Torino-Soligorsk 5-0, i Top e Flop della sfida in Europa

Torino-Soligorsk, i Top e i Flop: manita preziosa!

di Veronica Guariso - 9 Agosto 2019

I Top e i Flop di Torino-Soligorsk / I granata si avvicinano ai playoff, ma il momento di calo va evitato nelle prossime sfide

Sarà il prestigio della competizione o la voglia di cominciare nel migliore dei modi, ma le doti del Torino stanno pian piano emergendo. Nella sfida contro lo Shakhtyor Soligorsk, i granata hanno di nuovo portato a casa un ottimo risultato, senza subire gol, cosa fondamentale per riuscire ad accorciare le distanze con il passaggio del turno. La manita realizzata dal Toro permette di guardare avanti, nonostante ci sia ancora il ritorno. Anche in questo caso, è emersa l’intesa creatasi nel tempo, che sicuramente aiuta a giocare meglio. La pecca maggiore che si è vista sul campo del Grande Torino è stato il calo che ha caratterizzato tutte queste prime prestazioni, con i bielorussi che hanno mancato il gol per un soffio. I momenti di disattenzione potrebbero costare caro al Toro, che ha il Wolverhampton ad attenderlo.

Torino-Soligorsk 5-0, i Top

Il ritorno al Grande Torino. Contro il Soligorsk, il Toro è finalmente tornato a calcare i campi del suo stadio, il Grande Torino. Laprima sfida in casa era infatti stata disputata al Moccagatta di Alessandria a causa dell’indisponibilità del campo. Ora però, i granata sono ritornati nel loro stadio, con oltre 15.000 tifosi e la Maratona a supportarli. Il fattore casa aiuta ed anche ieri il calore del pubblico si è sentito. Sicuramente l’atmosfera che si respira al Grande Torino è unica e Mazzarri ed i suoi lo sanno bene.

La continuità di Belotti. L’inarrestabilità del Gallo Belotti continua. Il capitano del Toro sembra non fermarsi più: in 3 partite ha già realizzato ben 4 reti, due delle quali su rigore. Anche lo Shakhtyor Soligorsk si è trasformato in una delle sue vittime, con la prima rete al secondo minuto, che sembrava voler essere più un assist che un tiro, ma che invece ha centrato la porta, e la seconda al 63′ su un rigore procurato da Berenguer. La partenza del Gallo è ottima, ma soprattutto continuativa e potrebbe rivelarsi il vero asso nella manica del Toro per questa stagione.

Tutti i reparti a segno. Una delle caratteristiche del Torino di Mazzarri è quella di riuscire a far segnare i giocatori di tutti i reparti. Contro il Soligorsk, oltre a Belotti, hanno fatto gol anche De Silvestri, Izzo e Bonifazi, che non appartengono al reparto offensivo. I granata possono perciò fare leva su questo fattore che permette versatilità ed una media realizzativa più dipartirta, ma che può fare la differenza.

La prestazione di Bonifazi. Una delle sorprese della serata è stato Kevin Bonifazi, cresciuto nelle giovanili del Toro, ma che sino ad ora non ha avuto molto spazio. La cessione sembrava essere la strada scelta per lui, ma ieri ha dimostrato di essere in ottima forma e di poter dare un contributo importante. E’ infatti andato a segno, riuscendo comunque a mantenere l’ordine nelle retrovie, dopo essere entrato a sostituire Izzo, difficilmente rimpiazzabile. Potrebbe perciò rivelarsi utile a Mazzarri che, con 3 competizioni, dovrà fare la scorta di cambi.

Torino-Soligorsk 5-0, i Flop

Il calo dopo il secondo gol. Anche questa volta, la prestazione offerta dal Torino non è stata perfetta. Ciò che l’ha rovinata è stato un calo avuto dalla squadra dopo il secondo gol, che ha permesso al Soligorsk di crescere a tal punto da andare vicino alla rete che avrebbe cambiato le sorti della partita. Anche nel secondo tempo i granata non hanno brillato, concedendo qualche spazio di troppo agli avversari. Man mano che si avanza, il livello cresce ed è importante per il Toro evitare di ripetere certe disattenzioni o il prezzo da pagare potrebbe essere decisamente alto.

Gli infortuni in difesa. La lista dagli infortunati in difesa si è allungata contro lo Shakhtyor Soligorsk. Si sono fatti male sia Izzo che Nkoulou, due perni del gioco di Mazzarri, costringendo l’ingresso in campo di Bonifai e Singo. Se dovessero essere out anche loro, le alternative sarebbero ridotte ai minimi termini e non è un bene, data limminenza dell’inizio del campionato. Sarà importante per il Toro recuperarli il più in fretta possibile.

più nuovi più vecchi
Notificami
ardi06
Utente
ardi06

Io ieri ho goduto e tanto, ma prima e dopo la partita le parole di Cairo mi hanno dato un calcio negli zebedei

TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!
Utente
TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!

TOP noi che li abbiamo tifati e fatti sentire a casa. TOP chi non potendolo fare, ha acceso la TV e fatto il tifo con il cuore seppure da lontano FLOP chi nel mentre andava di tastiera per insultare o augurare la mo.rte a Cairo; ieri era giorno della partita.… Leggi il resto »

anto.espo1959
Utente
anto.espo1959

Ti do pienamente ragione,quando gioca il Toro esiste solo la squadra,solo il nostro amore per essa,tutto il resto non conta e te lo dice uno che osteggia Cairo e non poco….