Dopo una prima parte di stagione con il freno a mano tirato gli esterni hanno iniziato a essere decisivi: i numeri

Con la vittoria sul Cagliari il Torino compie un importante passo avanti nella corsa che porta all’Europa. Gli uomini di Juric si sono imposti per 1-2, grazie alle reti di Duvan Zapata e Samuele Ricci. Inutile il gol di Viola nella ripresa, che aveva riacceso le speranze rossoblù. All’Unipol Domus il Toro centra i tre punti e lo fa anche grazie agli esterni di centrocampo. Bellanova e Lazaro, dopo un inizio di stagione in sordina, stanno finalmente trovando la via degli assist. Contro gli uomini di Ranieri hanno entrambi contribuito in modo decisivo alle reti granata e ora puntano a disputare una seconda parte di stagione con un piglio nettamente diverso.

I numeri degli esterni

Dall’inizio della nuova stagione il rendimento degli esterni non è stato di certo molto soddisfacente. Bellanova, arrivato dopo una stagione anonima nell’Inter, ha pian piano trovato la condizione ideale e ora può dirsi sicuramente cresciuto. Dall’approdo in granata l’ex nerazzurro ha collezionato 3 assist in 22 gare tra campionato e Coppa Italia, diventando di fatto l’esterno più prolifico. Segue Valentino Lazaro, anche lui tornato in estate dall’Inter dopo la fine del prestito che lo ha visto vestire la maglia del Toro nella passata stagione. Discorso simile per l’austriaco, che ha sfornato 2 assist nelle gare contro Napoli e Cagliari. Una vera e propria svolta da parte di quelli che sono i quinti titolari di Juric, che aveva espressamente richiesto degli innesti dal mercato. Innesti che il croato, a questo punto, potrebbe aver trovato direttamente in casa sua. Non migliorano invece Vojvoda e Soppy: per il kosovaro ancora nessun assist nelle 16 apparizioni nel nuovo campionato, mentre per l’ex atalantino è addirittura complicato trovare minuti sul terreno di gioco.

Raoul Bellanova
Raoul Bellanova
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-01-2024


Buongiorno, gli esami confermano la lussazione: ecco i tempi di recupero

Linetty, che ritorno! A Cagliari salva il risultato