Il Torino domenica affronterà l’Hellas Verona, vittima preferita di Tonny Sanabria, che ha già messo i gialloblu nel mirino

Tanti dubbi ed un mercato incompleto dopo, ecco che il Toro ha finalmente ritrovato l’equilibrio. L’impronta di Nicola, esternata in campo ma non solo è stata motivo di svolta. Anche sul fronte mercato infatti, le richieste del tecnico trasformatesi poi in realtà, hanno portato frutto: gli innesti di Mandragora e Sanabria, arrivati a gennaio, si sono rivelati entrambi fondamentali per la buona riuscita di quanto prefissato col cambio in panchina e resta ancora tempo per ulteriori conferme. Se il centrocampista ha mantenuto un certo equilibrio, l’attaccante avrà invece modo di rifarsi contro la sua vittima preferita: l’Hellas Verona.

Sanabria, nel mirino c’è il Verona per tornare al gol

Gli scaligeri sono il club di Serie A contro cui Sanabria ha realizzato più gol (tre reti totali in due presenze) e quale il miglior modo di tornare a segno se non proprio domenica. Dopo una partenza con la quinta inserita, l’attaccante ex Betis sembrerebbe infatti aver tirato il freno a mano ultimamente, complice anche il rientro del Gallo e quindi l’aumento della competitività sul fronte offensivo. Cinque gol in dieci presenze restano comunque un ottimo bottino, a conferma dell’incidenza dell’attaccante sul Torino.

Toro, Cairo e quegli apprezzamenti a Sanabria

Anche il presidente Cairo ha notato l’impatto che il paraguaiano ha avuto sul Torino e non ha perso occasione di sottolinearlo. Il gioco è quindi valso la candela: sei milioni ben spesi per averlo a titolo definitivo dal Real Betis e che lo rendono ufficialmente un acquisto azzeccato. Ora non resta che concludere al meglio la stagione, guidando i granata alla salvezza a suon di gol, con l’ultima rete che risale al match contro la Roma. Riprendere proprio contro il Verona sarebbe di certo un vantaggio per i granata.

Antonio Sanabria
Antonio Sanabria
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-05-2021


Juric, da obiettivo di Cairo ad avversario di Nicola. E quel legame col Crotone…

Benassi, che sfortuna al Verona: l’ex Toro non ha mai giocato