L’attaccante del Torino Demba Seck si sfoga sui social dopo le ultime vicende delle quali è diventato protagonista

Con una storia pubblicata su Instagram, Demba Seck ha rotto il silenzio sulla vicenda che nelle ultime settimane – e alla quale pure la Rai, lo scorso lunedì, ha dedicato un servizio – lo ha visto protagonista. “In questi mesi sono emerse molte affermazioni inesatte sulla mia persona. Desidero sottolineare con fermezza che non farei mai del male, né offenderei o insulterei una donna. Nella mia famiglia dove le donne sono più numerose degli uomini ho imparato valori morali fondamentali, come il rispetto per gli altri e per noi stessi, indipendentemente dal sesso, dall’etnia o dal colore della pelle. Non farei mai agli altri ciò che non vorrei fosse fatto a una persona a me cara”.

Seck: “Storie su di me strumentalizzate per la mia visibilità”

Poi il calciatore del Torino entra ancora di più nell’argomento: “Il rispetto delle donne per me è un principio cardine per costruire una società equa e inclusiva. Tutte le storie che circolano sono spesso strumentalizzate a causa della mia visibilità pubblica”.

“Ho sempre preferito mantenere un profilo basso e ignorare le voci che circolano su di me. Tuttavia in questo momento si sta oltrepassando ogni limite, cercando di dipingermi come qualcosa che non sono. Chi mi conosce bene sa che sono una persona gentile e onesta con tutti”.

Seck: “Mi farò tutelare dai miei legali”

“In merito a tutte le inchieste meramente giornalistiche e mediatiche che si stanno divulgano sui social nonché su noti canali televisivi, per quanto concerne la mia posizione e la mia persona ho affidato tutte le vicende che mi riguardano ai miei legali di fiducia affinché possano tutelarmi da tutte le affermazioni diffamatorie e denigratorie”.

“(…) Sono dispiaciuto che questa storia si sia allargata in questo modo. Ringrazio tutti per la vostra compresione. Ringrazio coloro che mi supportano. E ringrazio tutti i tifosi del Torino. Forza Toro!”

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-11-2023


90 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
bogaboga77
2 mesi fa

È ancora in rodaggio.
Anche nei rapporti interpersonali

mavafancairo
2 mesi fa

tranquillo Seck, ci sono i tarzanelli cairoti, come quello qua sotto, bellissima gente per cui tu hai agito ‘nei limiti di come vengono gestiti i pittoreschi rapporti di coppia nella terza decade del ventunesimo secolo’ che ti credono e hanno fiducia in te, sia come uomo che come calciatore, puoi serenamente… Leggi il resto »

Scimmionelli
2 mesi fa
Reply to  mavafancairo

Scommetto che mavafafioche’ che fa tanto lo scandalizzato per Seck, quando ronalduccio suo veniva accusato di aver violentato una a Las Vegas era invece supergarantista e convinto che avesse agito ‘nei limiti di come vengono gestiti i pittoreschi rapporti di coppia nella terza decade del ventunesimo secolo’. Eh certo! ronalduccio… Leggi il resto »

madde71
madde71
2 mesi fa

Non sai cosa son capace di fare. Giuro che ti ammazzo
Hai 19 anni,fai la escort così almeno ti pagano x skopare.
Questo è il tizio in questione, quello difeso dai cairoti

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  madde71

ovviamente chi ha letto in questi giorni, ha visto che NESSUNO ha difeso Seck.

Qualcuno (non io) si è limitato a far notare che la giustizia mediatica è spesso sbagliata

Tutti invece possono notare il rancore e l’oddio che pervade il povero 0.3madde

mavafancairo
2 mesi fa

nessuno ha difeso Seck vallo a raccontare a tua nonna

Scimmionelli
2 mesi fa
Reply to  mavafancairo

Va bene lo raccontero’ a mia nonna pace all’anima sua. Pero’ a tu chi racconti che qui si stanno difendendo i principi della presunzione di innocenza e del fatto che i processi vengono celebrati dalla magistratura e non dai media, dai social o dagli zerotreini per i quali ogni giocatore… Leggi il resto »

Rodriguez, leader silenzioso: è ancora a caccia del primo gol

Torino, Zapata è la bestia nera dell’Atalanta: il dato