Il Toro fin qui ha avuto una media bassa di affluenza di tifosi allo stadio ma l’aver riempito lo stadio contro il Sassuolo fa ben sperare

Il Toro, dopo aver sperimentato un mini-abbonamento per le sfide casalinghe contro Salernitana, Lazio e Juventus, ha deciso di riproporre questa formula mettendo in vendita un biglietto per andare a vedere le partite contro Venezia e Cagliari. Un modo per incentivare i tifosi granata ad andare allo stadio, anche perché fin qui l’affluenza di tifosi per il club granata è stata molto bassa nonostante la squadra di Ivan Juric stia conducendo un ottimo campionato, soprattutto in casa. Infatti, tra le mura amiche dello stadio Olimpico Grande Torino la squadra piemontese ha raccolto un sacco di risultati positivi, la maggior parte. Con un Toro che in trasferta si trasforma e difficilmente raccoglie prestazioni e risultati buoni. C’è da sottolineare che sicuramente a non incentivare i tifosi del Toro ad andare allo stadio ci sono due fattori che non vanno trascurati: il primo che il Toro in casa ha praticamente quasi sempre giocato in giorni e orari scomodi, soprattutto per chi lavora come la partita la sfida contro la Lazio di giovedì alle 18:30, quella contro il Genoa di venerdì alle 18:30 e quella contro la Fiorentina di lunedì alle 17, per fare alcuni esempi. Il secondo fattore sono le due pessime stagioni dalle quali il Toro arriva, con i granata che hanno dovuto lottare per non finire in Serie B.

Lo stadio pieno contro il Sassuolo fa ben sperare il Toro

Il Toro spera che l’iniziativa del mini-abbonamento possa incentivare i tifosi granata ad andare allo stadio. La partita contro il Venezia sarà un test importante per vedere se l’affluenza allo stadio è destinata ad aumentare oppure no. Contro la squadra dell’ex granata Paolo Zanetti sicuramente la squadra di Juric avrà bisogno della spinta del suo pubblico per cercare di rialzare la testa dopo la sconfitta contro l’Udinese. A far ben sperare il Toro in uno stadio con tanti tifosi è il fatto che nell’ultima partita casalinga contro il Sassuolo i tifosi granata hanno riempito tutti e 5 000 posti a disposizione. Contro il Venezia la capienza sarà al 50% e dal primo marzo aumenterà tornando al 75% . Tutti fattori che possono giocare a favore del Toro che ha bisogno dei propri tifosi. Il mini-abbonamento è stato sicuramente un incentivo. Ora tocca al popolo granata rispondere: presente. Ma la squadra di Juric sa che per meritarsi il supporto dei propri tifosi dovrà continuare a fare bene, cercando piano piano di alzare l’asticella degli obiettivi per crescere sempre di più.

Torino Tifosi Curva
Torino, Curva tifosi, Serie A, Stadio Olimpico Grande Torino: Torino vs Benevento
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-02-2022


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
3 mesi fa

ante covid in una partita con il venezia quanto sarebbe stato pieno lo stadio? diciamo gli abbonati che negli anni sono stati quanti? 12-13 più qualche pagante….. ora non ci sono gli abbonati e già li togli 12-13 mila persone FISSE … in più senzxa abbonati spendi 20€ per vedere… Leggi il resto »

guidone
guidone
3 mesi fa
Reply to  odix77

diciamo che a me di far dispetto allo squalo non mi interessa,anche perchè lo squalo se ne frega se io sono sugli spalti o meno,diciamo che è un disgusto mio a pensare che quell’individuo sia lì a guardare il Toro tra un tramezzino,una nocciolina ed un rutto,come mi è purtroppo… Leggi il resto »

guidone
guidone
3 mesi fa

il Toro che ho nel cuore ed in testa merita il massimo rispetto.ma finchè rimarrà lo squalo antigranata,che in 17 anni ha scolorito questa maglia,mi spiace,nessuna presenza.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
3 mesi fa

Concordo molto con @Fra Pozz; questo Toro merita la presenza massiccia allo stadio Tutti buoni (a parole) a chiedere ai giocatori di tirare fuopri le OO Tutti buoni (a parole) a chiedere ai giocatori di onorare la maglia Tutti buoni (a parole) a criticare giocatori e dirigenti Bla bla bla… Leggi il resto »

Lukic dopo Bremer: Toro, altro test senza un leader

Linetty, risorsa nell’emergenza: c’è anche lui, alle spalle di Pobega e Ricci