Torino-Wolverhampton, sfida in porta tra Sirigu e Rui Patricio

Torino-Wolverhampton è sfida tra nazionali in porta: Sirigu vs Rui Patricio

di Andrea Flora - 22 Agosto 2019

Europa League: Torino-Wolverhampton, in porta è sfida tra Italia e Portogallo con Sirigu contro Rui Patricio per un posto ai gironi

Andata dei playoff di Europa League, questa sera allo Stadio Olimpico Grande Torino sarà tempo di Torino-Wolverhampton. Al fischio iniziale del signor Dias tutte le parole dette in precedenza varranno zero e solo il campo produrrà il verdetto finale. Uno dei duelli pià attesi sul manto erboso dello stadio è quello tra i portieri: Salvatore Sirigu e Rui Patricio. Una sfida quella che i due proporranno che è anche un duello fra nazionali: il granata portiere della Nazionale di Roberto Mancini e l’estremo difensore dei Wolves portiere della nazionale portoghese. Dopo questa sera solo uno dei due sarà più sicuro di avere un impegno in più a settimana con l’Europa League in attesa del ritorno del play off oltre manica.

Rui Patricio: il futuro della porta del Portogallo

La nazionale portoghese può stare tranquilla per un po’ di tempo avendo sfornato un talento tra i pali come Rui Patricio. L’apice della carriera percorsa fino a questo momento, ma ancora sicuramente lunghissima, la vittoria nel 2016 dell’Europeo di Francia, contro proprio la Francia. Se Sirigu è uomo spogliatoio, formatore di giovani e pedina attorno a cui Mazzarri aveva cominciato due anni or sono a costruire il suo nuovo Torino, nonchè uomo di esperienza e qualità, il Wolverhampton può dire di avere in Rui Patricio la punta di diamante della rosa: colui che qualitativamente alza l’asticella ma che manca ancora in quei particolari che ne farebbero un assoluto numero uno.

Sirigu-Rui Patricio: Mancini e Santos spettatori interessati

La sfida di Europa League tra Torino e Wolverhampton sarà anche una vetrina interessante per i ct della Nazionale Italiana, Roberto Mancini, e per l’allenatore della “Seleção das Quinas” Fernando Santos. Il duello principale è sicuramente quello tra Sirigu e Rui Patricio, con il primo che in azzurro ha poco a poco ripreso il ruolo di titolare dopo che l’astro nascente Donnarumma ha perso quella scia positiva che l’aveva portato a 19 anni a difendere da titolare i pali della porta dell’Italia. Nelle gerarchie di Mancini è Sirigu il primo portiere adesso. In Portogallo Santos ha poco da pensare: è Patricio a coprire le vesti di titolare. La gara del Grande Torino sarà un banco di prova per i due anche per una conferma ulteriori nelle rispettive nazionali.

più nuovi più vecchi
Notificami
Bagna cauda
Utente
Bagna cauda

Interessante.