Il meglio ed il peggio di Torino-Inter: ecco cosa ha funzionato e cosa invece è andato storto nel match casalingo contro i nerazzurri

Era difficile, ma il Torino lo ha reso possibile. I granata hanno battuto l’Inter per 1-0, portando a casa i tanto attesi 3 punti dopo le due sconfitte contro Fiorentina e Roma, che avevano aperto l’anno ed il girone di ritorno nel peggiore dei modi. La vittoria di domenica potrebbe rivelarsi la svolta della stagione, perché con sé ha riportato la fiducia nei propri mezzi e la speranza di poter  tornare a lottare per ‘Europa League. Sono diversi i fattori positivi emersi dalla sfida, che prolungano l’imbattibilità dei granata contro i nerazzurri. La pecca maggiore resta però l’attacco che non riesce a concretizzare ciò che crea. Ecco ciò che ha funzionato e ciò che invece si è rivelato fallimentare nella sfida tra Torino ed Inter.

Torino-Inter, i Top della partita

Lo spirito di squadra ritrovato. Il Torino è finalmente tornato ad avere quella serenità e quello spirito di squadra che erano stati intaccanti negli ultimi match. Quando la vittoria non arriva, la situazione si complica spesso, ma il clima sembra essersi ristabilito. A Ferrara bisognerà però trovare le conferme di quanto visto contro i nerazzurri, in modo da scacciare pensieri negativi e critiche.

La difesa che segna. Ancora una volta il reparto difensivo si è reso autore di un’ottima prestazione. Partendo da Sirigu, reattivo e pronto ad evitare la rete avversaria, per continuare con Djidji, più di una volta bravo a portare via palla, assumendosi anche qualche rischio. Anche Nkoulou ha contrastato bene gli avversari, lasciando pochi spazi. In particolare però, si è distinto Izzo, spesso in avanti ad aiutare i compagni, che ha segnato la sua seconda rete con la maglia del Torino. Si è rivelato essere un valore aggiunto, ed ha portato alla vittoria meritatamente.

Il mantenimento del risultato. In più di un’occasione il Toro si è fatto rimontare dopo aver trovato il vantaggio. Questa volta però, ha saputo mantenere l’1-0 per tutto il corso della sfida, non permettendo all’Inter di recuperare. Era infatti accaduto col Bologna con i granata in vantaggio per 2-0, ma che hanno terminato con un pareggio. Questo è un passo importante in ottica, perché ormai ogni punto potrebbe rivelarsi cruciale e fare la differenza.

Torino-Inter, i Flop dell partita

L’attacco che non segna. La più grande pecca del Torino resta una: l’attacco che continua a rendersi infruttuoso. Ancora una volta il reparto offensivo granata non è stato in grado di lasciare il segno, lasciando il gol della vittoria ad un difensore. Il problema persiste, nonostante l’impegno e la volontà che i giocatori mostrano.

Probabilmente c’è qualcosa da aggiustare, come Belotti che continua a stare in fascia e a difendere in modo eccessivo, privandosi della posizione d’area che gli permetteva di andare a segno più spesso. Probabilmente ha contribuito anche l’assenza di Iago Falque, subentrato a partita già in fasi avanzate. Resta di fatto che qualche gol in più gioverebbe, non solo alla classifica, ma anche all’autostima degli stessi attaccanti.


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GranataDentro
GranataDentro (@garnet71)
2 anni fa

lo spirito di squadra io quest’anno l’ho visto parecchie volte. coesione e agonismo pure. Pressing continuo e prestanza fisica. i problemi non sono questi. Ditemi che manca lo spunto, la giocata, le trame belle da vedere. in molti casi, si! ma la squadra di mazzarri si vede anche nel bene,… Leggi il resto »

Denis-Joe
Denis-Joe (@elmolewis)
2 anni fa

Qualcuno sa se c’è un sito dove si possono rivedere le partite complete? Volessi rivedere quella con l’Inter come faccio?

Robin
Robin (@robin)
2 anni fa
Reply to  Denis-Joe

Ti guardi una delle precedenti, talvolta cambierà il risultato ma il gioco è pressoché lo stesso.

Denis-Joe
Denis-Joe (@elmolewis)
2 anni fa
Reply to  Robin

ah ah ah! quindi anche le prossime…

rotor
rotor (@rotor)
2 anni fa

Flop DeSilvestri ha finito la benzina.

GranataDentro
GranataDentro (@garnet71)
2 anni fa
Reply to  rotor

??? di testa erano tutte sue !

Il mea culpa di Zaza sul lungo momento no: “Ci ho messo del mio”

Izzo, il vero colpo del Toro: così è insostituibile