Torino sul tapis-roulant: programmi specifici per la condizione atletica - Toro.it

Torino sul tapis-roulant: programmi specifici per la condizione atletica

di Francesco Vittonetto - 14 Marzo 2020

Longo dà i “compiti” ai suoi giocatori: in questi giorni di sosta forzata, il Torino non si ferma. Ciascun calciatore lavorerà individualmente

Berenguer corre sul tapis-roulant, qualcun’altro si immortala impegnato nella plank challenge, che è partita tra i giocatori del Torino e si è diffusa in mezza Serie A. I granata, sui social, danno prova di tenersi in forma in questi primi giorni di sosta forzata (ma necessaria) a causa dell’emergenza Coronavirus. A tutti i giocatori, Moreno Longo e il suo staff hanno consegnato un programma dettagliato e specifico: l’unica via, per non farsi poi trovare impreparati qualora il campionato dovesse riprendere.

Torino, condizione atletica da preservare (e migliorare)

Il focus è sulla condizione atletica. Praticamente l’unico fondamentale allenabile, pur con le dovute limitazioni imposte dal decreto Io Resto a Casa. E anche il punto debole che il tecnico del Toro aveva sottolineato più volte prima della sospensione del campionato.

Per questo, il lavoro individuale sarà cruciale. Non solo i calciatori dovranno cercare di non perdere ulteriore benzina, ma dovranno anche tentare di metterne di nuova nel motore, come fatto al Filadelfia fino al giorno del rompete le righe (l’11 marzo).

E così, via di corse casalinghe, esercizi specifici e pasti rigidamente (auto-)controllati. Il Torino non può permettersi uno stop totale. L’intenzione della Lega di A, infatti, è chiara: riprendere e concludere il campionato. Meglio farsi trovare pronti.

Berenguer del Torino sul tapis-roulant