Gli ex / Bruno Peres e Sanabria sono arrivati in Italia grazie al Torino e alla Roma: domenica giocheranno contro ma a maglie invertite

Domenica pomeriggio è in programma il match Torino-Roma. Una partita nella quale i giallorossi andranno a caccia di punti per poter raggiungere un posto per la Champions League, che ora dista 7 punti, mentre Belotti e compagni cercheranno di portare a casa punti utili nella lotta salvezza. In questa partita, molto importante per entrambe le squadre, saranno due i giocatori che si ritroveranno ad affrontare una squadra della quale hanno indossato la maglia e sono uno per parte. Bruno Peres, che nell’estate del 2019 lasciò il Torino per andare proprio alla Roma, e Antonio Sanabria che ha vissuto una breve parentesi nel club capitolino.

L’esperienza di Bruno Peres al Toro

Bruno Peres arrivò in granata nell’estate del 2014 dal Santos e fu un colpo dell’allora ds Gianluca Petrachi che costò al club granata 2 milioni di euro. Il brasiliano collezionò 68 presenze segnando 7 reti. Sicuramente uno dei gol più belli e che i tifosi del Toro ricordano molto volentieri è quello segnato alla Juventus nel novembre 2014 dopo un fantastico coast to coast. Nell’estate 2018 il brasiliano fu molto vicino a tornare in granata ma poi la trattativa sfumò e Peres si accasò al San Paolo. Ma il giocatore ex Santos prima di poter pensare alla sfida contro il Torino dovrà concentrarsi sul match di ritorno del quarto di finale di Europa League contro l’Ajax. All’andata i giallorossi sconfissero il club olandese 1-2 ma ci sono ancora 90’ minuti da giocare e la sfida è ancora aperta.

Il passato di Sanabria in giallorosso

Sanabria, arrivato lo scorso gennaio in granata, sta avendo un ottimo impatto nel Torino. Infatti, il paraguaiano fin qui ha collezionato 6 presenze segnando 4 reti. L’attaccante granata fu portato in Italia proprio dalla Roma dopo una lunga trattativa in sinergia con il Sassuolo nel gennaio del 2014. Le prime esperienze di Sanabria in Italia non furono positive. Il paraguaiano, dopo una breve parentesi al Sassuolo dove collezionò solo 2 presenze, si trasferì alla Roma e anche con la maglia giallorossa scese in campo solamente in 2 occasioni, entrambe le volte da subentrato. Quella di domenica potrà essere per Sanabria una rivincita per dimostrare le sue qualità e il suo fiuto per il gol a un club che forse ha creduto troppo poco in lui. Sicuramente Sanabria vuole continuare sulla strada intrapresa in granata per ripagare la fiducia di Nicola e portare i granata alla salvezza.

Antonio Sanabria
Antonio Sanabria
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 15-04-2021


Torino, il calendario della corsa salvezza: per il Cagliari subito uno scontro diretto

Lazio-Torino, Lotito deposita il ricorso al Coni