Le dichiarazioni dell’ex tecnico granata Gian Piero Ventura sul Torino ed un eventuale ritorno da dt nel club di Cairo

Fermo da qualche tempo, Gian Piero Ventura non ha smesso di seguire la Serie A ed in particolare alcune realtà. Tra queste anche il Torino, club dove ha allenato per cinque anni ed al quale è rimasto legato. La situazione dei granata è poco rosea e l’ex ct della Nazionale commenta così la lotta retrocessione a TuttoMercatoWeb: “Spezia e Benevento hanno dimostrato che facendo calcio e avendo buone idee si può ribaltare la previsione iniziale. La Fiorentina con il cambio di allenatore vuol dire che non si sente sicura, vedere Cagliari e Torino lottare per la salvezza è raro. Ma a parte il Crotone che è stato condannato dalla partita contro il Bologna, è tutto aperto”.

Ventura: “Ho detto no a tutti, voglio creare i presupposti dall’inizio”

Continua poi con la situazione giovani, prendendo come esempio proprio uno dei profili più interessanti del Toro attuale: “In questi ultimi due anni c’è stata un’infornata importantissima di giovani. Si parla poco di Singo del Torino: un giocatore di grandíssima prospettiva. Anche il Parma ha giovani interessanti. Ma poi ci sono le esigenze di classifica che magari a volte penalizzano i giovani”.

Arriva però poi la questione più spinosa: un suo eventuale ritorno in granata: “Io vicino a tornare al Toro? Sono stato chiamato un po’ di volte in situazioni diverse da altre squadre, ma non aveva senso subentrare. Ho detto no a tutti, voglio creare i presupposti dall’inizio. Se nel futuro mi vedo come direttore tecnico? Mi vedo nel calcio. Ho fatto trentasei anni ininterrotti di panchina. Da un lato c’è l’amore per il campo e i giocatori e dall’altro quello per il calcio. Se ci fosse la possibilità… Magari a Torino? Per qualsiasi ruolo ha un senso se parto dall’inizio”.

Gian Piero Ventura
Gian Piero Ventura
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-03-2021


30 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Filadelfia (zerotreini crescono)
Filadelfia (zerotreini crescono)
1 anno fa

ripartiamo da Cittadella!

balengo87
balengo87
1 anno fa

unico allenatore ad aver fatto minimamente capire all’ inetto urbano come gestire una società di calcio. La sua figura è stata un po’ quella di un manager all’inglese. Per carità, simpatia rivedibile e alla lunga gioco un po’ stucchevole, ma spesso efficace e non integralista di un solo modulo. Ricordiamoci… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 anno fa
Reply to  balengo87

molto razionale quello che dici. La penso come te

balengo87
balengo87
1 anno fa

grazie 😉 speriamo che prima o poi torni la luce !

Ario
Ario
1 anno fa

sarebbe un’ottima cosa.
insultate pure tanto lo sapete pure voi che sotto sotto c’ho ragione

10genà
10genà
1 anno fa
Reply to  Ario

no, un’ottima cosa sarebbe vedere Cairetto levarsi dai c.oglioni, Mr. Libidine da solo non risolve ‘na sega. Quindi no, non c’hai ragggione manco per il cazz.o

Primavera, ora sceglie solo Bava: l’ex ds dietro il ritorno di Coppitelli

Resistenti Granata 1906, lettera aperta a Cairo: “Venda il Torino”