Torino-Genoa, tabù Grande Torino per i granata. Liguri da retrocessione in trasferta

0
Iago Falque of Torino FC looks dejected during the Serie A football match between Torino FC and Parma Calcio.

I numeri di Torino-Genoa / Per il Toro sono arrivati solo 7 punti davanti al pubblico di casa, i rossoblù hanno vinto una sola volta in trasferta

Dopo il pareggio rispettivamente contro Cagliari e Sampdoria, granata e liguri si affronteranno in Torino-Genoa domenica prossima, 2 dicembre, sul terreno del Grande Torino. La sfida valida per la 14ª giornata di Serie A, in particolare, vedrà di fronte due squadre dal rendimento non troppo diverso: a separare piemontesi e liguri, infatti, sono soltanto 3 lunghezze e altrettanti posti in classifica. I granata, infatti, contro i sardi non hanno sfruttato l’occasione di fare un gran balzo in avanti in classifica e restano inchiodati all’11° posto con 18 punti all’attivo. Dopo il pari nella stracittadina, invece, il Genoa si ritrova con 15 punti e al 14° posto. Per i padroni di casa, in queste prime 13 sfide di Serie A, sono arrivate complessivamente 4 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte mentre i liguri hanno messo a segno 4 vittorie, 3 pareggi e ben 6 ko. Un andamento non così diverso, dunque, che metterà a confronto, come già capitato la scorsa settimana tra Torino e Cagliari, due formazioni con tendenze identiche per quanto riguarda le sfide casalinghe e in trasferta.

Torino-Genoa, granata in crisi al Grande Torino. Per i liguri un solo successo in trasferta

Se in trasferta, con il pareggio seppur amaro contro il Cagliari, il Torino ha continuato a mantenere l’imbattibilità, contro il Genoa i granata dovranno invertire una rotta che li vede soffrire e non poco tra le mura amiche. Dei 18 punti totali ottenuti fin ora, infatti, sono solo 7 quelli ottenuti sul campo del Grande Torino, frutto di 2 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte. Rendimento che, considerando solo le sfide casalinghe, costringerebbe il Toro di Mazzarri al 16° posto in classifica vicino, troppo, alla zona retrocessione. Problema che riguarda anche il Genoa per le sfide esterne. In trasferta, infatti, i liguri hanno ottenuto solo una vittoria, contro il Frosinone, e un pareggio contro la Juventus per un totale di 4 punti che inchioda il Grifone anch’esso al 16° posto.

Per quanto riguarda le reti segnate e subite, il Torino ne ha messe a segno un totale di 17 di cui solo 7 davanti al pubblico di casa subendone 9 su un totale di 15. Ben più gravoso, invece, il divario tra reti fatte e subite dal Genoa: i liguri ne hanno segnate complessivamente 18 e subite 27 ma in trasferta sono solo 8 i gol realizzati e ben 18 quelli subiti. Nel complesso, come abbiamo già avuto modo di riscontrare, i granata tendono ad essere più efficaci nel secondo tempo, con 11 reti all’attivo contro le 6 della prima frazione di gioco, e leggermente più vulnerabili nei primi 45 minuti di gioco (8 gol subiti, 7 nel secondo tempo). I liguri, invece, hanno un bilancio di 10 reti siglate nei primi tempi e 8 nei secondi con 15 reti subite nella prima metà gara e 12 nella seconda metà.

Torino-Genoa, statistiche e curiosità

Per quanto riguarda le curiosità e le statistiche relative a Torino-Genoa, prossima sfida di campionato, da notare è come il Genoa non riesce ad uscire da una trasferta con la porta inviolata dallo scorso aprile, nella sfida contro la Sampdoria. Nelle 9 gare esterne successive, infatti, i liguri hanno subito un totale di ben 24 reti. Inoltre, i liguri sono anche la squadra che in questo inizio di stagione ha lasciato più punti sul terreno di gioco partendo da una situazione di vantaggio: sono infatti 11 i punti persi dal Genoa. Per quanto riguarda i singoli, invece, Andrea Belotti è riuscito a realizzare un solo gol casalingo nelle ultime 6 gare tra le mura amiche in campionato, mentre nelle precedenti 6 presenze al Grande Torino era andato a segno 5 volte.Per Simone Zaza, invece, il Genoa è foriera di ricordi più che positivi. All’epoca vestiva la maglia de Sassuolo e proprio contro i liguri l’attaccante mise a segno la sua unica doppietta casalinga (Sassuolo-Genoa 2015)