Torino-Milan i Top e Flop: Belotti e Berenguer regalano un sogno

di Giulia Abbate - 29 Aprile 2019

I Top e Flop di Torino-Milan / Belotti non sbaglia dal dischetto, Berenguer fa un eurogol. Peccato per il giallo a Moretti

Belotti-Berenguer e il Toro supera in casa il Milan regalandosi, e regalando ai propri tifosi, una notte magica. Prima ci pensa il Gallo dal dischetto, poi Berenguer raddoppia proprio pochi istanti prima di uscire dal campo mettendo a segno un gol da cineteca e il diavolo rossonero è abbattuto: zona Champions vicinissima e i granata, tutti, che in coro continuano a dire “crediamoci”. Una serata che rasenta la perfezione se non fosse per quel giallo, ingiusto, a Moretti che costringerà il Toro ad affrontare il derby contro la Juventus senza uno dei suoi uomini più importanti. Ecco dunque cosa ha funzionato e cosa no nella sfida del Grande Torino.

Torino-Milan 2-0, i Top

Belotti contro Donnarumma. Con il portiere rossonero il Gallo aveva un conto aperto, apertissimo. Sulle sue spalle, infatti, pesavano non uno ma ben due rigori sbagliati proprio contro Donnarumma: troppi per mettercene anche un terzo. E infatti, proprio nel momento in cui il Toro aveva bisogno della scossa del suo bomber, Belotti non ha tradito. Freddo, determinato, decisivo: dal dischetto sfata quel tabù che troppo spesso ha fatto chiudere gli occhi ai tifosi nel momento del tiro e porta in vantaggio il Toro lanciandolo verso una vittoria fondamentale e soprattutto meritata.

Il gol di Berenguer. La sua partita non era certo da buttare, fino al momento del gol, ma qualche errore di troppo, i soliti, aveva convinto Mazzarri a optare per un cambio. Sostituzione che per fortuna è stata ritardata quanto basta per permettere a Berenguer di raccogliere un rimpallo di Musacchio e siglare un gol da urlo. Lo stesso urlo che si scatena sugli spalti del Grande Torino che per una volta, e meritatamente, trasforma i fischi in applausi al momento dell’uscita dal campo di Berenguer, appena pochi minuti dopo il raddoppio.

L’omaggio dei Senso Unico per gli Invincibili. A regalare emozioni non ci pensano solo i giocatori in campo. Nell’intervallo di una partita sentitissima da entrambi i lati, il ricordo degli Invincibili a pochi giorni dal 70° anniversario di Superga e sulle note di “Quel giorno di pioggia” dei Senso Unico crea un atmosfera surreale, magica. “E’ quello che distingue il Torino da tutte le altre squadre“, confermerà poi Sirigu nel post partita e il Grande Torino l’ha dimostrato in quei pochi minuti. Un applauso va anche ai tifosi rossoneri, divisi nei 90 minuti ma uniti a quelli granata nel ricordo degli Invincibili.

Torino-Milan 2-0, i Flop

Il giallo a Moretti. E’ questa l’unica vera nota storta della partita. Un cartellino pesantissimo per il difensore, già diffidato, e per tutto il Toro che si troverà costretto ad affrontare non un partita qualunque ma il Derby contro la Juventus senza uno de propri punti di riferimento. Senza la sua guida, senza uno degli uomini, per dirla come WM, con maggior esperienza. Un cartellino, per altro, davvero incomprensibile considerando che si è trattato del primo e unico fallo di Moretti in tutta la partita. Ma evidentemente per Guida tanto è bastato: e pensare che nel corso della sfida ha chiuso un occhio su interventi ben più gravi.

più nuovi più vecchi
Notificami
Vegeta
Utente
Vegeta

Il vero Top di ieri è stata la voglia di vincere della squadra; il gruppo coeso; il DeSilvestri andare a prendere a male parole Parigini nel procinto di fare una stupidata… questo è il Top di ieri

gix
Utente
gix

sono contento per Berenguer,più utile di quanto a noi non appaia

Benvenuti
Utente
Benvenuti

C’è qualche opinionista milanista Ke da a Izzo del sceneggiatore ma non ha visto conti suo e Pasqueta

bacco
Utente
bacco

il gol di Morata a Madrid è stato annullato per una spinta molto meno evidente di quella di Kessie