Torino-Sassuolo, i Top e Flop: si sblocca Zaza, Belotti super e che rimonta - Toro.it

Torino-Sassuolo, i Top e Flop: si sblocca Zaza, Belotti super e che rimonta

di Giulia Abbate - 13 Maggio 2019

I Top e Flop di Torino-Sassuolo / I granata di Mazzarri rimontano due volte al vantaggio neroverde. Il gol di Belotti è da urlo ma la difesa stecca

Che partita Torino-Sassuolo! Due volte in vantaggio i neroverdi, due volte recuperati da un Toro che ha dimostrato di crederci davvero fino in fondo all’Europa e soprattutto di credere nelle proprie possibilità. Una rimonta da urlo come da urlo lo è stato il secondo gol di Belotti che, dopo il rigore sbagliato, non si è fatto scoraggiare e ha siglato una doppietta estremamente importante. Un uno-dune intervallato dal gol di Zaza che finalmente si sblocca e gioca quella che probabilmente è stata una delle sue partite migliori in questa stagione. Unica pecca, le disattenzioni in difesa. Ecco dunque cosa ha funzionato e cosa no nella sfida del Grande Torino.

Torino-Sassuolo 3-2, i Top

La doppia rimonta. Che il Toro sia abituato e ci abbia abituato a soffrire è da tempo un dato di fatto e la sfida contro il Sassuolo non fa di certo eccezione. Contro i neroverdi, però, la sofferenza è stata trasformata in benzina per reagire e compiere l’impresa. In pochi, probabilmente, avrebbero scommesso su una vittoria del Torino: non dopo il doppio svantaggio e non in una partita dove la porta avversaria sembrava stregata. E invece Belotti e compagni ci hanno creduto, volevano i tre punti e i tre punti sono arrivati. Un risultato di cuore, grinta e nervi. Un risultato da Toro. Quello vero.

La doppietta di Belotti. Se il Toro ha saputo reagire e rialzarsi, il simbolo di questa rinascita, nella sfida contro i neroverdi, è sicuramente Belotti. Cade in occasione del rigore, rialza la testa, anzi la cresta, a inizio ripresa quando sigla il pari e dimostra di non essere certamente uno che si fa abbattere dal primo errore. Poi arriva la ciliegina sulla torta: una magia, letteralmente, con cui ribalta il risultato. Una rovesciata, come già capitato in passato sempre contro il Sassuolo, che lo lancia in una corsa sfrenata e che, soprattutto, lancia il Toro verso un traguardo che resta ancora alla portata.

Finalmente Zaza. Quante critiche sono piovute sulla testa di Zaza in questi mesi granata. Critiche che domenica, al Grande Torino, l’attaccante ha saputo mettere da parte giocando probabilmente la sua miglior partita da quando è alla corte di Mazzarri. Tante, tantissime, le chance avute dall’attaccante che in un paio di occasioni ha anche dovuto fare i conti con la sfortuna. Ma la determinazione dell’ex di giornata ha saputo mettere dietro le spalle anche la malasorte e nel momento di massimo bisogno della squadra di Mazzarri ha insaccato una palla pesantissima alle spalle di Consigli. Un gol determinante che ha eliminato il rischio di vedere un Toro pagare il prezzo del doppio svantaggio e che, di fatto, ha propiziato il successo dei granata. Finalmente, Zaza.

Torino-Sassuolo 3-2, i Flop

Le disattenzioni in difesa. Dopo una stagione ad altissimi livelli anche la difesa comincia, comprensibilmente, a dare i primi segni di fatica. Sia chiaro, non si sta parlando di un salto da muro a colabrodo per i difensori del Torino ma è indubbio che qualcosa nei meccanismi rodatissimi della retroguardia di Mazzarri abbia funzionato meno bene del solito. Comprensibile, visti gli sforzi fatti in stagione ma le prossime due sfide saranno molto più che determinanti: bisogna stringere i denti, serve un ultimo sforzo.

più nuovi più vecchi
Notificami
Cup
Utente
Cup

Di ieri mi soffermo soprattutto sull’attacco: TOP BELOTTI che piano piano (come ha fatto il Toro…) ha realizzato un’altra doppietta (e due rovesciate da urlo!!) ed ora è addirittura 6° nella classifica cannonieri, 2° fra gli italiani dietro al solo Quagliarella che quest’anno fa storia a sè (Mancini continui pura… Leggi il resto »