Il trequartista russo dopo un lungo periodo di stop è pronto a tornare a disposizione e mettere in mostra tutte le sue qualità

Aleksej Miranchuk dopo la sosta per le Nazionali sarà convocato per il match in cui il Toro andrà ad affrontare il Napoli allo stadio Diego Armando Maradona. Il trequartista russo si era dovuto fermare dopo aver accusato un problema muscolare, durante la partita contro il Monza. Match dove tra l’altro Miranchuk era riuscito a realizzare il gol che aveva sbloccato la sfida. Poi, dopo la fine della prima frazione di gioco, il giocatore ex Lokomotiv Mosca era stato costretto ad alzare bandiera bianca. Ora l’attaccante classe 1995 si è messo alle spalle l’infortunio e non vede l’ora di rimettere piede in campo per poter dare una mano ai suoi compagni. E dovrà cercare di farlo in un momento un po’ delicato per i granata dato che, dopo un ottimo avvio di campionato, la squadra allenata da Ivan Juric nelle ultime due gare di campionato che si sono disputate ha rimediato due sconfitte. La prima fuori casa contro l’Inter e poi quella tra le mura amiche dello stadio Olimpico Grande Torino contro il Sassuolo. Quella contro i neroverdi è una sconfitta che ha lasciato molto amaro in bocca ai granata, amaro che la notizia del ritorno di Miranchuk nella partita contro il Napoli ha alleviato in parte.

Il russo può risolvere la crisi del gol

Il numero 59 del Toro potrà risolvere un grosso, anzi grossissimo problema che i granata stanno riscontrando, ovvero l’enorme fatica nel tirare nella porta avversaria e di conseguenza nel segnare. Il Toro spera di risolvere questa difficoltà grazie a Miranchuk, alle sue buone qualità di palleggio e all’ottimo tiro. Contro i partenopei, a meno di clamorosi colpi di scena, il trequartista russo scenderà in campo e lo farà vicino a uno tra Nikola Vlasic o Nemanja Radonjic e alle spalle di Antonio Sanabria o di Pietro Pellegri. Con chiunque ci sarà in campo con Miranchuk, ci si aspetta da parte del russo una grande prestazione e chissà che non possa segnare qualche gol. Miranchuk appena tornato dovrà già caricarsi sulle spalle il Toro e cercare di portarlo il più in alto possibile.

Miranchuk, primo piano
Miranchuk, primo piano
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-09-2022


11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
Scimmionelli
4 mesi fa

Si era fermato al gol a Monza. Speriamo ricominci da li’. Ha piedi buoni e senso del gol, potrebbe servire. Inoltre potrebbe anche giocare sulla trequarti al centro dietro alla prima punta in un 4-4-1-1 nei finali di partita (casomai Juric si decidesse, verso la mezzora della ripresa, a togliere… Leggi il resto »

ardi06
ardi06
4 mesi fa

Dal toto scommesse, al Toro scommesse, tra lui pellegri e molti altri altri

Scimmionelli
Scimmionelli
4 mesi fa
Reply to  ardi06

cosi’ banfo’ ardi03

ardi06
ardi06
4 mesi fa
Reply to  Scimmionelli

Credo il russo i piedi li abbia, bisogna vedere se il fisico regge

thethaiman
thethaiman
4 mesi fa

Che Cristo gli dia salute sennò siamo alla 🐑

Scimmionelli
Scimmionelli
4 mesi fa
Reply to  thethaiman

Che gli zerotreini gli diano fiducia senno’ siamo alle solite

Torino-Empoli, in vendita i biglietti: prezzi e informazioni

Moreno Longo è il nuovo allenatore del Como: ritrova Baselli e Parigini