Torino-Milan, Berenguer: gol da eroe con una prestazione a due facce

“Lo stavo per togliere”: invece Berenguer diventa l’eroe della serata

di Veronica Guariso - 29 Aprile 2019

Berenguer, autore della seconda rete del Toro, è diventato quasi eroe per caso, con il gol poco prima del cambio già prestabilito da Mazzarri

Alejandro Berenguer è diventato un eroe per il popolo granata, dopo il gesto tecnico che gli ha permesso di segnare il secondo gol del Torino contro il Milan, che ha chiuso definitivamente la partita. In realtà però, per ironia della sorte, la rete è arrivata subito prima del cambio già predisposto da Mazzarri, per far entrare al suo posto Vittorio Parigini. Sarà quindi stato il caso, o forse il destino a permettergli di andare a segno prima di lasciare spazio al compagno. La partita dello spagnolo non ha infatti del tutto soddisfatto, portando alla sostituzione, probabilmente anche per non spremerlo troppo in vista del derby di venerdì, ma il premio tanto ambito è arrivato e gli ha permesso di raccogliere gli applausi all’uscita dal campo, con tanto di ovazione del pubblico granata.

Mazzarri: “Stavo per togliere Berenguer quando ha segnato”

Berenguer, al suo secondo anno in granata, è cresciuto molto con Mazzarri alla guida, che gli ha sempre dato fiducia, lasciandogli spazio ed occasioni per potersi mettere in mostra. Il tecnico granata ieri, dopo la sfida vinta contro i rossoneri ha infatti parlato anche dello spagnolo: “Si meritava questo gol, lo stavo per togliere per mettere Parigini. Sta crescendo tanto come altri ragazzi“, queste le sue parole, che sottolineano una soddisfazione per i miglioramenti visti.

Nonostante ciò però, ci sono ancora alcune cose da assimilare da parte di Berenguer, che non ha del tutto conquistato ieri se non dopo il gol. E’ stata un po’ una prestazione a due facce, coronata con il migliore dei finali possibili.

Berenguer, una rete meritata

Da quando è arrivato in granata, Berenguer non è stato molto fortunato con i gol. Contro l’Udinese nel girone di andata si era infatti visto annullare una rete regolare senza l’ausilio del VAR, impedito dalla decisione presa in anticipo, con il Torino che aveva concluso la partita pareggiando per 1 a 1. Anche lo scorso anno si era ritrovato in una situazione analoga alla prima giornata di campionato, contro il Bologna: anche in quel caso infatti, la rete non era stata convalidata per fuorigioco, dopo che però lo spagnolo aveva calciato su una respinta del portiere, e con il fischio prima che il pallone entrasse in porta.

Anche con i rossoblu non era stato possibile utilizzare il Var quindi. Ieri però il responso è stato differente. Berenguer è infatti andato a segno colpendo la palla al volo dopo la deviazione di un avversario sul cross di Ansaldi. Nessuna replica e nessuna contestazione questa volta, ma anzi, un gol che lo ha fatto chiudere in bellezza, prima di lasciare spazio a Parigini.

più nuovi più vecchi
Notificami
Trapano
Utente
Trapano

Comunque Berenguer non mi ha mai esaltato, onesto mesteriante, come seconda punta ci vuole altro, e non metto in discussione l’impegno, quello lo ha sempre messo, ma i limiti sono evidenti ..

Marco (1887-1906)
Utente
Marco (1887-1906)

Lottate con onore fino alla fine..4 battaglie da affrontare..in campo 11 animali

Trapano
Utente
Trapano

E poi tireremo le somme

Marco (1887-1906)
Utente
Marco (1887-1906)

😉

Andreas
Utente
Andreas

contento anche x lui: se lo merita. Si da molto, ha un buon tocco (quando dialoga con Ansaldi sulla fascia è un bel vedere) ed è propositivo in attacco. Come vice Iago più di contenimento (come punta non fa molta paura all’avversario) non è male. Io lo terrei!