Torino, amichevole contro la Bormiese pensando all'Europa League

Torino, contro la Bormiese puntando l’Europa: Mazzarri studia l’undici dell’esordio

di Francesco Vittonetto - 11 Luglio 2019

Alle 16 la prima amichevole del Torino di Mazzarri: contro la Bormiese con il 3-4-3. E l’undici tipo potrebbe essere riproposto ad Alessandria

Il cambio sul calendario è arrivato martedì: Torino-Bormiese si gioca alle 16 e non alle 17 come inizialmente previsto. La prima amichevole dell’Euro-Toro è stata anticipata di un’ora per permettere ai granata di assistere a Debrecen-Kukesi, in programma alle 19. Si studia (e si fatica) in campo, ma anche fuori non c’è tempo per le distrazioni. All’esordio di Alessandria mancano due settimane appena, troppo poco per rischiare squilibri fisici e tattici. Tanto più che di prove, nel mezzo, ce ne saranno poche. Una arriverà proprio nel consueto test con i padroni di casa, che vedrà all’opera – per un tempo – già il probabile undici del “Moccagatta”.

Torino, a Bormio prima amichevole alle ore 16

L’ossatura, si è osservato questi giorni in Valtellina, sarà il 3-4-3 (con il 3-4-1-2 come alternativa). Una piccola variazione sul tema rispetto all’atteggiamento tattico con il quale il Torino aveva già chiuso il campionato. Davanti, fin negli ultimissimi test, WM ha affiancato Falque e Berenguer a capitan Belotti. Il duo spagnolo – chissà, magari con uno Iago arricchito dal numero 10 – a supporto del Gallo, con Zaza, che ieri è rimasto nel gruppo delle riserve, pronto a subentrare.

A centrocampo, i titolari sono contati. Ola Aina rientrerà probabilmente ai primi di agosto, e dovrebbe saltare l’intero turno di Europa League, Lukic e Rincon si vedranno rispettivamente il 13 e il 20 luglio, ma il 25 dovrebbero partire dalla panchina. E così, già contro la Bormiese, spazio a De Silvestri e Ansaldi sulle corsie, con Baselli e Meité in mezzo (a disposizione, per le rotazioni, anche i giovani Segre e Garetto e l’adattabile Kone).

Mazzarri verso l’Europa League: le sue scelte

Con Lyanco e Djdji alle prese con qualche acciacco, infine, anche in difesa le scelte sono piuttosto obbligate. In amichevole ci sarà spazio, tra i titolari, per Bremer al fianco di Izzo e Nkoulou. Per la Coppa, invece, Mazzarri proverà a recuperare il brasiliano ex Bologna.

L’unica vera novità, tra la prima uscita in Valtellina e il preliminare, dovrebbe essere in porta. Sirigu, arrivato solo ieri in ritiro, resterà fuori: tra i pali si alterneranno Rosati e uno fra Gemello e Zaccagno.

più nuovi più vecchi
Notificami
Charlie66
Utente
Charlie66

oggi vedremo le famose maglie…