Toro, la presentazione dell’avversaria: ecco il Pisa

di Marco Sangiorgio - 28 Novembre 2016

La squadra di Gattuso sta lottando per conquistare la salvezza in Serie B, nonostante il caos societario. In Coppa hanno superato Brescia e Salernitana

Archiviata la vittoria contro il Chievo, per il Toro è già la vigilia della partita di Coppa Italia contro il Pisa. La squadra di Gattuso sta lottando con orgoglio in Serie B, nonostante la quasi totale assenza della società, le voci di una possibile acquisizione e il problema degli stipendi non pagati. I nerazzurri hanno superato il Trapani nell’ultimo turno di campionato e si trovano al quattordicesimo posto a quota 18 punti.

In Coppa Italia il Pisa si è regalato la sfida contro il Toro, battendo il Brescia nel secondo turno e la Salernitana nel terzo. Contro i lombardi la vittoria è arrivata nei novanta minuti grazie alle reti di Mannini e Verna; contro i campani il successo è arrivato dopo i calci di rigore, ma soprattutto dopo aver agguantato il pareggio al 93′ con la rete di Montella.

Nonostante la differenza di categoria, il Pisa venderà cara la pelle come nell’indole del suo allenatore. E’ stato proprio Gattuso a fare la differenza in questo inizio di stagione riuscendo a dare ai giocatori delle motivazioni difficili da trovare vista la precarietà della società. Il modulo base è il 4-3-3, che può variare in un 4-3-1-2 o 4-4-2. Gattuso ama infatti modellare la sua squadra in base alle caratteristiche dell’avversario.

I nerazzurri hanno segnato solo sette reti in questo inizio di campionato, ma hanno bilanciato il rendimento con solo dieci reti al passivo: peggior attacco e seconda miglior difesa. Quasi la metà dei gol sono stati segnati da Eusepi, attaccante classe 1989. E’ lui il trascinatore del reparto offensivo.

più nuovi più vecchi
Notificami
sagrintenen
Utente
sagrintenen

Mannaggia quando si finisce di lavorare alle 19 che si fa? Spero di arrivare alla cricca per vedere almeno l’ultimo quarto d’ora

Tanaka
Utente
Tanaka

Scopro adesso che Mudingayi gioca (..) nel Pisa..quello che da piccolo “sognava di giocare nella Lazio”, che personaggio squallido

rotor
Utente
rotor

Sorry ,Zappo hai ragione,comunque sempre ultima chance.

X