Torino, una collezione di gioielli per Casa UGI - Toro.it

Torino, una collezione di gioielli per Casa UGI

di Andrea Piva - 5 Settembre 2019

Presentata una nuova iniziativa benefica del Torino, in collaborazione con la designer Daniela Fuciarelli, in favore di Casa UGI

Da anni ormai il Torino collabora con Casa UGI – la Onlus che si occupa dell’assistenza dei bambini malati di tumore e delle loro famiglie – facendosi promotore di diverse iniziative benefiche. L’ultima riguarda una collezione di gioielli proprio sul Toro, realizzati dalla designer Daniela Allega Fuciarelli, che saranno in vendita presso il Granata Store: l’intero ricavato del Torino verrà devoluto proprio a Casa UGI. “Avevo realizzato degli anelli personalizzati per Belotti e Rosati – ha raccontato Daniela Fuciarelli durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa – ma volevo fare una collezione il cui ricavato potesse aiutare qualche associazione e sono stati proprio Belotti e Rosati a farmi conoscere Casa UGI”.

Rosati: “Speriamo che questa iniziativa possa andare bene”

“I nostri ragazzi guariscono sempre di più, per fortuna, ma possono portarsi dietro dei fardelli per tutto quello che hanno passato e il ritorno in società può essere complicato. L’anno scorso è nato un progetto importante tra il Torino e Casa UGI, che la realizzazione della squadra 100%” ha proseguito il dottor Daniele Bertin dell’Ospedale Infantile Regina Margherita, ricordando un altro progetto portato avanti dalla società granata con la Onlus. “Ora è iniziato il secondo anno di attività per questa squadra, questo progetto non può solo che migliorare. Le cure non sono solo i farmaci” ha poi concluso.

A rappresentare il Torino alla presentazione del progetto era presente il portiere Casa UGI: “La dottoressa Fuciarelli mi ha chiesto se potevo aiutarla a sponsorizzare la sua iniziativa e ho pensato subito a Casa UGI, una realtà che avevo conosciuto lo scorso anno e che mi aveva toccato molto. Insieme a Moretti e a tutto il Torino mi sono mosso perché questo progetto potesse andare bene. Speriamo che questa iniziativa possa andare bene”.

“Durante l’anno capita che insieme alla squadra veniamo qua a trovare i bambini – ha proseguito Rosati – Non è mai una cosa semplice. E’ giusto per noi che facciamo una vita privilegiata aiutare chi è meno fortunato, io sono poi cresciuto con questi valori”.

più nuovi più vecchi
Notificami
Alberto Fava
Utente
Alberto Fava

Molto bello, bene complimenti a chi ha avuto l’idea , e a tutti coloro che hanno contribuito a realizzarla.
Applausi.
Sicuramente passerò in un Granata store, per poter dare una piccola mano a questa encomiabile iniziativa.