La conferenza stampa del dirigente del Torino, che presenta Tommaso Pobega e Marko Pjaca: ecco le parole dell’uomo mercato granata

Sta per iniziare la conferenza stampa in cui il direttore tecnico granata Davide Vagnati presenterà Tommaso Pobega e Marko Pjaca. “Pjaca è un giocatore di grande talento, è un ragazzo che mi piace molto perché ha giuste motivazioni. Per lui questa è una stagione molto importante perché finora la sua carriera è stata frenata da qualche infortunio ma già l’anno scorso ha giocato con continuità” ha esordito Vagnati parlando di Pjaca.

Su Pobega ha invece aggiunto: “Tommaso è uno di quei ragazzi che si è guadagnato ogni soddisfazione con la voglia, il sudore, l’abnegazione. Merita di essere arrivato in una grande piazza. Avevamo bisogno di un giocatore con le sue caratteristiche, la sua fisicità, la sua capacità di inserirsi. Siamo molto contenti che sia qua. Avevamo trovato l’accordo ben prima che arrivasse, poi è arrivato con un po’ di ritardo”.

Vagnati sul rapporto con Juric

“Se Juric è soddisfatto del mercato? Il mister è una persona molto intelligente, molto umile. Sa benissimo che alle parole devono seguire i fatti in campo. Capisco che dal punto di vista mediatico è venuta fuori una comunicazione diversa da quella che veramente era. Io con Juric ho un attimo rapporto, un rapporto vero, vogliamo costruire qualcosa di importante per il Torino. Non ci possiamo permettere di fare una stagione come le ultime due, le cose o cambiano o cambiano. Lo abbiamo dimostrato anche con gli sforzi fatti nel mercato. Ora dobbiamo cercare di andare tutti dalla stessa parte, quando dico tutti intendo anche giornalisti e tifosi. I tifosi sono molto importanti per noi, dopo la partita contro l’Atalanta i giocatori sono rimasti colpiti dal calore nonostante la sconfitta e il fatto che non fossero molti. Un progetto si costruisce man mano, nel quotidiano. Contro l’Atalanta abbiamo messo in difficoltà una squadra di livello europeo, contro la Fiorentina non ci siamo riusciti ma non abbattiamoci. Il nostro obiettivo? Fare bene negli allenamenti”.

Vagnati, messaggio ai tifosi

“Per cambiare l’inerzia delle ultime due stagioni ci serve l’aiuto della città intera, dei tifosi. Il messaggio che è stato mandato anche negli ultimi giorni di mercato credo sia chiaro. Abbiamo preso un allenatore importante, con un contratto lungo. Sono convinto che i tifosi si riavvicineranno”.

“Belotti è una persona che tiene molto a Torino. Io penso che i risultati di tutti saranno determinati per il suo futuro, siamo sereni perché lui è un grande professionista che tiene al suo futuro e a quello del Torino. Non ci sono isterismi perché il calcio è cambiato, sempre più spesso i giocatori andranno vicini alla scadenza del contratto. Noi dobbiamo fare il bene del Torino, cambiare l’inerzia. Voglio che passi questo messaggio perché non ci possiamo più permettere di fare campionati come gli ultimi due”.

“A me piace molto cucinare. Quando cucino, prima apparecchio poi mangio. Anche sul mercato ho iniziato ad apparecchiare prima, poi le circostanze per prendere i giocatori si sono verificati alla fine ma eravamo già avanti con tutto. Credo che siamo stati bravi anche a prendere piatti importanti per il presente e per il futuro”.

“Quest’estate abbiamo visto anche le grandi società avere difficoltà sul mercato, noi siamo riusciti a prendere giocatori importanti e farli venire a Torino per fare una stagione in cui dobbiamo svoltare”.

Continua a pagina 2: l’arrivo di Zima, la situazione Mustafi, la telenovela Messias

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-09-2021


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
granatadellabassa
18 giorni fa

Mi resta il dubbio su come sia andata la questione Messias. Sembrava che la richiesta fosse di 10 milioni e che il Crotone non volesse accettare prestiti. Ed io ero il primo a dire di lasciarlo là. Ma poi è andato a Milano alle condizioni che sappiamo. Qualcuno non la… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata
19 giorni fa

Sono curioso d vedere che cosa cucinerà Chef Juric con gli ingredienti che gli sono stati dati.
So che ci vorrà un po’ di tempo, ma sono moderatamente fiducioso.

actarusgranata
actarusgranata
19 giorni fa

Anche io molto. Felice che non sia arrivato Messias dopo che non hanno accettato 8 milioni subito come se dovessero venderlo a 20 da noi lo danno al Milan per 2,6 di prestito ma con diritto e non obbligo a 5,4.

duane
duane
20 giorni fa

Un badola pazzesco.

Pobega: “Sono in prestito, ma le cose possono anche cambiare”

Torino, contestazione dei tifosi davanti al Comune