Continua l’astinenza da gol del Torino: i granata non segnano da 4 partite, e sono a pochi minuti dal superare un record negativo

Dati davvero impietosi, quelli che descrivono il periodo recente del Torino. I granata hanno preso 7 gol nelle ultime 4 partite tra Lazio, Juventus e Inter, ma quello che emerge di più è l’astinenza da gol. I ragazzi di Juric non segnano ormai da 5 partite, con l’ultima rete che risale addirittura alla sfida contro la Roma, targata Zapata all’85’. Era il 24 settembre, ed è dunque passato un mese dall’ultima volta che i tifosi hanno potuto esultare.

Rischio record in negativo

Sono 365 – senza considerare i recuperi – i minuti senza gol. Tante occasioni, poco cinismo e zero reti: può essere riassunto così il rendimento del Toro nelle ultime sfide. Niente hanno potuto uno scarico Zapata, un Sanabria da ritrovare, un Pellegri più o meno integro e, soprattutto, Vlasic e Radonjic. Non c’è assolutamente da accusare qualcuno in particolare, ma il problema è molto evidente. E adesso i ragazzi di Juric rischiano addirittura di superare il record negativo sancito nella stagione 2013/2014, quando in panchina c’era Giampiero Ventura. Tra la 24ª e la 29ª giornata, infatti, i granata rimasero a secco per addirittura 416 minuti, non riuscendo a segnare per quattro partite intere proprio come in questo momento. Era un calcio diverso, la squadra era totalmente differente e la situazione altrettanto, con la squadra che terminò poi quel campionato al 7° posto con 57 punti. Nel prossimo turno contro il Lecce, allora, Sanabria e compagni dovranno cercare di segnare prima del 51′, per evitare di superare il record negativo datato 2014.

Il problema casa

Altro dato assolutamente negativo, inoltre, è da far ricondurre al fattore casa. Più volte, infatti, è stato accennato di come i granata si trovino meglio a giocare fuori piuttosto che davanti i propri tifosi, e anche una statistica sui gol lo dimostra. Il Torino, infatti, non segna nel primo tempo di una partita in casa addirittura da 12 partite. L’ultimo risale a Toro-Bologna del 6 marzo 2023, quando a entrare a referto fu Karamoh. Una situazione sempre più anomala, che sembra non voler avere una fine.

Pietro Pellegri
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-10-2023


21 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
9 mesi fa

dai cairese, ancora un tempo e poco più senza gol, ed entri ancora una volta nel guinness dei conàti !

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  mavafancairo

Le PERSONE INUTILI NELLA VITA sono quelle che scrivono 10 100 1000 quello che non funziona:   Le cose così non vanno! E’ tutto sbagliato, Tizio non ci sa fare! Le cose così non vanno! E’ tutto sbagliato, Tizio non ci sa fare! Le cose così non vanno! E’ tutto sbagliato,… Leggi il resto »

granatadalegare73
granatadalegare73
9 mesi fa

La squadra è scarsa. Milinkovic è scarso a prescindere da ieri. Il fatto che si siano tenuti gli stessi dello scorso anno e presi altri voluti da Juric nn cambia nulla, perché anche lo scorso anno eravamo scarsi…..juric chiede quello che gli possono dare, non certo i giocatori del Manchester.… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)

Certo che leggere commenti su “SAVIC” sotto l’articolo che evidenzia come non si segni è EMBLEMATICO!! E dimostra o l’ignoranza per alcuni, o l’amore per il partito preso per altri (gli zerotreini nemmeno li considero; loro smerxano a prescinder e e sguazzano a vedere il Toro a terr) Quando un’intera… Leggi il resto »

Pedric
9 mesi fa

Ma quante ne sai!

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  Pedric

ma sai 0.3pedric, il problema è tutto tuo, pensaci! Ai tempi sei stato come un cagnolino fedele, ricordi? Venivi sotto un mio post a mettere l’insultino asilesco. POI TI SEI STUFATO o meglio, devo riconoscertelo, sei stato un po’ meno stu pi do degli altri e ti sei almeno accorto… Leggi il resto »

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Sei un cojone cairomane a tutto tondo.

image3.jpg

Torino, contro l’Inter si è vista la difesa a 4: senza Schuurs l’esperimento fallisce

Niente gol ma buoni spunti, bene la prima da titolare per Pellegri