I precedenti di Torino-Sampdoria / Granata in vantaggio nelle sfide casalinghe, con 29 vittorie e 89 gol segnati

Tutto pronto per Torino-Sampdoria, penultimo match della 9a giornata di campionato in programma per questa sera alle 18.30, che vedrà affrontarsi due squadre differenti, ma con lo stesso obbiettivo: portare a casa la vittoria. Sarà la 107a volta che i due club si affrontano in Serie A. Arrivano infatti d auna lunga serie di precedenti, dove sono i pareggi ad aver dominato le scene: 39 fino ad ora quelli totali collezionati. Sul fronte vittorie è il Toro ad avere la meglio, con 36 in attivo contro le 31 blucerchiate. Anche tra le mura amiche dei granata, il vantaggio è dei padroni di casa, con 29 sfide portate a casa su 53 sfide totali, grazie ad un totale di 89 gol segnati. La medaglia d’argento è per i pareggi (29), mentre la Samp ne conta solamente 15 a proprio favore, con 51 reti in attivo.

Il primo precedente nel ’46 tra il Grande Torino e la “Sampierdarenese-Doria”

Andando a ritroso, il primo precedente nella massima Serie italiana tra le due formazioni risale al 6 ottobre 1946. Il Grande Torino, sotto la guida di Ferrero, sfida la Sampierdarenese-Doria, nata nell’agosto dello stesso anno dalla fusione della Sampierdarenese e dell’Andrea Doria, con il nome che verrà poi cambiato in “Sampdoria“. Fischio d’inizio alle 15.30 al Filadelfia, sotto lo sguardo di 21.000 spettatori. Ad aprire le danze ci pensa il capitano del torino, Valentino Mazzola al 32′, portando in vantaggio i suoi. I festeggiamenti durano però poco, perchè Baldini al 56′ ristabilisce la parità, che dura poi fino a fine partita. Sono tante le sfide contro i blucerchiati rimaste nella storia: tra queste certamente l’ultima di Meroni con la maglia del Toro, poche ore prima dell’incidente che gli fu fatale. Il 15 ottobre del 1967 terminò 4-2 per i granata.

Nel ’58 match rocambolesco che vede il Toro vincere per 4-3

É invece del ’58 il match che conta il maggior numero di gol totali realizzati dalle due formazioni e con 3 legni della squadra di casa: disputato il 19 gennaio alle ore 14.30 al Filadelfia, vede primeggiare i granata di Marjanovic per 4-3 contro la Sampdoria di Dodgin. Il Toro si porta in vantaggio sin da subito con Ricagni, servito da Fogli. Nonstante le numerose occasioni a disposizione, i granata non riescono a trovare il raddoppio, ma è invece la Samp ad andare a segno prima con Ocwirk al 34′ e poi con Firmani, infortunatosi poco prima ma in grado di far male. Il primo tempo si chiude quindi con la squadra ospite in vantaggio. É poi Armano ad inizio ripresa a riportare i suoi in partita ed a dare loro coraggio, che con Ricagni, autore così di una doppietta, trovano il gol del 3-2. L’arbitro convalida la rete nonostante il fuorigioco decantato dai blucerchiati, che lo vogliono anche per il gol successivo, l’ultimo del Toro, targato Arce. A partita chiusa, ecco che arriva il rigore finale a favore della Samp, definito “umoristico”, conquistato da Conti, che permette ai suoi di ridurre il divario a -1.

Toro sconfitto nell’ultimo precedente contro i blucerchiati

L’ultima sfida tra il Toro e la Samp è invece dell’8 febbraio 2020. I due club, guidati risp3w errore di Colley, ma la festa dura poco. Dopo un quarto d’ora, Ramirez dà vita alla rimonta: riesce infatti a realizzare due gol in 5 minuti, portando i suoi in vantaggio. La sfida si chiude con il gol dell’ex Fabio Quagliarella al 79′.

Gaston Ramirez of UC Sampdoria scores a goal from a free kick during the Serie A football match between Torino FC and UC Sampdoria.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-11-2020


Torino-Sampdoria: dove vederla in TV e streaming

Ramirez: ha detto “no” al Toro, oggi sarà avversario