Torino a 60 punti: è record. Nel 2014 furono 57 e bastarono per l'Europa

Toro a 60 punti: è record. Nel 2014 i 57 bastarono per l’Europa

di Andrea Piva - 13 Maggio 2019

Da quando la vittoria ne vale 3, mai il Torino era riuscito a raggiungere quota 60 punti in serie A: ancora due giornate per migliorare il primato

Erano bastati 57 punti al Torino di Cerci e Immobile per guadagnare il settimo posto in classifica e, grazie ai guai finanziari del Parma, la qualificazione all’Europa League. Sembravano tanti, anche perché da quando la vittoria ne vale 3 mai, in serie A, la formazione granata era riuscita a raggiungere quella quota. Quei 57 punti hanno rappresentato un record fino ad ora: la vittoria contro il Sassuolo ottenuta da Belotti e compagni non ha solo permesso di continuare a inseguire il sogno europeo, ma anche consentito al Torino, per la prima volta, di raggiungere quota 60. Più di quanti ne avrebbe ottenuti anche la squadra di Ventura se Cerci avesse segnato il rigore nei minuti di recupero della partita con la Fiorentina. 

Nel 2013/2014 la squadra di Cerci e Immobile si fermò a 57

Se nel 2014 quei 57 punti furono sufficienti per il settimo posto, gli attuali 60 non garantiscono invece lo stesso piazzamento finale. Tantomeno possono garantire la qualificazione all’Europa League che, se la Lazio dovesse vincere la Coppa Italia, potrebbe non essere raggiunta nemmeno con due vittorie nelle ultime due giornate e il raggiungimento di quota 66 punti. Se il Torino conquisterà o meno il pass per un torneo internazionale lo si scoprirà fra due settimane, nel frattempo resta questo piccolo primato che evidenzia quanto di buono abbiano fatto finora Mazzarri e i suoi giocatori. 

Solo il Grande Torino ha fatto più punti

I 60 punti finora conquistati sono frutto delle 15 vittorie e dei 15 pareggi finora ottenuti dal Torino (6 le sconfitte, solo la Juventus ne ha perse di meno) e di un ottimo girone di ritorno: 33 punti conquistati (le uniche che hanno fatto meglio sono Atalanta e Juventus), 24 gol segnati e solo 13 subiti (miglior difesa in questo girone). Se questi 60 punti rappresentano un record da quando la vittoria ne vale 3, non lo a livello assoluto: nel 1946/1947, con il campionato a venti squadre ma con la vittoria che valeva 2 punti, il Torino chiuse la stagione a quota 63, l’anno successivo arrivò addirittura a 65, nel 1948/1949 furono invece 60. Ma quello era un altro Torino. O meglio, era il Grande Torino.

più nuovi più vecchi
Notificami
RiminiGranata
Utente
RiminiGranata

Quest’anno il problema è che la lotta per la E.L coincide con la C.L. 6 Squadre sottano per 2 posti in C.L. Questo ha aumentato la competizione. Se fosse solo x E.L. sarebbe ben altra storia!

mas63simo
Utente
mas63simo

I record sono fini a se stessi se non si raggiunge un traguardo…dobbiamo assolutamente battere Empoli e Lazio non importa più come si gioca …l importante è portare a casa i 3 punti ad Empoli e poi in casa vs la Lazio non dobbiamo guardare gli altri , dobbiamo isolarci… Leggi il resto »

Alberto Fava
Utente
Alberto Fava

Secondo me i record sono importanti ed è giusto sottolinearli. Per un flash statistico e basta, altrimenti in questo caso diventiamo autocelebrativi del nulla, infatti questi più che meritati 60 punti ad oggi valgono zero, nel senso che non ci consentirebbero partecipazione a coppe Europee, il giusto traguardo che ci… Leggi il resto »