Maxi Lopez, Ljajic, Falque, Obi e Belotti hanno già assaporato la gioia di un gol in un derby, aspetto che renderà l’impatto alla sfida più agevole

Ogni derby ha il suo fascino e le peculiarità che lo differenziano da quello delle altre città, ma per tutti i calciatori riuscire ad andare in gol in una partita tanto speciale e sentita dalla piazza, è un’emozione speciale. Il Toro di questa stagione annovera tra le proprie fila diversi giocatori che, durante i trascorsi nelle altre squadre, sono riusciti a mettere la propria firma nelle varie stracittadine o derby regionali disputati.

Per calore e rivalità, Catania-Palermo è una partita che veicola emozioni seconde a nessun’altra, e Maxi Lopez questo lo ricorda bene, avendo mosso i primi passi nel campionato italiano proprio ai piedi dell’Etna: con una sua doppietta nell’aprile del ‘2010, il Catania fece suo il derby contro i rosanero imponendosi con un secco 2-0. Anche Ljajic conosce le emozioni racchiuse in un derby, avendo già vissuto le stracittadine di Roma e Milano: proprio nella capitale l’asso serbo realizzò nel ‘2013 il gol del definitivo 2-0 in favore della Roma, spiazzando Marchetti dal dischetto e chiudendo i conti della partita. Tra i derby più sentiti della serie A, impossibile non menzionare il quello della Lanterna tra Genoa e Sampdoria: ecco che tra i giocatori finiti nell’elenco dei marcatori delle infinite sfide  tra le due compagini, compare Iago Falque: il fantasista del Toro portò in vantaggio il Grifone nel derby del febbraio ‘2015, terminato poi 1-1. Sulla panchina blucerchiata, ironia della sorte, sedeva proprio Mihajlovic. Fino ad arrivare al gol Obi realizzato al Milan nel novembre ‘2014, che permise all’Inter di acciuffare il pareggio (1-1) nel derby meneghino.

Se c’è un giocatore che più di tutti sta trascinando il Toro in questa prima porzione di campionato, questo è senza dubbio Andrea Belotti. Anche il “Gallo” nonostante la giovane età ha già assaporato la gioia scaturita da un gol in una partita diversa dalle altre come un derby: oltre al gol su rigore realizzato proprio alla Juve la scorsa primavera, nel novembre della stagione ‘2013-‘2014, quando vestiva ancora la maglia del Palermo, i rosanero sconfissero il Trapani nel campionato di serie B. Una staffilata da fuori area del centravanti granata mise in giaccio la partita, poi terminata con un 3-0 che fece esplodere di gioia la Sicilia rosanero. Conoscere le emozioni che un gol nel derby può generare è il primo passo per approcciarsi nel migliore dei modi all’evento, i giocatori del Toro questo aspetto lo conoscono a dovere.


Torino-Juventus ancora a Rocchi: il re dei derby delle polemiche

Sturaro: “Toro squadra forte”, Rugani: “Avversario agguerrito”