Contro il Frosinone, terzultima difesa del campionato, si poteva fare sicuramente di più: il Toro ha segnato solo in Coppa Italia

Il Torino non riesce ad andare oltre lo 0-0 contro il Frosinone, in una gara in cui i granata non hanno avuto molte occasioni da gol. Eppure i presupposti c’erano tutti: gli uomini di Di Francesco sono infatti la terzultima difesa del campionato con 63 gol subiti. Una media di quasi due reti a partita incassate da Turati e compagni, che soprattutto in trasferta hanno faticato tanto. Nonostante ciò il Toro non è riuscito a segnare, né al Benito Stirpe né davanti al proprio pubblico, in un match tra l’altro importantissimo in chiave europea. Decisiva l’imprecisione sottoporta, che ha portato Zapata e compagni a concludere solo due volte nello specchio della porta su tredici tentativi. Imprecisione che gli uomini di Juric si portano dietro da tempo e che il tecnico ha più volte sottolineato ai microfoni della stampa.

L’unico gol in Coppa Italia

Solo a novembre il Toro era riuscito ad abbattere il muro giallazzurro, nella gara valida per i sedicesimi di finale di Coppa Italia. In quel caso era stato Zima con un colpo di testa a battere un incolpevole Cerofolini. I granata vennero poi eliminati ai supplementari, dopo la rete della vittoria di Reinier. In campionato due pareggi, per un totale di una rete in ben 300′ minuti sul campo. I rimpianti aumentano se si pensa che il Frosinone, nel campionato di Serie A attualmente in corso, è riuscito a mantenere la porta inviolata solo in altre due occasioni: a Udine e in casa contro il Bologna.

Antonio Sanabria of Torino FC is challenged by Pol Lirola of Frosinone Calcio during the Serie A football match between Torino FC and Frosinone Calcio.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 23-04-2024


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
salacercipersempre
salacercipersempre
1 mese fa

….sia chiaro…dopo il Gallo il nulla….e coi soldi di Bremer solo scarti

James 75
James 75
1 mese fa

Per forza abbiamo dato via Seck
.. Karamoh e Radonijic, e Van Pellegri non gioca mai, altrimenti sei che attacco galacticos, sopratutto con il gioco offensivo del più grande mister a livello planetario

urto (andrea)
1 mese fa

quisquilie…pinzillacchere

Verso Inter-Torino, il punto sull’infermeria: Sazonov da valutare

Rose ampliate per Euro2024: aumentano le chance di Bellanova