiudere il trittico e aggiungere l’ultimo risultato mancante alla lista: il pareggio. Il Toro di Juric, in occasione dei 115 anni di storia, parte subito forte e si porta in doppio vantaggio: prima Pobega al 10′, poi Pjaca con un gol di destro in solitaria dopoa ver saltato due difensori, sembrano far prendere al match una certa piega. L’espulsione di Singo però fa da spartiacque e si ribaltano in fretta le aspettative. Con i granata in dieci, si spiana la strada davanti agli avversari che, con Romagnoli e La Mantia, toglie due punti pericolosi a Buongiorno e compagni e se ne aggiudica uno.

Simone Romagnoli
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-10-2022


Torino-Empoli, dove vederla in TV e streaming

Stati Generali Granata, il grido dei tifosi: “Aprite il Filadelfia”