Calcio d’inizio alle 20.30 della gara d’andata dello spareggio promozione, col tecnico lagunare in orbita Toro diretto interessato

Tutto pronto allo Zini di Cremona per il primo atto della finale playoff, che vedrà Cremonese e Venezia contendersi l’ultimo posto valevole per la prossima Serie A. Osservato speciale chiaramente il tecnico dei lagunari Paolo Vanoli, da tempo sul taccuino della dirigenza granata, che nella conferenza stampa della vigilia del match ha incitato i suoi a mettere in campo la migliore versione di loro stessi: “Dovremo andare a Cremona a fare una partita importante, con grande lucidità e organizzazione tattica. Le finali si preparano da sole”.

Un’altra finale a delineare il futuro del Toro

Finali dunque, un tema che ha coinvolto indirettamente l’ambiente granata per quanto riguarda le speranze europee poi sfumate e che resta dunque vivo nei termini del prossimo futuro di una panchina da ereditare. Vanoli resta il principale indiziato a sostituire Ivan Juric, ma chiaramente ogni discorso è rimandato alla gara di ritorno, in programma domenica 2 giugno nella cornice del Penzo di Venezia. Prima la gara d’andata, di questa sera, dove approdano due squadre capaci di imporsi con autorità dei loro rispettivi avversari delle semifinali. La Cremonese ha avuto la meglio nel doppio confronto della sorpresa Catanzaro con un pareggio per 2-2 nella trasferta calabrese, per poi avere la meglio di fronte al proprio pubblico sulla squadra di Vivarini con un netto 4-1. E’ uscito sempre vincitore dalle due sfide di avvicinamento alla finale invece il Venezia di Vanoli, protagonista di una vittoria esterna al Renzo Barbera di Palermo per 0-1, col discorso qualificazione poi sigillato nel 2-1 dello scorso 24 maggio al Penzo.

Promozione, poi il Toro

Due squadre dunque galvanizzate dal proprio percorso nella post season, frutto di un cammino che le ha viste già interpretare il ruolo di serie pretendenti alla promozione diretta. Ora è il momento della verità, con lo storico dei playoff favorevole per le squadre piazzatesi terze nella regular season. 8 squadre su 17 si hanno infatti conquistato la promozione passando per la terza piazza, tra queste anche il Torino nel 2006. Se lo augura il Venezia e Vanoli, che dopo questi ultimi due impegni stagione avrà anche modo di definire il proprio futuro: da vedere se a tinte granata o dai colori sociali di altre pretendenti all’ex collaboratore di Antonio Conte.

Paolo Vanoli
Paolo Vanoli

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-05-2024


20 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
19 giorni fa

Vanoli, lo sai cosa ti aspetta, sì ?

20-anni-da-pecora
Scimmionelli
19 giorni fa

Comunque si sta lentamente delineando la griglia degli allenatori della serie A Atalanta – Gasperini Bologna – ITALIANO? Cagliari – ??? Como – Fabregas Cremonese/Venezia – Stroppa/??? Empoli – Nicola Fiorentina – PALLADINO? Genoa – Gilardino gdm – T. MOTTA? Inter – S. Inzaghi Lazio – Tudor Lecce – Gotti… Leggi il resto »

Scimmionelli
19 giorni fa

Che dire? Se Vanoli sara’, speriamo che impari presto a fare i ditini agli zerotreini!

Juric-1699311015.21

Moreno Longo: “Sono orgoglioso, non è da tutti fare i miei step in granata”

Il pagellone / Gemello non all’altezza quando chiamato in causa