I precedenti di Torino-Verona / In casa i granata hanno strappato 10 vittorie, 13 pareggi e 3 sconfitte su 26 sfide complessive

Si è chiuso con un pareggio l’ultimo Torino-Verona ad essere andato in archivio nel lungo elenco di precedenti tra le due formazioni. Un pareggio, quello dello scorso campionato, che la squadra di Longo acciuffò in rimonta grazie alla rete di Zaza (di Borini il gol del vantaggio veronese su rigore) andando anche vicinissimo alla vittoria. Solo la traversa, in pieno recupero, negò a Belotti la gioia del gol decisivo, quello che avrebbe potuto regalare ai granata la matematica salvezza, ancora rimandata. Un 1-1 che fece salire a quota 13 i pareggi casalinghi contro il Verona in un bilancio che vede il Toro a quota 10 vittorie e 3 sconfitte su 26 match disputati. Nel complesso, invece, Toro e Verona si sono incontrate 52 volte con i piemontesi avanti nel bilancio contro i veronesi per 20 vittorie a 10 e 22 pareggi.

Toro, l’ultima vittoria risale al 2001

Per trovare l’ultima vittoria granata in casa contro il Verona, invece, bisogna riavvolgere il nastro fino al 25 novembre del 2001. Dopo il pareggio contro lo Fiorentina, il Toro di Camolese si trova di fronte un Verona che a fine stagione scenderà in Serie B e con un Mutu che dalla distanza spiazza Bucci e porta avanti gli ospiti. Il Toro arranca fino al 71′, poi, a svegliarlo ci pensa Marco Ferrante che impatta al volo e rimette i granata in carreggiata.

E non solo. Perchè a quel punto il Toro ci crede e ha anche da recriminare per un rigore non concesso. A ribaltare il risultato, però, ci pensa Vergassola che di testa insacca la palla del 2-1. Ma i giochi non sono chiusi. Prima Galante poi Lucarelli e infine di nuovo Ferrante sanciscono la manita per un Toro esploso in appena 18 minuti.

Verona, l’ultimo successo in casa granata

Più recente, invece, è l’ultima vittoria del Verona in casa Toro. Risale infatti al 21 settembre 2014. Nell’anno dell’Europa League, il Torino di Ventura non inizia sicuramente nei migliore dei modi. Dopo il pari contro l’Inter, infatti, arrivano la sconfitta contro la Sampdoria e quella, appunto, contro il Verona di Mandorlini. Nel primo tempo, le due formazioni si scambiano occasioni ma chiudono a reti inviolate. Il risultato cambia solo nella ripresa quando Ionita, appena entrato, batte Padelli di sinistro siglando l’unica rete del match. Quella decisiva.

Nel 2017, invece, il pari che ne scaturisce lascia il Torino con non poco amaro in bocca. I granata, infatti, sono reduci dalla disfatta nel derby e devono risollevarsi sia a livello di gioco che a livello di morale ma ci riesce solo parzialmente. Falque sblocca su assist di Ansaldi e a 44′ Niang trova non solo il raddoppio ma anche la sua prima rete in granata. Alla fine del primo tempo il match sembra indirizzato ma a scombinare i piani arriva l’infortunio del Gallo Belotti. Il Verona, in superiorità numerica, ne approfitta e firma la rimonta prima con Kean e poi con il rigore di Pazzini.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 05-01-2021


Toro, il Verona di Juric fa paura in trasferta. E Zaccagni è al top

Sandro Mazzola: “Padre Pio mi disse che tifava Toro e che stimava mio papà”