Duvan Zapata punta la sfida contro l’Atalanta per tornare a essere decisivo: ecco il suo rendimento contro i nerazzurri

Il Torino prosegue la preparazione verso la sfida contro l’Atalanta, valida per la 14ª giornata di Serie A. I granata ospiteranno i nerazzurri dopo la sconfitta rimediata sul campo del Bologna, decisa dalle reti di Fabbian e Zirkzee. Una gara in cui Duvan Zapata non ha brillato affatto: quasi assente dal gioco e praticamente mai pericoloso. Una sola conclusione nello specchio della porta, quando da lontano ha impegnato Skorupski nel primo tempo. Decisamente poco per un giocatore del suo calibro, acquistato dal Torino in estate per risolvere i problemi in fase realizzativa. Problemi che, al contrario, sembrano aver coinvolto anche il colombiano, che non segna dalla gara contro la Roma dello scorso 24 settembre. Ma in vista della sfida ai nerazzurri, c’è un dato incoraggiante sull’ex Atalanta, vera bestia nera dei suoi ex compagni di squadra.

I numeri di Zapata contro l’Atalanta

Quando Zapata è sceso in campo contro la Dea ha sempre fatto più che bene. Nei 9 scontri giocati in Serie A che lo hanno visto opporsi ai nerazzurri, il colombiano ha segnato 5 gol. Praticamente più di un gol messo a segno ogni due gare. Un dato decisamente incoraggiante in un momento non facile per il numero 91, ormai a secco da troppo tempo. Il momento degli uomini di Gian Piero Gasperini può aumentare poi la fiducia del Toro: i nerazzurri sono infatti usciti sconfitti dall’ultima gara contro il Napoli e non sono andati oltre il pareggio contro l’Udinese. Due risultati che hanno portato i bergamaschi al settimo posto in classifica, a soli 4 punti dal Torino. Ora gli uomini di Juric puntano ad accorciare la classifica, sperando nella rinascita del loro bomber.

Duvan Zapata
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 01-12-2023


9 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
eurotoro
eurotoro
2 mesi fa

Per me lui e sanabria sono incompatibili come lo erano belotti e zaza. Questo è quello che ho visto fino adesso….io sono convinto che a gennaio si tornerà al 3421 con l’arrivo di miranchuk o chi per lui….vediamo se ci azzecco🤭

davidone5
2 mesi fa
Reply to  eurotoro

Sono due prime punte ma non sono incompatibili perchè Sanabria sa partire dagli esterni e gioca per la squadra, ci vorrebbe un trequartista rapido e che sappia saltare l’uomo per poi fare gli assist alle punte, queste caratteristiche non le hanno nè Vlasic nè Mirnchuk il quale è meglio che… Leggi il resto »

Arturo
2 mesi fa

Effettivamente, un’espressione diversa da “bestia nera” si poteva anche trovare…

davidone5
2 mesi fa
Reply to  Arturo

Esatto, tipo castigatore della dea.

ilribellegranata
ilribellegranata
2 mesi fa

bel titolo menagramo .
cerchiamo di non far diventare Adopo o Zappacosta la bestia nera del Toro

Seck rompe il silenzio: “Non farei mai del male a una donna”

Torino, Buongiorno all’esame Atalanta: in estate aveva rifiutato i nerazzurri