Nella gara contro la Salernitana il Torino e Milinkovic-Savic hanno collezionato l’11° clean sheet stagionale

Con lo 0-0 ottenuto nell’ultima gara contro la Salernitana il Torino centra il suo 11° clean sheet stagionale. Un dato che fa riflettere su quanto la difesa abbia trovato una grande solidità nonostante una stagione davvero sfortunata sotto il punto di vista degli infortuni. Due dei giocatori chiave del reparto arretrato sono infatti stati colpiti da due infortuni seri: prima Schuurs con la rottura del legamento crociato e poi Alessandro Buongiorno, che contro il Cagliari ha riportato la lussazione della spalla. Ciononostante il Toro, anche grazie a un’ottima organizzazione di squadra, continua a subire pochissimo. Il merito è anche di chi ha sostituito i pezzi pregiati della rosa, che è stato in grado di adattarsi a una situazione di piena emergenza.

Torino, una difesa solida

Il Toro ha spesso cambiato interpreti, come detto, nel corso della stagione. Schuurs-Buongiorno-Rodriguez, il terzetto di partenza. E chissà che ballottaggi ci sarebbero stati se Djidji fosse stato subito a disposizione. Una difesa in cui anche Tameze si è adattato, in cui è stato protagonista pure Vojvoda. Interpreti diversi, una solidità cresciuta partita dopo partita. Il merito è anche del portiere serbo, che dopo un inizio di stagione tutt’altro che positivo sembra aver ingranato nella giusta direzione.

Milinkovic decisivo (ma qualche errore si è visto)

Certo qualche errore, pure grave, c’è stato (basti pensare al derby), ma è pur vero che in alcune partite Milinkovic è stato decisivo. La prossima gara contro il Sassuolo può essere un’occasione per allungare ancora, visto il momento di profonda difficoltà che gli uomini di Dionisi stanno attraversando in campionato. I neroverdi hanno segnato solo 13 reti in casa, nelle 10 gare disputate al Mapei Stadium. I presupposti per mantenere la porta ancora in battuta ci sono tutti.

Vanja Milinkovic-Savic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 08-02-2024


30 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
22 giorni fa

11 clean sheet e decimo posto … ma che goduria !
Savic pippone paraculato

Cup
Cup
22 giorni fa

Il problema è sempre il gol. A pensarci bene, gli unici due campionati in cui abbiamo fatto faville in attacco sono stati quelli di Cerci-Immobile e di Ljaiic-Belotti-Falque, con i due attaccanti italici nell’anno del loro sfondamento. Senza un attaccante in stato di grazia abbiamo quasi sempre fatto pena. Poi… Leggi il resto »

suoladicane
suoladicane
22 giorni fa

MA BASTA CON ‘STI CLEAN SHEET………
difesa da champions ed attacco da retrocessione = galleggiamento al 10^ posto, sai che roba…..
ah dimenticavo contro l’ultima in classifica, in casa, stadio pieno, e manco un tiro in porta; scriverei su questo altro che clean sheet……..

carlo m
carlo m
22 giorni fa
Reply to  suoladicane

In effetti facciamo un bel po’ di fatica quest’anno.

Nuvola Granata
Nuvola Granata
22 giorni fa
Reply to  suoladicane

Si, sarebbe anche l’ora di smetterla, non ci si può vantare di non prendere goal se alla fine non riesci nemmeno a tirare in quella avversaria. Questo sbandierare è diventato STUCCHEVOLE

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  Nuvola Granata

Beh Nuvola, dire che una cosa funziona non significa negare che un’altra ad esempio, no E se il record si allunga, è BELLO poterlo far notare Sono i records negativi quelli che a me danno fastidio In più ho piacere per Savic, perhè da quel che ho letto sempre, è… Leggi il resto »

Masina: “Facile scegliere il Toro. Cerco di portare la filosofia nel calcio”

Masina fuori dal campo ha già conquistato tutti: ora vuole stupire in campo