Il centrocampista del Torino Joel Obi parla al termine dell’allenamento odierno al Filadelfia: “Con tutti a disposizione saremo ancora più competitivi”

Per Joel Obi è sicuramente un buon momento. Il centrocampista ha recuperato dall’infortunio, il suo rientro è stato particolarmente positivo sia per il gol segnato al Cagliari, sia per la buona gara disputata contro la sua ex squadra, l’Inter. Ma ora il giocatore del Torino non si vuole fermare di nuovo. Vuole proseguire, e sa quanto sia importante per Sinisa Mihajlovic avere la possibilità di lavorare con tutto il gruppo a sua disposizione. “Sicuramente con tutti disponibili” dice Obi, “saremo ancora più forti e competitivi. Per noi questo è molto importante, perché aiuta la squadra e tutto il gruppo“.

La storia clinica del giocatore, però, è purtroppo chiara: in carriera Obi ha già subito tantissimi stop di natura muscolare, e il rischio di potervi ricadere è sempre dietro l’angolo. Il giocatore, però, non vuole scoraggiarsi: “Se ho mai pensato che non sarei tornato come quello di priama? No, non dobbiamo mai pensarlo. Nessuno di noi. Gli infortuni capitano, e magari io sono stato più sfortunato di altri. Ma questo non mi può frenare: appena rientro cerco sempre di dare il 100%“.


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
madde71
madde71
4 anni fa

il soggetto ha un forte problema di ossigenazione muscolare

CAMMELLO
CAMMELLO
4 anni fa

Beh adesso abbiamo nello staff il guru della traumatologia e fisioterapia …

Massimo 1963 (lamaratona2.0)
Massimo 1963 (lamaratona2.0)
4 anni fa
Reply to  CAMMELLO

Che ne sai te, che vieni dal Sahara

CAMMELLO
CAMMELLO
4 anni fa

E tu da dove vieni simpatia ?

CAMMELLO
CAMMELLO
4 anni fa
Reply to  CAMMELLO

????

ale_maroon79
ale_maroon79
4 anni fa

Per me il miglior giocatore in mezzo al campo nel rapporto quantità/qualità. Non è un fuscello come Baselli e ha tocco migliore di Rincon, e pure tempi di inserimento da attaccante.
Riuscisse a stabilizzare la forma fisica diventerebbe un titolare fisso.

Torino, Gustafson: “Svezia-Italia? Sarà una gara difficile”

AAA, cercasi sostituti: Torino, l’attacco di riserva ha le polveri bagnate