Lukic, titolare nella Serbia riserva nel Toro: col Sudtirol per ribaltare le gerarchie

5
lukic
CAMPO, 4.1.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, amichevole, TORINO-MONZA, nella foto: Sasa Lukic

Nel match di Coppa Italia contro il Sudtirol, Lukic potrebbe avere la sua chance per tornare sorprendere, riprendendosi così il suo posto

Era stato definito come “la bella sorpresa di Bormio”, ma non sembra aver riscosso il successo sperato Sasa Lukic, centrocampista del Torino classe ’96, che, con l’esplosione di Meité si è visto soffiare il posto. Il match contro il SudTirol è l’occasione perfetta per provare a riconquistarlo, mettendosi in mostra. E’ da tenere in considerazione una sua possibile partenza per avere quella continuità che gli manca in granata. Giovedì sarà perciò la prova del nove ufficiale. Mazzari ha intenzione di lasciare spazio a chi non ne ha trovato molto nel corso di questa stagione, in modo da valutare chi ha a disposizione per scegliere chi trattenere, anche in ottica di mercato. Lukic è molto giovane ed era stato considerato ancora acerbo dal punto di vista calcistico da Sinisa Mihajlovic, che lo aveva lasciato andare in prestito al Levante lo scorso campionato. Ora deve riuscire a consacrarsi o rischia di dover ancora una volta abbandonare la Mole.

Lukic: tra Torino e mercato

Dopo una stagione promettente al Levante, Sasa Lukic è tornato al Torino per guadagnarsi la fiducia di Mazzarri ed un posto in squadra. Già a Bormio era riuscito ad entrare nelle grazie del tecnico, tirando fuori quella grinta e quel carattere tanto acclamati, perciò le premesse erano delle migliori. Con Meité però le sue certezze si sono trasformate in polvere, sgretolandosi: nel corso di questa stagione ha infatti collezionato solamente 71′ minuti, 57 in serie A e 14 in Coppa Italia, per un totale di 6 presenze. Non è mai stato schierato fra i titolari e la cessione in prestito a gennaio sembra un’opzione sempre più probabile per il centrocampista. Il match contro il  SudTirol, club di Serie C, potrebbe rivelarsi l’occasione perfetta per il giovane serbo per mettersi in mostra anche agli occhi di Mazzarri.

Lukic in Nazionale maggiore: ottimi segnali

Il giovane Sasa Lukic ha cominciato la sua avventura con la Nazionale serba partendo dall’Under17, con poche presenze. Il suo cammino ha però trovato compimento con il suo esordio nella Nazionale maggiore, avvenuto il 7 settembre 2018 in una sfida per la Nations League contro la Lituania. Ha poi giocato altre 5 volte, la maggior parte delle quali da titolare. Ciò dimostra quanto sia ben visto da Mladen Krstajić, ct della Serbia, che lo sta reputando importante per la sua formazione. E’ maturato molto dal punto di vista calcistico negli ultimi tempi e questi sono tutti segnali che il Torino farebbe bene a tenere a mente, soprattutto ragionando in un’ottica di costruzione futura della squadra.

Please Login to comment
2 Comment threads
3 Thread replies
1 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)GranataDentroMimmo75Andreas Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
Utente
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)

Effettivamente qualcuno ci puntava molto. Ma TDG proprio non lo vede come Barreca, Bonifazi, Edera ecc…

Mimmo75
Utente
Mimmo75

Son due giorni che andate avanti con articoli inverosimili sulla gara contro il Sudtirol, evento chiave per rinnovi contrattuali e ribaltamenti di gerarchie…

Andreas
Utente
Andreas

qual’e il tuo pensiero Mimmo !!

Mimmo75
Utente
Mimmo75

In che senso?

GranataDentro
Utente
GranataDentro

Porta pazienza anche tu! I disfattisti faticano a trovare spazio questa settimana. Siamo 6° . Aspettano il passo palso che ci porti inidietro per riprendere in mano la gran cassa. Quindi tolto il disfattismo, ed evitando inutili e deleterie incensate, restano le notiziole, le rubriche sempreverdi e i tormentoni